Coordinatore di Servizi alla Persona a Bovolone (VR)

Focòs Argento
A Bovolone

1.950 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Bovolone
  • 116 ore di lezione
  • Durata:
    9 Mesi
Descrizione

La missione del Percorso manageriale è: MIGLIORARE I CAPI PER MIGLIORARE I SERVIZI. L'obbiettivo è accrescere le competenze e le abilità individuali per la gestione delle strutture per anziani. A tale fine il percorso formativo fornirà gli strumenti utili a gestire i processi di lavoro e al contempo potenziare le capacità dei partecipanti per il governo delle risorse umane.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Bovolone
Piazzale Fleming, 1, 37051, Verona, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Esperienza in qualsiasi campo nel settore socio sanitario assistenziale oppure laurea in discipline sociali o sanitarie.

Cosa impari in questo corso?

Gestione dei luoghi della cura secondo le normative del settore
Gestione dei processi di lavoro in base alle risorse umane

Programma

Percorso manageriale per coordinatori dei Centri di servizio per Anziani

1. Dalla creazione del gruppo di lavoro alla rilevazione dei bisogni e dei valori della persona nel contesto lavorativo

Per promuovere la creazione di un gruppo di lavoro i partecipanti saranno coinvolti in attività formative esperienziali volte a favorire la socializzazione, l’aggregazione e la conoscenza reciproca. A partire dall’analisi del ruolo del coordinatore nell’organizzazione (definizione delle responsabilità, del sistema di aspettative e delle competenze), saranno presentati gli obiettivi e i contenuti del percorso formativo. Sarà prevista inoltre un’attività di orientamento, finalizzata a favorire nei partecipanti la ricerca dell’identità e del ruolo nella propria realtà lavorativa e l’analisi delle aspettative legate al percorso formativo.

2. Modelli organizzativi di una struttura per anziani e modelli di cura

Saranno presi in esame i modelli organizzativi per la gestione di una struttura per anziani e verrà presentato un approccio psicosociale all’assistenza: l’approccio Person Centred Care di Tom Kitwood. Saranno approfonditi i modelli di assistenza specialistica alla persona con demenza e i partecipanti verranno guidati nell’analisi della mission e del modello organizzativo della propria struttura.

3. Elementi di geriatria

Verrà introdotto il significato dell’assistenza in geriatria e il concetto di fragilità nell’anziano. Saranno presentati un modello di cura centrato sulla persona e le azioni di miglioramento dell’assistenza sanitaria nelle strutture residenziali per anziani. I partecipanti, attraverso esempi e casi clinici, individueranno le aree di miglioramento di assistenza nelle struttura di appartenenza.

4. Il PAI: un metodo di lavoro per dare qualità al servizio

Partendo dalla conoscenza degli elementi costitutivi di un Piano di Assistenza Individualizzato (PAI) i partecipanti potranno apprendere come integrare operativamente nell’organizzazione del lavoro i Piani Individualizzati. Verrà presentato il modello del PAI arricchito secondo l’approccio Person Centred Care. I partecipanti potranno esercitarsi nella progettazione di un PAI arricchito con la definizione di obiettivi, risorse umane, programmi e attività operative.

5. La pianificazione del lavoro

Verranno proposti ai partecipanti gli strumenti per la pianificazione dell’assistenza (piani di lavoro, protocolli, procedure) e verranno analizzati al fine di conciliare le esigenze organizzative con quelle della persona. Saranno presi in esame gli strumenti per la programmazione e realizzazione delle azioni di formazione necessarie per la condivisione dei protocolli e delle procedure con i collaboratori.Verranno presentate situazioni organizzative e assistenziali complesse, rispetto alle quali i partecipanti si eserciteranno con ipotesi di intervento.

6. La gestione operativa

Verrà analizzato il processo di budgeting e l’impatto del budget all’interno dell’organizzazione. Saranno forniti ai partecipanti gli strumenti per il governo delle risorse assegnate (umane e materiali), per le azioni correttive e per il miglioramento delle performances. Verranno proposte esercitazioni relative alla costruzione di strumenti per la gestione delle risorse e per la progettazione di un turno.

7. La gestione delle persone

Saranno trattati gli obiettivi, i principi e i modelli della gestione delle persone. Verranno forniti ai partecipanti gli strumenti per la gestione del personale, i principi e i meccanismi per la partecipazione e la motivazione dei collaboratori; verranno identificati gli stili di leadership per una gestione efficace delle risorse. Sarà proposta un analisi delle risorse umane nella propria struttura e una simulazione di un colloquio con il proprio collaboratore e di una riunione con lo staff.

8. La valutazione e lo sviluppo dei collaboratori

Verranno condivisi con i partecipanti gli obiettivi del processo di valutazione dei collaboratori. Saranno esplicitate le fasi del processo di valutazione e analizzate le metodologie per una valutazione efficace. Si forniranno ai partecipanti le competenze per lo sviluppo dei collaboratori attraverso la gestione efficace del feedback. I partecipanti potranno esercitarsi nella creazione di uno strumento di valutazione di un ruolo professionale.

9. L’analisi del fabbisogno formativo e la valutazione della formazione

Verranno fornite ai partecipanti le competenze necessarie alla rilevazione e analisi del fabbisogno formativo. Verrà condiviso il concetto di valutazione dei risultati formativi e trasmessi gli strumenti di misurazione dell’intervento. I partecipanti potranno sperimentarsi nella rilevazione del fabbisogno formativo, nella progettazione di un intervento formativo e nella costruzione dello strumento di valutazione.

10. Conclusione del percorso

Durante l’incontro conclusivo i partecipanti presenteranno la tesi finale del percorso formativo: gli elaborati verranno discussi in plenaria, focalizzando l’attenzione sul percorso in fase di realizzazione o di progettazione nella propria realtà.

Il giorno successivo si terrà presso l’ISRAA di Treviso, e si svilupperà attraverso il lavoro in aula e una visita guidata ai Nuclei Specialistici della struttura, gestiti e organizzati secondo un modello di cura psicosociale, la Cura Centrata sulla Persona. Durante la visita verranno analizzati, insieme allo staff assistenziale, le caratteristiche ambientali, strutturali e gli aspetti organizzativi dei nuclei specialistici, con l’obiettivo di fornire strumenti e modalità operative per una corretta implementazione di tale approccio nella propria organizzazione

Ulteriori informazioni

Osservazioni: All'interno della struttura è possibile pranzare nella mensa, sono previste convenzioni agevcolate con i partecipanti del master. Adiacenti alla sede del master ci sono 2 strutture alberghiere convenzionate con prezzi agevolati, per coloro che abitano fuori sede.
Stage: Per alcune professioni (infermieri, psicologi, educatori, fisioterapisti, logopedisti, assistenti sociali) , sono previsti crediti ECM in relazione alle disposizioni regionali.
Validazioni: Crediti ECM
Alunni per classe: 20
Persona di contatto: Giorgia Monetti

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto