Conservazione e Diagnostica di Opere D'Arte Moderna e Contemporanea

Università degli Studi di Ferrara
A Ferrara

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Ferrara
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Ferrara
Via Savonarola, 9 , Ferrara, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
  • acquisire conoscenze di base in chimica, fisica, matematica, geologia ed informatica;
  • acquisire specifici elementi di cultura storica e artistica;
  • acquisire una buona padronanza del metodo scientifico di indagine e delle tecniche di analisi ed interpretazione dei dati per lo studio finalizzato al recupero, alla conservazione e al restauro dei beni culturali anche in realtà complesse;
  • acquisire capacità di organizzare le interazioni di diverse conoscenze disciplinari al fine di affrontare i complessi problemi scientifici relativi al recupero, alla conservazione, alla valorizzazione ed alla fruizione dei beni culturali;
  • acquisire avanzate conoscenze in relazione alle caratteristiche e proprietà dei materiali che costituiscono il bene culturale;
  • acquisire conoscenze avanzate sulle applicazioni archeometriche nei diversi campi d'interesse;
  • acquisire gli elementi di cultura giuridica e socioeconomica nel campo dei beni culturali;
  • essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
    Ai fini indicati, la laurea specialistica della classe 12S
  • prevede lo studio di discipline scientifiche, tecniche e di scienze storico-artistiche, nonché giuridiche ed economiche;
  • prevede attività esterne, come tirocini formativi presso aziende, strutture della pubblica amministrazione e laboratori, oltre a soggiorni di studio presso altre università italiane ed europee, anche nel quadro di accordi internazionali.

    Caratteristiche della prova finale
    La prova finale consiste nella discussione del lavoro svolto durante la tesi e l'eventuale tirocinio. Il voto finale, espresso in centodecimi, è assegnato tenendo conto anche della media dei voti conseguiti durante gli esami. La tesi sarà discussa davanti a una commissione esaminatrice composta dai docenti del consiglio, eventualmente integrata con esperti esterni.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    I laureati specialisti potranno svolgere attività professionali presso aziende, enti ed organizzazioni operanti nei settori della manutenzione, del restauro e della tutela dei beni culturali, con specifica competenza per le problematiche poste dalla conservazione delle opere d'arte moderna e contemporanea.
    In particolare si potranno occupare, a seconda dei piani di studio, degli stage e dei tirocini svolti, del controllo del microclima in ambienti confinati, della valutazione dello stato di degrado dei manufatti, del progetto, della valutazione e della verifica di strategie di conservazione a breve e a lungo termine, relativamente alle diverse tipologie di opere d'arte e ai diversi materiali.
    Attività di base
    Discipline archeologiche, storico-artistiche e della rappresentazione

    CFU 48
    L-ANT/10: METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICAL-ART/02: STORIA DELL'ARTE MODERNAL-ART/04: MUSEOLOGIA E CRITICA ARTISTICA E DEL RESTAURO
    Discipline chimiche

    CFU 6
    CHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICA
    Discipline fisiche

    CFU 6
    FIS/01: FISICA SPERIMENTALE
    Discipline geologiche

    CFU 6
    GEO/07: PETROLOGIA E PETROGRAFIA
    Discipline matematiche, informatiche e statistiche

    CFU 15
    INF/01: INFORMATICAMAT/04: MATEMATICHE COMPLEMENTARITotale CFU 81

    Attività caratterizzanti
    Discipline architettoniche e del restauro

    CFU 6
    ICAR/19: RESTAURO
    Discipline chimiche

    CFU 24
    CHIM/01: CHIMICA ANALITICACHIM/06: CHIMICA ORGANICACHIM/12: CHIMICA DELL'AMBIENTE E DEI BENI CULTURALI
    Discipline fisiche

    CFU 24
    FIS/01: FISICA SPERIMENTALEFIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
    Discipline storiche

    CFU 21 - 21
    L-ANT/01: PREISTORIA E PROTOSTORIAL-ANT/03: STORIA ROMANAM-STO/02: STORIA MODERNA M-STO/04: STORIA CONTEMPORANEA
    Attività affini o integrative
    Discipline biologiche ed ecologiche

    CFU 27
    BIO/01: BOTANICA GENERALEBIO/02: BOTANICA SISTEMATICABIO/03: BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATABIO/07: ECOLOGIA
    Discipline delle scienze della Terra

    CFU 21
    GEO/03: GEOLOGIA STRUTTURALEGEO/05: GEOLOGIA APPLICATAGEO/07: PETROLOGIA E PETROGRAFIA
    Discipline giuridiche e economiche

    CFU 6
    IUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVOIUS/14: DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA
    Discipline tecniche

    CFU 3
    ICAR/06: TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA
    Attività specifiche della sede
    CFU 3
    M-GGR/01: GEOGRAFIA Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 21Per la prova finaleCFU 45Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Totale
    CFU 18Totale CFU 84

    Totale Crediti CFU 300

    Docenti di riferimento

    PETRUCCI Ferruccio Carlo
    VACCARO Carmela
    VARESE Ranieri

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto