Formazione specifica

Corso di Abilitazione per R.S.P.P. (A - B - C) - Settore Servizi e Uffici (anche in videoconferenza)

Join Academy & Consulting - Ente Accreditato dalla Regione Campania
Blended a Napoli
Prezzo Emagister

Chiedi il prezzo
Chiedi informazioni a un consulente Emagister
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

  • Corso intensivo
  • Livello intermedio
  • Blended
  • Napoli
  • 100 ore di lezione
  • Durata:
    1 Mese
  • Quando:
    Flessible
Descrizione

Emagister presenta per conto di Join Academy il corso per la sicurezza sul Lavoro ASPP/Rspp Modulo B3 vuole fornire a tutti i lavoratori che intendono intraprendere il percorso di Responsabile e Addetto del Servizio di Prevenzione e Protezione, le conoscenze di base sulla Sicurezza e Salute sui luoghi di lavoro in applicazione della normativa vigente.

Il corso ha la duratadi 60 ore e 8 giorni, e si pone come fine ultimo quello di formare riguardo il rischio specifico, per gli RSPP e ASPP che svolgono l'incarico all'interno di un'azienda.

Informazioni importanti

Prezzo per gli utenti Emagister: Alle richieste provenienti dal canale Emagister verrà riservato un sconto sul costo del corso.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Flessible
Napoli
Via Nazionale delle Puglie , Napoli, Italia

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il corso costituisce la formazione base e specifica per tutti quei professionisti che intendo intraprendere il ruolo di R.S.P.P. nelle aziende, nello specifico settore Servizi-Uffici.

· A chi è diretto?

Il corso si rivolge a tutti quei lavoratori a cui viene richiesta la carica di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione.

· Requisiti

Il prerequisito per poter partecipare al corso di formazione è il Diploma di Scuola Media Superiore.

· Titolo

Attestato riconosciuto e valido a livello Nazionale. L'attestato è rilasciato dalla Scuola Join Academy & Consulting, soggetto formatore opes legis.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Join Academy & Consulting si occupa di formazione in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro da oltre 15 anni.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Alla ricezione della richiesta, il potenziale corsista verrà contattato telefonicamente dalla segreteria entro 24 ore.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

RSPP
ATECO
Sicurezza lavoro
Identificare i fattori di rischio
Contratto
Prevenzione
Rumore
Servizi
C++
DPI
Salute
Rischio chimico
Modulo a
Modulo B
Modulo c
Accordo Stato Regione 26.01.2006
Protezione
Abilitazione
Formazione
Uffici

Professori

Giuseppe Zarino
Giuseppe Zarino
Ingegnere - Esperto Sicurezza sul lavoro

Ignazio Silvestrini
Ignazio Silvestrini
Architetto

I nostri formatori possiedono un esperienza almeno biennale maturata in ambito di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro e/o autorizzati dalla Regione o Provincia e/o iscritti all’Aifos con una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro.

Vincenzo De Mattia
Vincenzo De Mattia
Dottore

Programma

Il percorso formativo è caratterizzato da una metodologia didattica fortemente interattiva e applicativa su casi ed esempi reali.

-Aspetti giuridico normativi, metodologia del corso, l’aggiornamento obbligatorio

  • Obiettivi della valutazione dei rischi (art. 28 D.Lgs. 81/2008)
  • Analisi dei pericoli e dei rischi: sequenza logica (fase preliminare, identificazione dei fattori di rischio e dei lavoratori esposti, stima dell’entità di esposizione ai pericoli
  • stima della gravità e della probabilità degli effetti
  • programmazione o messa in atto delle misure di prevenzione)
  • Ruolo del Datore di Lavoro e del Dirigente e del Preposto (artt. 17, 18 e 19 del D.Lgs. 81/2008)
  • Elementi per la costruzione di una matrice;

-Analisi dei rischi (I parte) - Rischi derivanti dall’organizzazione del lavoro

  • Ambienti di lavoro (Allegato IV del D.Lgs. 81/2008)
  • Movimentazione manuale dei carichi (Titolo VI del D.Lgs. 81/2008)
  • Rischio infortuni
  • Rischio elettrico
  • Rischio meccanico
  • Rischio da particolari attrezzature
  • Rischio da caduta dall’alto (Titolo IV Capo II del D.Lgs. 81/2008);

-Analisi dei rischi (II parte) - Rischi fisici, chimici e biologici

  • Rischio fisico e biologico
  • Titolo VIII del D.Lgs. 81/2008 (Microclima, Illuminazione, Videoterminali, Cenni del rischio rumore e del rischio vibrazione
  • Rischio chimico
  • Titolo IX del D.Lgs. 81/2008 (Gas, vapori, Polveri, fumi e nebbie, Liquidi, Etichettatura)
  • Rischio biologico
  • Titolo X del D.Lgs. 81/2008 (Gestione del rischio residuo: DPI Collettivi ed individuali )

-Documenti ed emergenze

  • Contenuti del Documento di Valutazione dei Rischi (i criteri adottati le conclusioni della valutazione
  • l’individuazione delle misure di prevenzione e protezione
  • il programma di attuazione di ulteriori misure previste per un miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza)
  • Discussione ed analisi delle esercitazioni sulla matrice
  • Situazioni critiche che possono dar luogo a situazioni di emergenza
  • Il miglioramento continuo;

-Fattori di rischio in edilizia

  • Mansioni, macchine e prodotti
  • I rischi generati all’interno ed all’esterno del cantiere - Tipologie dei rischi - Manutenzioni e registri delle macchine;

-Lavoro in cantiere

  • Lavori in spazi confinati e lavori in quota
  • Mezzi ed accessori di sollevamento
  • Movimentazione meccanica
  • Metodi per la scelta del DPI corretto

-Rumore e vibrazioni

  • Rumore (Strategie di monitoraggio - Analisi in frequenza ed in banda d’ottava
  • Azioni conseguenti la misura del rumore in ambiente confinato
  • Metodi per la scelta del DPI corretto)
  • Vibrazioni (Trasmesse al sistema mano-braccio ed al corpo intero
  • Effetti sulla salute
  • Valutazione del rischio senza misurazioni: quando e perché, con misurazioni
  • Metodi per la scelta del DPI corretto
  • Movimentazione manuale - Movimentazione manuale dei carichi (MMC) e movimenti ripetitivi (WMSDs)
  • Procedure, modelli e criteri di valutazione del rischio (NIOSH)
  • Incidenza delle patologie correlate a movimenti ripetitivi - Metodi per la scelta del DPI corretto)

-Rischio chimico e biologico

  • Rischio chimico (Definizione di polveri, fumi, nebbie, gas, vapori ed aerosol: danni alla salute
  • Cancerogenesi e cancerogenicità
  • Schede di sicurezza: frasi di rischio “R” e di sicurezza “S”, etichettatura
  • Dermatiti allergica da contatto e dermatiti irritative, sensibilizzazione
  • Metodi per la scelta del DPI corretto)
  • Rischio biologico (Metodi per la scelta del DPI corretto
  • Alcool e tabagismo);

-Gestione delle emergenze

  • Viabilità di cantiere e segnaletica (impianto elettrico
  • normative macchine – manutenzione – rischio incendio)
  • Progettazione e sicurezza degli impianti elettrici di cantiere
  • Sicurezza impianti elettrici sui macchinari (CEI EN 60204-1)
  • Normativa macchine
  • La manutenzione ordinaria e straordinaria secondo le linee guida
  • ISPESL (Infortunio e malattie professionale
  • Classificazione INAIL delle imprese edili - Attrezzature di primo soccorso
  • Servizi di cantiere
  • Prevenzione incendi
  • La gestione delle emergenze);

-Lavoro sicuro

  • Contratto di appalto o contratto d’opera
  • Noleggio delle macchine e delle attrezzature
  • Comodati d’uso
  • Definizione di: appaltante o committente, appaltatore, subappaltatore, lavoratore autonomo o prestatore d’opera, lavoratore subordinato, lavoratore dipendente
  • Definizione di: contratto d’appalto, appalto scorporato, appalto promiscuo, subappalto, contratto d’opera
  • Requisiti tecnico-professionale dell’appaltatore
  • Informazioni da fornire alla ditta appaltatrice
  • Interferenze di cantiere, cooperazione e coordinamento fra Datori di lavoro, committenti ed appaltatori
  • Coordinamento e cooperazione svolti dal committente Datore di lavoro;

-La gestione della sicurezza

  • Discussione ed analisi delle esercitazioni
  • Il PSC (Piano di Sicurezza e Coordinamento) ed il POS (Piano Operativo della Sicurezza);

-Test finale

  • il corso di formazione si conclude con un test di verifica dell’apprendimento somministrato ad ogni partecipante. Al termine del corso un apposito questionario verrà proposto per la valutazione finale da parte dei partecipanti affinchè possano esprimere un giudizio sui diversi aspetti del corso appena concluso.


Il Modulo A verrà erogato in modalità e-learning

I Moduli B e C verranno erogati in aula oppure in videoconferenza


L'iscrizione ai corsi di formazione sono sempre aperte

Successi del Centro

2016

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto