Corpi Espressivi- Tecniche di Narrazione Fisico-gestuali

Sagome Teatro
A Milano

600 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • Durata:
    4 Mesi
Descrizione

Obiettivo del corso: lavoro approfondito sul movimento.
Rivolto a: Attori e danzatori, allievi e professionisti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
via segantini 75, 20142, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno

Professori

Lucrezia Maniscotti
Lucrezia Maniscotti
Docente di recitazione. Dottoressa magistrale in Lettere.

Dottore Magistrale in Lettere con tesi su teatro occidentale e orientale. Diplomata in teatro-danza indiano presso l'Accademia Bharata Choodamani di Chennai, India. Docente di recitazione sia per i corsi adulti che nelle scuole superiori. Attrice in diversi spettacoli e compagnie milanesi, si occupa di teatro dal 1993. www.lucreziamaniscotti.org

Programma

Affinchè le arti sceniche siano capaci di suscitare la meraviglia nello spettatore, l'interprete deve conoscere e saper suonare le proprie corde espressive al meglio, attraverso un allenamento costante dello strumento a disposizione degli attori e danzatori: il corpo.
A partire da un lavoro capillare sul movimento scenico, incentrato sullo studio dei linguaggi del corpo e del volto, in questo corso si approfondiranno le possibilità comunicative di ciascuno, la qualità della presenza scenica, l'ascolto, le possibilità espressive al di fuori degli schemi dietro cui ci nascondiamo, il ritmo interno dell'attore e la relazione con il ritmo esterno dell'azione, la composizione scenica per la creazione di sequenze di azioni e partiture di movimento, che siano credibili e autentiche, con o senza parola.
Una sezione del corso sarà dedicata al training e all'analisi dettagliata del lavoro di ogni settore del corpo: dai periferici (mani e piedi) ai centrali (bacino, spina dorsale). Verranno utilizzate per questa parte di lavoro varie tecniche anche derivate dalle arti sceniche orientali come l'allenamento degli occhi, l'ascolto e la produzione dei ritmi, lo studio del linguaggio delle mani al fine di esaltare la capacità narrativa attraverso, per esempio, il ricchissimo linguaggio espressivo della tradizione Indiana., Il lavoro, quindi, approccerà un "teatro di narrazione" ove l'attore-danzatore diverrà sia l'io narrante che guida la storia, sia i suoi protagonisti.
Ci si concentrerà sull'improvvisazione e la creazione di scene e di personaggi anche suggeriti da testi di tradizione occidentale (Shakespeare, Cechov, Brecht), proposti dall'insegnante.
Il corso termina con una performance nata dalla composizione di immagini, quadri in movimento, situazioni e scene teatrali lavorate durante l'anno.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto