Corso di Basso Elettrico

Cemm Universitá della Musica
A Bussero

120 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello intermedio
  • Bussero
  • 40 ore di lezione
  • Durata:
    11 Mesi
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Fondamentale, prima ancora dell’apprendimento di qualsiasi nozione teorica, è la coscienza di un SUONO personale, che sarà possibile affinare e modificare in tutte le sue accezioni, ma che non può prescindere dalla propria impronta digitale, in senso letterale.
Il compito successivo, necessario all’affermazione del ruolo primario del bassista, è il consolidamento del concetto, reale e tangibile, di GROOVE. Nulla è possibile all’interno di uno spazio musicale se il bassista non si adopera “a favore di”.
In questo senso ogni elemento tecnico e teorico, per quanto complesso, diventa nullo se il bassista non è in grado di sentire la differenza tra il suonare per se stessi ed il suonare per il buon funzionamento di una sezione ritmica.
La TECNICA è necessaria al fine di organizzare sullo strumento, in modo organico e non disordinato, tutte quelle “abilità” strumentali che servono alla buona realizzazione del pensiero musicale.
Imprescindibile però, a favore dello sviluppo di una tecnica superiore, è la pratica di un adeguato TRAINING BIOMECCANICO.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Bussero
Via Bologna, 2, 20060, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il Corso di Basso è strutturato come una grande officina in cui si lavora su un progetto per volta. Per questo è importante lo svolgimento di LEZIONI INDIVIDUALI che permettano ad ogni allievo di avere e sviluppare una propria storia didattica.

· A chi è diretto?

Un corso di musica non fa di un allievo un musicista. La CURIOSITA’ fa di un allievo un potenziale musicista. Solo così un adeguato percorso di studio, fatto di analisi e applicazione, gli consentirà di acquisire la corretta gestione, con cognizione di causa, dei principali aspetti, estetici e funzionali, della musica stessa.

· Requisiti

il Corso è rivolto a tutti coloro che vogliono imparare il Basso in modo serio e completo.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

per la didattica e il modo in cui vengono affrontati gli aspetti del ritmo- armonia- e tecnica, così facendo otterremo una perfetta sintonia di questi elementi tra loro.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

l'incontro con il docente e la valutazione del livello.

Cosa impari in questo corso?

Basso elettrico
Armonia funzionale

Professori

Michelangelo Flammia
Michelangelo Flammia
Musicista, Insegnante Basso Elettrico, Melodic-Rhythmic Composition

www.cemmusica.com/docenti_flammia.asp

Programma

PROGRAMMA

LIVELLO 1

Le diverse caratteristiche di accentuazione del ritmo della frase

Sommatoria degli accenti ritmico/metrici

Le tre categorie di scomposizione metrica del ritmo

Concetto e applicazione di una dissonanza ritmica su un tema melodico tradizionale

Clave forma 3-3-2

Varianti, permutazioni e combinazioni delle forme clave

Analisi di un brano e riconoscimento del modello accentuativo base

Concetto di ictus – arsi e tesi del movimento melodico

Punti metrici di attacco stabile e instabile della frase

Punti armonici di attacco stabile e instabile della frase

Sistema di bilanciamento delle frasi con un uso consapevole delle pause

Elementi di scat training e principi di articolazione afro-americana

LIVELLO 2

Esame metrico e/o armonico delle aree cadenzali in termini di effetti di apertura e di chiusura della frase

Corrispondenze ritmiche tra le frasi (matched/inexactly matched/unmatched phrases) esterne e interne

Costruzione e sviluppo di una cellula melodica

I quattro tipi di bilanciamento della cellula ritmica

Elementi di tension-relax melodico

Il tempo primo e le unità di movimento variabili

Climax e determinazione musicale dei punti culminanti

Regole generali di preparazione e risoluzione di un approccio melodico

Regole generali di trattamento di una tensione melodica

LIVELLO 3

Forma e applicazione del concetto tradizionale di hemiola

Stratificazione circolare del ritmo nell’uso dei ritmi sviluppati

Fattori di alterazione ritmica e intervallare della melodia

Variabilità del tempo primo tra le diverse sezioni di un brano

Le 4 unità costitutive del periodo musicale

Le strutture metriche a più strati: multimetria-polimetria-poliritmia

Le 3 specie di ricomposizione improvvisata di una forma melodica (spostamento raggruppamento – ricombinazione)

Differenze e analogie tra simmetria e bilanciamento melodico

Invalidità attuale della scansione in battute nell’analisi melodica


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto