Corso di Alta Formazione - Idrochinesi - 4^ Edizione

Edi.Ermes Srl
A Milano
  • Edi.Ermes Srl
Sconto iscrizione anticipata

1.950 € 1.755 
+IVA

Edi.Ermes fornisce ai suoi alunni solo corsi caratterizzati da una particolare qualità dei contenuti e utilità delle discipline trattate. Infatti, anche in questo caso, riteniamo che il corso di alta formazione in Idrochinesi sia uno strumento ...

L'OPINIONE DI Equipe Docenti Edi.Ermes
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Laboratorio intensivo
  • Milano
  • 72 ore di lezione
  • Durata:
    9 Giorni
  • Quando:
    07/04/2017
    altre date
Descrizione

Il corso di alta formazione in Idrochinesi pubblicato su emagister.it da Edi.Ermes Srl nasce con l’obiettivo di fornire una profonda e solida conoscenza delle terapie riabilitative in acqua per la formazione di professionisti in grado di ideare, eseguire e gestire programmi di riabilitazione in caso di patologie di diversa natura. Il corso si dirige a fisioterapisti, laureati in scienze motorie e medici.

Si tratta di tre moduli che avranno luogo in tre sessioni distinte, per un totale di 72 ore presso la sede di Milano, e che alterneranno lezioni teoriche a letture magistrali, esame di casi clinici ed esercitazioni pratiche in piscina. La frequenza al corso prevede il conseguimento di 50 crediti formativi ECM per medici e fisioterapisti; inoltre, al termine delle lezioni, verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Il percorso formativo affrontarerà, dapprima, le basi e l’organizzazione del lavoro in acqua analizzando i principi dell’ambiente acquatico, le basi fisiologiche e biomeccaniche nonché le tipologie di impianti e l’attrezzatura specifica. In un secondo momento, si passerà a parlare delle terapie di riabilitazione in acqua prendendo in considerazione le metodologie di lavoro specifiche e il trattamento di diverse patologie, da quelle ortopediche a quelle reumatiche e alle patologie neurologiche. Durante il corso ci saranno anche cenni sulla gestione e organizzazione dello staff, nozioni di primo soccorso e gestione delle situazioni di emergenza.

Informazione importanti

Earlybird: La quota è rateizzabile e pagando entro 60 giorni dall'inizio del corso è possibile usufruire di un 10% di sconto.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
07 aprile 2017
05 maggio 2017
23 giugno 2017
Milano
VIALE E. FORLANINI 65, 20134, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

L'obbiettivo è quello di formare figure professionali che abbiano la capacità di organizzare, costruire, gestire e integrare programmi di riabilitazione e rieducazione in acqua con finalità di prevenzione e riabilitazione di specifiche patologie acute e croniche; fornire gli elementi di base e gli strumenti didattici e formativi teorico-pratici per una preparazione complessiva sulle attività in acqua a scopo preventivo-riabilitativo; e specializzare figure professionali che utilizzino l'acqua come ambiente di esercizio specifico.

· A chi è diretto?

Il corso prevede alcune sessioni didattiche parallele, sia teoriche sia pratiche: i partecipanti saranno divisi in due gruppi poiché alcune lezioni sono specificatamente dedicate ai professionisti sanitari, altre sono rivolte ai soli laureati in Scienze Motorie.

· Requisiti

Medici, Fisioterapisti, Laureati in Scienze motorie, Studenti dell’ultimo anno del CdL, TNPEE.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Sicuramente le note distintive dei nostri corsi sono: - l'alta qualità didattica - la professionalità dei Docenti (nazionali e internazionali) - alta percentuale di corsi dedicati alla pratica

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Vi contatteremo in breve tempo via mail dandovi le indicazioni necessarie per procedere con l'iscrizione al corso di vostro interesse.

Opinioni

E

15/01/2014
Il meglio Edi.Ermes fornisce ai suoi alunni solo corsi caratterizzati da una particolare qualità dei contenuti e utilità delle discipline trattate. Infatti, anche in questo caso, riteniamo che il corso di alta formazione in Idrochinesi sia uno strumento fondamentale per chi si sta specializzando nelle terapie riabilitative. In particolare, grazie all’esperienza e alle competenze dei nostri docenti, gli allievi saranno seguiti passo per passo al fine di fornire loro le abilità tecniche per il corretto svolgimento delle attività oggetto di studio.

Da migliorare ...

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Principi dell'ambiente acquatico
Basi del lavoro in acqua
Tipologie di impianti e attrezzatura specifica
Trattamento patologie ortopediche in acqua
Metodologie di lavoro in acqua
Trattamento rachide
Trattamento patologie reumatiche
Organizzazione e gestione dello staff
Nozioni di primo soccorso
Trattamento patologie neurologiche in acqua
Trattamento delle patologie dismetaboliche
Trattamento patologie cardiovascolari
Attività fisica in acqua per la terza età
Riatletizzazione in acqua
Massaggi
Riabilitazione
Salute e sport
Fisioterapia sportiva
Riabilitazione sportiva
Riabilitazione posturale

Professori

Milco Zanazzo
Milco Zanazzo
Massofisioterapista

Piero Benelli
Piero Benelli
Medico dello Sport, Pesaro

Programma

MODULO I

BASI DEL LAVORO IN ACQUA - EFFETTI E ADATTAMENTI SPECIFICI - E.B.M. - ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO IN ACQUA
TERMALISMO E TALASSOTERAPIA –TRATTAMENTO DELLE PATOLOGIE VASCOLARI, LINFATICHE E REUMATICHE

7 aprile
9.00- 9.30
Presentazione del corso - M. Zanazzo, P. Benelli
9.30-11.00 Lettura magistrale - Effetti e adattamenti dell’immersione del corpo in acqua e del movimento in acqua - C. Raffaelli
11.00-11.30 Cenni storici - M. Zanazzo
11.30-13.00 Principi e caratteristiche dell’ambiente acquatico in relazione alle attività riabilitative. Basi fisiologiche e biomeccaniche del lavoro in acqua. Gli attrezzi - P. Benelli
14.30-16.30 Acquaticità e galleggiamento - Principali differenze tra attività acquatiche e a secco - Interazione tra le terapie in acqua e a secco - E. Negro
16.30-18.30 Ricerca scientifica nel settore: Evidence Based Aquatic Therapy - A. Coladonato
8 aprile
9.00-11.00
Esercitazioni pratiche in acqua - E. Negro, M. Zanazzo, P. Benelli
– Acquaticità e galleggiamento – Il movimento in acqua senza attrezzi
11.00-12.00 La gestione del paziente fuori e dentro la vasca - E. Negro
12.00-13.00 Gli impianti, l’ambiente e gli accessori - M. Zanazzo
14.30-17.30 Esercitazioni pratiche in acqua: piccoli e grandi attrezzi - P. Benelli, M. Zanazzo, E. Negro
17.30-18.30 Indicazioni per l’organizzazione del programma e del protocollo di lavoro in acqua a lungo e a breve termine - M. Zanazzo
9 aprile
9.00-11.00
ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: prese, posizioni, trasporti,
gestione del paziente - E. Negro, M. Zanazzo
Preparazione e gestione della seduta (in funzione della tipologia di paziente)
P. Benelli
11.00-13.00 Preparazione e gestione della seduta - E. Negro, M. Zanazzo ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA per soggetti con differenti caratteristiche ed
esigenze: modularità dei protocolli e delle sedute - P. Benelli
14.30-16.00 Termalismo e talassoterapia. - S. Rigardo
15.30-17.00 Il trattamento in acqua delle patologie vascolari e linfatiche. I camminamenti vascolari- S. Rigardo
17.00-18.00 Il trattamento in acqua delle principali patologie reumatiche - S. Rigardo


MODULO II

TRATTAMENTO DELLE PATOLOGIE NEUROLOGICHE IN ACQUA NEL BAMBINO – ATTIVITA’ MOTORIA ADATTATA IN ACQUA
TRATTAMENTO DELLE PATOLOGIE ORTOPEDICHE: DALLA FASE ACUTA ALLA FASE STABILIZZATA, NUOVE TENDENZE E METODOLOGIE
5 maggio
10.30-11.30
Lettura magistrale: il trattamento delle patologie neurologiche degenerative (Sclerosi Multipla, etc.) in acqua - Urs Gamper
11.30-14.00 Clinical Ai Chi - Urs Gamper
15.00-17.30 Gait and balance disturbances in the elderly (I disturbi del cammino e dell’equilibrio nell’anziano) - Urs Gamper
17.30-19.30 ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: i disturbi del cammino e dell’equilibrio nell’anziano: trattamento in acqua - Urs Gamper
6 maggio
9.00-11.00
ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: trattamento in acqua delle patologie
dell’arto superiore - E. Negro, M. Zanazzo
Arto superiore. Dalla fase acuta a quella stabilizzata, al rientro allo sport,
mantenimento e prevenzione - G. Santinoli, D. Salmaso
11.00-13.00 Metodologia e protocolli per l’arto superiore: la fase acuta - E. Negro, M.
Zanazzo
ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: arto superiore. Dalla fase acuta a quella
stabilizzata, al rientro all’attività lavorativa e sportiva; mantenimento e
prevenzione - G. Santinoli, D. Salmaso
14.30-16.30 ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: trattamento in acqua delle patologie
del rachide - M. Zanazzo, E. Negro
Rachide.Dalla fase acuta a quella stabilizzata, al rientro all’attività lavorativa e
sportiva mantenimento e prevenzione
G. Santinoli, D. Salmaso
16.30-18.30 Metodologia e protocolli per il rachide: la fase acuta
M. Zanazzo, E. Negro
ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: rachide. Dalla fase acuta a quella stabilizzata,
al rientro all’attività lavorativa e sportiva, mantenimento e prevenzione
G. Santinoli, D. Salmaso
7 maggio
9.00-11.00
ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: trattamento in acqua delle patologie
dell’arto inferiore - M. Zanazzo, E. Negro
Arto inferiore. Dalla fase acuta a quella stabilizzata, al rientro all’attività lavorativa
e sportiva, mantenimento e prevenzione - G. Santinoli, D. Salmaso
11.00-13.00 Metodologia e protocolli per l’arto inferiore: la fase acuta - M. Zanazzo, E.
Negro
ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: arto inferiore. Dalla fase acuta al rientro
all’attività lavorativa e sportiva - G. Santinoli, D. Salmaso
14.30-16.30 Il paziente neurologico nell’età evolutiva: P.C.I., patologie neuromuscolari e
cerebrolesioni acquisite - E. Lisi
ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: AFA in acqua- il lavoro in acqua per la terza
età - P. Benelli
16.30-18.30 ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: il paziente neurologico nell’età evolutiva -
E. Lisi
Nuove opportunità e nuove proposte di lavoro in acqua per la prevenzione
primaria, secondaria e terzaria. I gruppi specifici di lavoro. - P. Benelli

MODULO III

TRATTAMENTO DELLE PATOLOGIE NEUROLOGICHE IN ACQUA NELL'ADULTO – ATTIVITA’ MOTORIA ADATTATA IN ACQUA
LAVORI IN ACQUA PER LO SPORTIVO: DALLA RIABILITAZIONE ALLA RIATLETIZZAZIONE - WORKSHOP SU CASI CLINICI

10.30-11.30
Lettura magistrale: nuove tendenze e metodologie nel lavoro in acqua - A. Cuesta
11.30-14.00 Il controllo delle esercitaizoni in acqua con particolare riferimento a “Deep Water Running” - A. Cuesta
15.00-17.30 Il lavoro in acqua per categorie di popolazione specifiche - A. Cuesta
17.30-19.30 ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: Il lavoro in acqua per categorie di popolazione specifiche - A. Cuesta
24 giugno
9.00-11.00
Metodologie specifiche: Water Specific therapy - WST (Bad Ragaz Ring
Method, Halliwick, etc.) - M. Barile
ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA : il lavoro a circuito
P. Benelli, P. Pigliapoco
11.00-13.00 ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: metodi di trattamento specifici - WST
M. Barile
Il riequilibrio posturale: aquacontrology, Watsu e altre tecniche di rilassamento in
acqua - P. Pigliapoco
14.00-16.00 Metodologie specifiche: trattamento delle distrofie muscolari - M. Barile ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: aquacontrology, watsu, tecniche di
rilassamento in acqua - P. Pigliapoco
16.00-18.00 ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: BRRM - Bad Ragaz Ring Method
M. Barile
La riatletizzazione in acqua dello sportivo - P. Benelli
25 giugno
9.00-11.00
Tratt. in acqua delle patologie neurologiche dell’adulto: Parkinson e paziente
emiplegico - A. Bortone, M. Palmieri
ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA : la riatletizzazione in acqua dello sportivo
P. Benelli, P. Pigliapoco
11.00-13.00 ESERCITAZIONI PRATICHE IN ACQUA: Trattamento in acqua delle patologie
neurologiche dell’adulto: Parkinson e paziente emiplegico
A. Bortone, M. Palmieri
Attività in acqua per popolazioni specifiche: confronto tra lavoro in acqua e lavoro
a secco - P. Benelli
14.00-18.00 Casi clinici: suddivisione in gruppi di lavoro e progettazione di programmi di lavoro specifici - P. Benelli - M. Zanazzo
Discussione finale, prospettive, test ECM e consegna attestati

Ulteriori informazioni

Coffee break e lunch offerti da EdiAcademy.   Ampio parcheggio gratuito all'interno della sede del corso.