Cosa Ci Dicono le Malattie della Vigna

Agri.Bio
A Cissone

90 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Cissone
  • 16 ore di lezione
Descrizione


Rivolto a: produttori, trasformatori, tecnici, hobbisti e consumatori. In pratica a tutti coloro che vogliono capire, studiare ed approfondire meglio l'approccio scientifico-spirituale al campo agricolo, medico ed educativo in genere. A quanti non conoscono i principi dell'agricoltura biodinamica, in modo da poter fruire appieno del percorso formativo specifico.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Cissone
Loc. S. Sebastiano, 1, 12050, Cuneo, Italia

Professori

GUY KASTLER
GUY KASTLER
Tecnico e consulente in agricoltura biologica e biodinamica

Guy Kastler è autore, con Isabelle Montagnon, dello studio “Flavescenza dorata: una malattia degenerativa”. In quest’opera si delinea un percorso nuovo e un’ottica completamente diversa da cui guardare e affrontare questa malattia che in varie aree geografiche del nostro Paese ha causato danni disastrosi. Tecnico e consulente in agricoltura biologica e biodinamica, Guy Kastler svolge un’intensa opera formativa e divulgativa a livello internazionale sui principi della viticoltura naturale e sui fattori scatenanti delle malattie degenerative del vigneto, offrendo spunti di riflessione e soluzioni pratiche di grande interesse. Una vera e propria “Voce Fuori dal Coro”.

Programma

Interrogarsi su che cosa o chi abbia portato la vigna alla Terra ed agli esseri umani solleva interrogativi su ciò che potrà ancora apportarci. Cercare di capire “come essa è diventata malata” apre l’interrogativo del “perchè si è ammalata” . Qual è la responsabilità? Dell’uomo che l’ha addomesticata o della vite che resiste all’addomesticamento? Questa indagine porta verso le scelte a disposizione del viticultore: le tecnologie genetiche gli promettono uno sfruttamento senza fine della vigna, delle piante e della Terra; le conoscenze tradizionali annunciano la fine della vite e propongono espedienti tecnici destinati a ritardarla. Quali prospettive possono aprire nuove costruzioni sociali che favoriscano la messa in rete delle conoscenze contadine, popolri e scientifiche?

Venerdì ore 19,00 -23,00 : L’uomo predatore : dall’addomesticamento al miglioramento delle piante.
Sabato ore 9,00 -13,00 : Storia delle malattie della vigna :cosa ci dice la malattia
Sabato ore 15,00 -19,00 : Migliorare le piante o deteriorare gli alimenti : il pane ed il vino
Domenica ore 9,00 -13,00: Quali prospettive : tecnologoche, genetiche o sociali ?


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto