Corso di Autodesk Showcase 2013

Zenit Formazione
A Formigine

165 
Chiedi informazioni a un consulente Emagister
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Inizio Formigine
Ore di lezione 8 ore di lezione
Durata 4 Mesi
Inizio lezioni Flessible
  • Corso
  • Formigine
  • 8 ore di lezione
  • Durata:
    4 Mesi
  • Inizio lezioni:
    Flessible
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso permette di acquisire piena autonomia nella: · Preparazione dei dati: importazione dei modelli 3D dai prodotti Inventor e similari o da software CAD 3D o similari e convertirli in un formato idoneo alla visualizzazione 3D interattiva di alta qualità. Creazione di presentazioni e applicazione di texture e materiali realistici, come vernice, vetro e pelle, e contestualizzazione dei modelli all’interno di vari ambienti. Presentazione dei modelli 3D di grandi dimensioni in modo realistico e accurato.
Rivolto a: Il corso è rivolto ad architetti, progettisti, ingegneri e tecnici che intendono utilizzare le potenzialità di Autodesk Showcase 2013 per trasformare in modo facile e veloce prototipi digitali in immagini, filmati e presentazioni in tempo reale di elevatissimo impatto.

Informazioni importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Flessible
Formigine
Via Cantalupo 29, 41043, Modena, Italia
Visualizza mappa
Inizio Flessible
Luogo
Formigine
Via Cantalupo 29, 41043, Modena, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Conoscenze e competenze di base relative alle applicazioni CAD 3D Autodesk o similari.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Attivazione di comportamenti
Controllo telecamera
CAD
Salvataggio
3d
Inventor 2010
Autodesk
Grafica 3D
Animazioni
3ds max

Professori

CAD&CAD CAD&CAD
CAD&CAD CAD&CAD
gold partner di Autodesk

Programma

Preparazione dei dati: Importazione dei modelli 3D dai Alias, Inventor, Pro/E, STEP, ecc. - Conversione in formato idoneo alla visualizzazione 3D interattiva di alta qualità.

Utilizzo di DirectConnect per la visualizzazione dei dati delle applicazioni CAD: Importazione dei dati da formati standard: DWG, APF, STEP, IGES, SGI® OpenInventor, CSB ed STL - Importazione dei dati da formati commerciali: JT, UGS NX, Catia V4/V5, SolidWorks e ProENGINEER/Granite - Utilizzo dei filtri di importazione

Mantenimento delle informazioni organizzative e visive sorgente del file originale: Conservazione delle informazioni quali gerarchia, layer e livelli di dettaglio - Unione delle fonti in un unico file senza perderne la cronologia di progettazione.

Importazione di animazioni: Utilizzo del formato dei dati FBX per il trasferimento delle animazioni complesse da 3ds Max o Maya ad Autodesk Showcase - Creazione automatica di tutti i collegamenti necessari - Accesso alle animazioni tramite tasti di scelta rapida o diapositive dello storyboard

Utilizzo e gestione dei materiali: Interfaccia per la gestione dei materiali e delle librerie definiti dall’utente - Modifica, salvataggio ed eliminazione dei materiali - Creazione, eliminazione e condivisione in rete delle librerie personali - Creazione e utilizzo di materiali realistici come vernice, vetro, pelle, metalli e materiali plastici - Inserimento di Decalcomanie/Materiali stratificati.

Utilizzo e gestione delle inquadrature: Impostare dei movimenti dinamici di una telecamera - I controlli di camera (effetti di transizione)

Sostituzione automatica dei materiali: Automazione dell’attività ripetitiva di assegnazione dei materiali alla geometria in ingresso - Ricerca e assegnazione automatica del miglior materiale disponibile alla geometria importata in base a nomi, layer o colori definiti nel sistema CAD.

Utilizzo del sistema delle unità: Scalatura dei dati importati in base all’unità di misura assegnata

Aggiornamenti del modello di un progetto: Aggiornamento in caso di modifica dei dati - Controllo dei dati di origine e verifica della presenza di aggiornamenti.

Ottimizzazione dei dati 3D per la visualizzazione: Impostazione dei parametri di tassellazione - Ritassellazione selettiva - Creazione dei livelli di dettaglio - Unione delle superfici - Tassellazione distribuita in batch

Gestione degli ambienti: Utilizzo dell’interfaccia per la gestione di ambienti e librerie di ambienti definiti dall’utente.

Alternative progettuali: Impostazione delle alternative progettuali utilizzando diverse geometrie, materiali, posizioni oppure creare combinazioni di alternative esistenti - Visualizzazione delle diverse alternative o combinazioni.

Utilizzo degli Storyboard: Attivazione di inquadrature, varianti, cambiamenti di ambiente, modifiche alternative, attivazione di comportamenti o controllo della telecamera.

Visualizzazioni avanzate: Visualizzazione dell’oggetto in scala 1:1 per consentire ai revisori una migliore comprensione delle dimensioni effettive dell’oggetto - Assegnazione dei modelli a piattaforme girevoli e definire l’interazione con la piattaforma stessa. (Le piattaforme girevoli combinate con le alternative consentono la valutazione delle sottili differenze tra le varie alternative progettuali) - Applicazione di immagini 2D come sfondo per la geometria 3D - Generazione del canale alfa

Impostazione della qualità di visualizzazione: Scelta della qualità di visualizzazione desiderata - Riutilizzare delle ombre precedentemente calcolate - Calcolo delle ombre insieme a riflessioni e rifrazioni - Raytracing OpenGL e Raytracing in tempo reale - Raytracer integrato multicore.

Visualizzazione di progetti affiancati: Revisione dei progetti alternativi affiancati - Valutare delle differenze progettuali e/o visualizzazione contemporanea con altri prodotti della stessa famiglia - - Caricamento e visualizzare di varie scene nella stessa sessione.

Creazione di immagini ad alta risoluzione: Controllo dell’immagine prescelta e salvataggio della vista corrente in numerosi formati di immagine standard con una risoluzione a piacere, compreso il canale alfa - Salvataggio in formato Photoshop - Separazione di sfondo, oggetto e ombre per agevolare la modifica e l’elaborazione a posteriori (post-processing) delle immagini.

Creazione di filmati: Creazione di filmati con risoluzione libera a partire da una o da tutte le inquadrature, transizioni comprese - Distribuzione dei filmati ai membri del team sprovvisti di Showcase - Incorporazione dei filmati nelle presentazioni.

Successi del Centro


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto