Corso di Danza Classica

Studio Danza Artescena
A Giovanni Lupatoto

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Giovanni lupatoto
Descrizione

Obiettivo del corso: La progressiva conoscenza delle tecniche conduce ad un approfondimento dello studio dell'equilibrio e della coordinazione, oltre all'uso delle punte dopo i 10 anni di età per non gravare sullo sviluppo psico-fisico delle allieve.
Rivolto a: tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Giovanni Lupatoto
Via Garofoli, 6 - S., 37057, Verona, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno.

Programma

Corso di danza classica

Nella progressione dei livelli, i corsi prevedono una graduale impostazione della tecnica classica a partire dalle prime nozioni alla sbarra, al centro e nello spazio.

La progressiva conoscenza delle tecniche conduce ad un approfondimento dello studio dell'equilibrio e della coordinazione, oltre all'uso delle punte dopo i 10 anni di età per non gravare sullo sviluppo psico-fisico delle allieve.

Insegnante: Barbara de' Nucci: Inizia a studiare danza classica a Verona all'età di cinque anni. Nel 1979 intraprende anche studi di danza moderna nella stessa città. Dal 1982 si reca all'estero combinando la formazione artistica con gli studi universitari di lingue straniere a Londra (Pineapple Dance Studio), Cannes (Centre International Rosella Hightower), Lione (Societé International de Danse) e Nizza (Centro "Off Jazz") seguendo i corsi di docenti quali John O'Brien, Rosella Hightower, Arlette Castagnier, Claudie Winzer, Josè Ferran, Monica Saez, Alain Astié e Janin Loringett. Allarga poi le proprie conoscenze verso la danza contemporanea prendendo parte a seminari con Peter Goss, Teri Jeanette Weikel, Vivien Bridson, Jean Marc Boitière, Claude Coldy, Silvie Mougeolle, Michele Abbondanza e Roberth North. Insegnante: Nel 1989 approfondisce la formazione pedagogica e didattica frequentando per 3 anni i Corsi per Esami di Qualificazione Professionale ANLID a Modena e studiando disciplina classica con il M° Vittorio Biagi, disciplina modern-jazz con il M° Janin Loringett, pedagogia della danza con Martine Kaisserlian, storia della danza e del teatro con la prof.ssa Tamburini, storia della musica e solfeggio con il prof.Guerra, fisiologia applicata alla danza, anatomia e patologia della danza con il dott. Franco Caroli. Nel contempo e successivamente frequenta i seguenti seminari di didattica e stages: Castiglione delle Stiviere1990 (8°Simposio Nazionale Danza ANLID) Bolzano 1990 (Stage Internazionale Bolzano Danza - docente: Jadwiga Antony) Grottammare1991 (9°Simposio Nazionale Danza ANLID) Cattolica 1992 (10°Simposio Nazionale Danza ANLID) Bolzano 1993 (Stage Internazionale Bolzano Danza - docenti: Ursula Leesh e Beatrice Parody) Cecina 1993 (11°Simposio Nazionale Danza ANLID) Cecina 1994 (17 giornate di studio ANLID) Bolzano 2000 (Stage Internazionale Bolzano Danza - docente: Christine Hasting) Verona 2004 (Stage Danza Sensibile - il lavoro di Claude Coldy - docente: Alessandra Vigna) Verona 2005 (Stage Feldenkrais - docente: Giovanna Valussi) Bolzano 2006 (Stage Internazionale Bolzano Danza - Pilates - docente: Apollonia Holzer) Bolzano 2007 (Stage Internazionale Bolzano Danza - Pilates - docente: Apollonia Holzer) Bolzano 2008 (Stage Internazionale Bolzano Danza - Pilates - docente: Apollonia Holzer) Incarichi: Nel giugno 1990 è chiamata a guidare un gruppo di giovani provenienti da diverse città europee in un Laboratorio di Improvvisazione e Gestualità sul tema della devianza giovanile nell'ambito dell'"Happening Internazionale dei Giovani" svoltosi a Verona con il patrocinio del Ministero degli Esteri, della Regione Veneto e del Comune di Verona. Dal 1993 coordina progetti di movimento psicomotorio nelle scuole materne. Nel settembre 1995 e 1996 è incaricata dal Comune di Cavaion (VR) dell'organizzazione del I° e II° Week-end Internazionale "Danza sul Lago"che vedono la presenza dei docenti Janin Loringett,Teri Jeanette Weikel, Renè Lejeune e Solène Fiumani. Nel 1996 si reca a Tunisi in qualità di vincitrice di borsa di studio assegnatale dal Ministero della Cultura Tunisino e dal Ministero degli Affari Esteri Italiano in Tunisia allo scopo di sostenere una ricerca sulla figura della donna nel cinema maghrebino. L'occasione le ha permesso di condurre anche uno studio incrociato su danza e musica araba. Nel 2000 è invitata all'Istituto Universitario di Danza I.U.B.A di Colima (Messico) per avviare rapporti di collaborazione con il dipartimento di danza classica, contemporanea e folklore. Nel 2005 realizza le coreografie del concerto lirico "C'est une chanson d'amour" diretto dal M°Daniela Candiotto con la regia di Andrea De Manincor. Nel marzo 2006 cura le azioni coreografate dello spettacolo "Grand Café Concert" presentato dalla Accademia delle Muse al Teatro Sociale "Conte G. Bonoris" della città di Montichiari (BS). Nel giugno 2006 crea coreografie per lo spettacolo "Prova d'orchestra" che va in scena con musiche eseguite dal vivo dall'ensemble jazz University Big Band. Nel luglio 2006 realizza azioni coreografate per danzatori interpreti di un video inserito all'interno dello spettacolo "(Non) c'è mondo fuor di queste mura". ll 9 marzo 2007 porta in scena "Stelle oscurate - Gesti, note e parole di donne nascoste nel silenzio" - spettacolo di cui firma le coreografie e la regia con Andrea de Manincor. ll 7 marzo 2008 porta in scena "Ascoltatemi! Donne al giudizio della storia" produzione di cui firma le coreografie e la regia con Andrea de Manincor. L' 8 marzo 2008, "Stelle oscurate-Gesti, note e parole di donne nascoste nel silenzio" è presentato all'Auditorium del Palazzo della Gran Guardia di Verona in collaborazione con l'Assessorato alle Pari Opportunità del Comune scaligero.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto