Corso Curatore Fallimentare - Full Immersion Roma

I. U. M. "academy School"
A Roma

363 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 15 ore di lezione
  • Durata:
    1 Giorno
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso, caratterizzato dal forte taglio operativo, prevede, da un lato, l’analisi delle principali problematiche applicative che la legge presenta anche a causa dei numerosi dubbi interpretativi, dall’altro un confronto con la documentazione in senso lato della complessa materia fallimentare.
Rivolto a: Il corso è aperto a tutti i professionisti, curatori fallimentari e tutti quelli che vogliono avvicinarsi alla materia del diritto fallimentare.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Clivo di Monte del Gallo, 48 - San Pietro, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

La presenza in aula dei magistrati consentirà la più completa ed esaustiva trattazione del decreto legge n. 212 del 2011, così da avere, a conclusione della due giorni di full immersion una conoscenza degli orientamenti giurisprudenziali e di merito più recenti. Il corso è aperto a tutti quei professionisti che già operano come curatori fallimentari, ma anche di chi si avvicina per la prima volta a questa professione. Ovvero tutti coloro che desiderano ampliare il proprio bagaglio formativo e desiderano la propria offerta lavorativa in altri settori.

Programma

L’Istituto Universitario della Mediazione Academy School organizza un corso intensivo sul Diritto Fallimentare di taglio teorico-pratico con la presenza in aula di magistrati.

Il corso che avrà la durata di 15 ore distribuite su due giorni si svolgerà presso la sede dell’Istituto Universitario della Mediazione Academy School in Roma alla Via Clivo di Monte del Gallo 48, zona San Pietro.

Sono da annotare gli interventi della giurisprudenza di legittimità in materia di concordato preventivo e le importanti novità introdotte dagli ultimi interventi normativi del 2011 e 2012 che prevedono, tra l’altro, una serie di misure volte a porre rimedio alle numerose situazioni di sovraindebitamento, permettendo al debitore di concludere un accordo con i suoi creditori, secondo una speciale procedura di composizione della crisi e altre novità