Criminal Profiling: Investigazioni Crimini Violenti

CAMPUS UNIVERSITARIO CIELS
Online

390 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Online
  • Padova
  • 30 ore di studio
Descrizione


Rivolto a: Personale medico e para-medico, medici legali, psicoterapeuti, psichiatri, psicologi, assistenti sanitari, personale che opera nel settore legale o forense.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Padova
Via Venier 200, 35129, Padova, Italia
Visualizza mappa

Programma

Sintetica descrizione dei contenuti: L’attività del profiling non riveste la stessa importanza in tutti i reati, neanche in tutti quelli di natura sessuale né di omicidio. Il campo di azione privilegiato di questa attività è, tuttavia, la violenza sessuale e l’omicidio, soprattutto se con caratteristiche seriali. La serialità è stata nel tempo, la prima vera necessità di poter fornire la descrizione di un autore di reato sconosciuto. Serial Killer è una locuzione che richiama alla memoria mitici scenari dell’orrore, con la conseguenza di far dimenticare che gli assassini seriali sono “figure storiche vere,che si muovono ed agiscono nella realtà”. Il fenomeno seriale ha avuto origine in anni molto lontani, ma non era recepito nella configurazione dei tempi moderni; La profonda differenza del contesto culturale e sociale ci consente di effettuare un’ indagine storica solo frammentaria del fenomeno. Nelle epoche antecedenti la nostra non si poteva fare riferimento alle conoscenze scientifiche e così per tentare di spiegare i comportamenti seriali ci si rifaceva a leggende e miti, rendendo così non difficile il paragone con vampiri, orchi e lupi mannari. I moderni mezzi di comunicazione hanno amplificato a dismisura il mito del seriale,sostituendo la precedente tradizione orale delle leggende che limitava e circostanziava la diffusione di questi personaggi nel più ampio panorama informativo ove oggi, avvolte mitizzandolo, è sorta una nuova icona dell’era moderna: il serial killer Lezione 1 – Prof. Stefano Lupi “Evoluzione del Criminal Profiling” Si tratta di elaborare un profilo psicologico e comportamentale di un attore ancora sconosciuto, partendo dai più piccoli dettagli della scena del crimine, da ogni notizia disponibile sulla vittima e da qualunque altra informazione utile. Sul presupposto che la personalità e il comportamento di un individuo si riflettono nelle sue azioni, mediante la costruzione del profilo criminale è possibile risalire al soggetto che può aver commesso un atto simile a quello che si sta analizzando e capire, ad esempio, se si tratta di un delinquente seriale oppure di uno occasionale. Lezione 2 – Prof. Massimo Montisci “Il sopralluogo medico-legale” Verrà data particolare rilevanza alla metodologia di studio e alla descrizione di luoghi dove sono stati commessi reati penali. Si approfondirà la tematica relativa ai rilievi descrittivi ovvero: • La sede - La descrizione - La quantità - La forma • La posizione - Il colore - Descrizione di ambienti • Descrizione di parti di ambienti - Pareti • Pavimento - Angoli - Soffitto - Porte e finestre • Descrizione del contenuto di ambienti - Descrizione del cadavere • L'atteggiamento del cadavere • Le lesioni - Le lesioni contusive • Le escoriazioni - Le ecchimosi cutanee Le ferite lacero e lacero-contusive - Le fratture – stritolamento • Le ferite incise - Le armi - Armi bianche • Armi da fuoco - Ferite da taglio • Ferite da punta e taglio - Ferite da fendente • Ferite da punta - Le ferite d'arma da fuoco • Rilievi balistici - Le armi da fuoco • Le munizioni - Il calibro • La balistica Lezione 3 - Prof. Pierpaolo Martucci “Analisi vittimologia e profilo criminale” L’indagine criminogenetica privilegia l’analisi degli aspetti di natura personologica dell’autore del reato, ossia considera le variabili maggiormente legate alle problematiche psicologiche e deve riservare un ampio spazio alla ricerca dei fattori complessi di natura relazionale che hanno portato a commettere il reato, tenendo conto di tutto ciò che ruota attorno all’azione criminosa. Rientra in quest’ultimo ambito la formulazione del profilo criminale (criminal profiling), che consiste nell’identificazione delle principali caratteristiche di comportamento e personalità di un individuo basata sull’analisi delle peculiarità del crimine commesso, con l’obiettivo di “fornire agli investigatori un quadro delle caratteristiche di personalità, socio-demografiche e, nel caso ci si trovi di fronte ad un aggressore seriale, anche la probabile area di residenza, di un autore sconosciuto di uno o più reati.” (Rossi, Zappala’, 2004). Lezione 4 – Prof.ssa Michelina Miricola “Valutazioni sociologiche della devianza” Il concetto di devianza non contenendo in sé alcuna verità empirica , non può che alimentarsi di un valore del tutto convenzionale e variabile attribuito alla “ normalità “ e ai criteri ideologici che sottostanno alla stessa , in un determinato momento storico e in un dato assetto societario. E’ solo partendo dalla normalità e quindi dai contesti , dalle cornici regolative e dagli spazi normativi che caratterizzano l’interazione umana ,che il comportamento e il concetto di devianza possono acquistare un loro specifico significato. Lezione 5 – Prof. Stefano Lupi “Il sopralluogo tecnico-giudiziario: dalla scienza del crimine alle indagini di laboratori” Descrizione del profilo psicologico dell’autore di un reato violento a partire dall’analisi dei più piccoli e apparenti dettagli della scena del crimine che necessariamente raccontano qualcosa dell’autore del reato, agli occhi di chi sa ed è addestrato ad osservare. Il profiling si pone al confine tra la scienza dell’investigazione e le discipline psicologiche, al confine tra psicologia e psichiatria clinica e forense, tra statuto di scientificità e arte. Lezione 6 – Prof.ssa MIchelina Miricola “Psicologia della devianza” L’analisi e la costruzione di profili criminali sono attività di criminologia applicativa che rientrano nella Psicologia investigativa. La psicologia investigativa costituisce un nuovo ramo della psicologia generale e giuridica, nato dall’interesse diffuso per le vicende di carattere investigativo; il campo dell’indagine richiede un approccio complesso improntato all’interdisciplinarietà con particolare attenzione alla raccolta, repertazione e condivisione dei dati. Lezione 7 – Prof. Pierpaolo Martucci Tipologia di profili criminali” La psicologia investigativa costituisce un nuovo ramo della psicologia generale e giuridica, nato dall’interesse diffuso per le vicende di carattere investigativo; il campo dell’indagine richiede un approccio complesso improntato all’interdisciplinarietà con particolare attenzione alla raccolta, repertazione e condivisione dei dati. Lezione 8 – TEST FINALE Verifica di apprendimento delle attività didattiche.

Ulteriori informazioni

Informazioni sul prezzo :

La tassa del corso ammonta a 450 euro nel caso il candidato richieda il corso convenzionato, omologato per il riconoscimento crediti n. 23 CREDITI ECM e 24 CREDITI FORMATIVI presso Ordine degli Avvocati.


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto