Corso di formazione sul D.Lgs. 231/2001

Decreto Legislativo 231/2001 e Sicurezza sul Lavoro 5 ore

Mega Italia Media
Online

120 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello avanzato
  • Online
  • 5 ore di studio
  • Durata:
    Flessible
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Il Decreto legislativo n. 231 del 2001 prevede, all'articolo 25- septies la "responsabilità amministrativa dell'ente" (quindi dell'azienda) per i reati di omicidio colposo e lesioni personali colpose gravi o gravissime, (articolo 583 del codice penale) commessi con violazione delle norme sulla tutela della salute e sicurezza sul lavoro, quindi in caso di infortunio o malattia professionale. Nel caso si verifichi uno di questi reati, sono previste rilevanti sanzioni pecuniarie e interdittive a carico dell'azienda che possono mettere in pericolo la stessa continuità dell'attività aziendale. Secondo il D.Lgs. 231/2001 l'azienda è responsabile per i reati commessi nel suo interesse o a suo vantaggio da persone che hanno funzioni di amministrazione o di direzione nonché da persone che ne esercitano, anche di fatto, la gestione e il controllo.
L'azienda è anche responsabile se i reati sono commessi da persone sottoposte alla direzione o alla vigilanza di uno dei soggetti citati. La recente giurisprudenza stabilisce che i reati previsti dal D.Lgs. 231/2010 ''scaturiscono da una condotta colposa connotata da negligenza, imprudenza, imperizia oppure inosservanza di leggi, regolamenti, ordini o discipline.''

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Online

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

I principi e i criteri di attribuzione della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche in materia di salute e sicurezza sul lavoro: compiti e responsabilità dei soggetti che devono valutare i rischi e organizzare la gestione della prevenzione dei reati previsti dal D.Lgs. 231/2001

· A chi è diretto?

Rivolto a: RSPP, consulenti per la sicurezza e salute, datori di lavoro, medici competenti, dirigenti e preposti e tutti i soggetti che devono valutare i rischi o gestire l'organizzazione della tutela della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro in azienda.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Se richiedi informazioni su questo corso, riceverai una email con tutte le indicazioni sul corso: modalità di svolgimento, caratteristiche, durata, docenti, prezzo e la possibilità di poter attivare una DEMO gratuita di questo corso per vedere com'è fatto e come funziona la fruizione.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Salute
Giurisprudenza
Decreto Legislativo 231
Decreto Legislativo 231
231/2001
231/2001

Professori

Anna GUARDAVILLA
Anna GUARDAVILLA
Dottore in Giurisprudenza

Rolando DUBINI
Rolando DUBINI
Avvocato

Programma

Il corso e-learning è diviso in due parti: I principi della responsabilità amministrativa e i criteri di attribuzione della responsabilità amministrativa illustrati attraverso l'analisi della giurisprudenza.

I principi della responsabilità amministrativa - Dott.ssa Anna Guardavilla

I principi della responsabilità amministrativa
Il concetto di responsabilità
Le sanzioni, la classificazione dei reati
Gli elementi costitutivi del reato
L’azione, l’omissione, il nesso di causalità, la colpa generica e specifica
La responsabilità amministrativa degli enti
Le violazione delle norme di sicurezza e salute sul lavoro
L’interesse o vantaggio dell’ente, l’esclusione della responsabilità
I requisiti dei modelli organizzativi, l’articolo 30 del D.Lgs. 81/08
Criteri di attribuzione della responsabilità amministrativa - Avv. Rolando Dubini
Criteri di attribuzione della responsabilità amministrativa: la giurisprudenza
Le responsabilità organizzative nella catena degli appalti
La sentenza di primo grado del caso di Molfetta: infortunio mortale plurimo all’autorimessaggio “Truck Center” del 2009.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto