Danza Contemporanea con Franca Ferrari

C.I.M.D
A Milano

580 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello intermedio
  • Milano
  • 52 ore di lezione
  • Durata:
    Flessible
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

COME E' ORGANIZZATO IL C.I.M.D
la mattina ci sono lezioni di 3 ore:
lunedì-mercoledì-venerdì dalle 10 alle 13
e la sera ci sono lezioni di un'ora e mezza
lunedì e mercoledì 19-20,30 e giovedì 18,30-20.
Poi abbiamo molti week end e le prime 3 ore c'è sempre una lezione di tecnica
sabato dalle 12 alle 15 e domenica dalle 10 alle 13


COME PROVARE LE LEZIONI
Noi non facciamo lezioni prova gratuite e fisse ma proponiamo piccoli pacchetti di 5 lezioni per provare e pacchetti di un maggiore numero di lezioni, minimo 30, per continuare

L'orario è libero, cioè non devi decidere quale lezione frequentare sempre,
ma puoi cambiare di settimana in settimana.
PER LA SERA (lun 19-20,30 | mer 19-20,30 | gio 18,30-20)
-10 lez 1 mese €100
-5 lez 1 mese €67-
-1 lez €22

PER LA MATTINA-lezioni di 3 ore (lun-mer-ven 10-13)
-10 lez 1 mese €140
-5 lez 1 mese €90
-1 lez €30
COME ISCRIVERSI AL C.I.M.D dopo il periodo di prova
Si fanno abbonamenti annuali o si acquistano dei pacchetti di minimo 30 lezioni, da concordare quando ci vediamo.E anche tessera Arci €18.
Se vuoi seguire tutto il nostro lavoro metti "mi piace" alla nostra pagina facebook
https://www.facebook.com/pages/CIMD-danza-contemporanea/206067536800?ref

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire
Milano
via Fontana, 15, 20122, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

LA DANZA CONTEMPORANEA AL C.I.M.D Si può iniziare in qualsiasi momento dell'anno perché non è non lavoro tecnico-formale ma applichiamo il metodo della ricerca e quindi, anche se è molto rigoroso e preciso nelle richieste, all'inizio si può seguire comunque senza trovarsi a non essere in grado... mettiamo in gioco il corpo con temi base come peso-energia-tempo-spazio. Il corpo che si mette in relazione con questi temi scopre altri sottotemi infiniti e di non minore importanza ........variazione, dinamica, durata, appoggi, oggetti del corpo, slancio, disequilibrio, corpo puntinato, corpo sferico, pesi , fluidità,direzione, percorso....... Impariamo a “articolare” in tutti i sensi, non solo il corpo, ma il discorso della danza.

· A chi è diretto?

i nostri corsi sono diretti a tutti coloro che sono interessati al corpo in movimento

· Requisiti

l'interesse per questo lavoro

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

un colloquio individuale con la direzione (Franca Ferrari) per capire meglio se si desidera iniziare. Prendere un appuntamento chiamando il 330 966811 o scrivere a info@cimd-danza.com

Cosa impari in questo corso?

Tecnica contemporanea
Ascolto del corpo
Percezione

Professori

Franca Ferrari
Franca Ferrari
insegnante, coreografa, ricercatrice

Programma

Nessuno scritto può rendere il fascino di una lezione di danza contemporanea, della ricerca sul corpo per arrivare allo stato danzante, delle improvvisazioni a misura di allievo, delle sue continue diversificazioni, tanto da avere l’impressione talvolta di partecipare a una coreografia.
Al di là di tutte le preoccupazioni di moda o di stile, ci sono cose (soluzioni?)che si trovano solo con il tempo. E’ per questo motivo che bisogna lavorare insieme, a lungo, perché le idee si manifestino nella loro forma.
“Scoprire da soli”. Ecco la parola chiave: una pedagogia dell’attenzione, per imparare a decifrare il linguaggio coerente del contemporaneo. l’espressione artistica.
Finalità di questo insegnamento è l’espressione artistica, la rappresentazione di un senso profondo della vita proprio della sensibilità dell’artista e la centralità del suo ruolo.
Il corpo in primo piano : non parliamo del corpo biologico in sé, ma dell’esperienza corporea, di come l’individuo sperimenta il suo corpo e di come si struttura ed evolve questa esperienza.
La corporeità significa sensazione, percezione e conoscenza, perché come sostiene il filosofo Umberto Galimberti : “parlare del corpo non significa riferirsi ad un oggetto del mondo, ma a ciò che dischiude un mondo, quello che scorgo in procinto di agire, o paralizzato dallo sguardo dell'altro, o incoraggiato da un gesto, o piegato dal dolore, non è il mio corpo, ma sono io”.
Il corpo è l'unico oggetto che corrisponde completamente, spazialmente e temporalmente all'esistenza di un essere umano: è un’esperienza che rimane assolutamente unica. E la musica? La fluidità acquisita permette al corpo di vibrare come il suono e di interagire con la struttura musicale come un nuovo strumento.
Il C.I.M.D vanta una ricca collaborazione con musicisti: Raffaele Cacciola, Giovanni Macciocu e Marcello Peghin, Gianni Formica, Irlando Danieli, Luciano Tessari e Ava Husain per tutto il percorso riguardante il Metodo Dalcroze.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 12

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto