CORSO DI FORMAZIONE PER RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA - IN AULA

Centro Free Formation
A Pagani

Fino a 150 €
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Pagani
  • 32 ore di lezione
  • Durata:
    Flessible
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Il corso RLS si rivolge ai lavoratori che intendono assumere nella propria persona l’incarico di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) figura obbligatoria dopo l’introduzione del decreto legislativo 81/08 (art.37commi 10 e 11, e art.47).
L’esercizio delle funzioni di rappresentante dei lavoratori per la sicurezza è incompatibile con la nomina di responsabile o addetto al servizio di prevenzione e protezione.
secondo modalita` e contenuti didattici specificati nell`accordo in Conferenza Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 e pubblicato in G.U. l`11 gennaio 2012.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Pagani
Via G. Torre 26, 84016, Salerno, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il corso si pone come obiettivo l'acquisizione delle conoscenze fondamentali per l'esercizio della funzione di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza. Il corso rispetta i requisiti previsti in merito ai contenuti didattici ed al numero di ore per la formazione obbligatoria di tale figura.

· A chi è diretto?

Il corso è diretto ai soggetti che in azienda sono stati eletti o designati a ricoprire il ruolo di RLS.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

La richiesta di iscrizione, potrà effettuarsi a mezzo mail, fax, o presso i ns uffici, utilizzando il modulo di iscrizione allegato.

· Validità dell'attestato

Alla conclusione del corso, verrà consegnato un Attestato dell'avvenuta formazione valido su tutto il territorio nazionale.

Cosa impari in questo corso?

Identificazione del ruolo dell'RLS nel contesto della normativa vigente
Il documento di valutazione dei rischi come compito proprio del datore di lavoro: modelli di valutazione dei rischi confrontabili con le valutazioni esistenti in azienda
I criteri di scelta delle attrezzature di lavoro e dei Dispositivi di Protezione
Il registro infortuni
La relazione sanitaria del medico competente
La riunione periodica annuale: analisi e interpretazione dei dati
Comunicazione
Informazione e formazione

Professori

DOCENTI FORMATORI ESPERTI
DOCENTI FORMATORI ESPERTI
***

Programma

Modulo A

PRINCIPI COSTITUZIONALI E CIVILISTICI;

LA LEGISLAZIONE GENERALE E SPECIALE IN MATERIA DI PREVENZIONE INFORTUNI E

IGIENE DEL LAVORO;

I PRINCIPALI SOGGETTI COINVOLTI ED I RELATIVI OBBLIGHI.

- Introduzione al corso

- Le fonti del diritto

- Principi giuridici comunitari e nazionali

- Cenni di storia della sicurezza

- Aspetti generali del D. Lgs. 81/2008

- Legge 231

- Dalle direttive europee ai decreti di recepimento

- Norme tecniche e buona prassi

- Il sistema pubblico della prevenzione

- I soggetti coinvolti nella prevenzione

- Datore di Lavoro, Dirigente, Preposto

- RSPP

- Medico competente

- Incaricati alle emergenze

- Compiti e Responsabilità

Modulo B

LA DEFINIZIONE E L’INDIVIDUAZIONE DEI FATTORI DI RISCHIO;

LA VALUTAZIONE DEI RISCHI

- Definizione del concetto di rischio e pericolo

- Individuazione dei fattori di rischio

- La valutazione del rischio

- Le misure di miglioramento

- Rischi specifici: Ambiente di lavoro, elettrico, meccanico, movimentazione manuale, Carrelli, cadute dall’alto

- Gestione delle emergenza

- Documento di valutazione dei rischi

- Malattie professionali

- Classificazione dei fattori di rischio

- Agenti cancerogeni e mutageni

- Rischio chimico, fisico, biologico

- Rischi specifici e misure di sicurezza

- Rischio Rumore e Vibrazioni

- Videoterminali, Movimentazione

- Radiazioni

- Microclima

Modulo C

ASPETTI NORMATIVI DELL’ATTIVITÀ DI RAPPRESENTANZA DEI LAVORATORI

- Il Rappresentante dei Lavoratori e la sicurezza

- Il RLS ed il sindacato

- Compiti e funzioni del RLS

- Le specificità dell’Ente in relazione al processo delle relazioni interne

Modulo D

NOZIONI DI TECNICA DELLA COMUNICAZIONE

- Nozioni e tecnica della comunicazione

- La comunicazione interpersonale

- La riunione periodica

- Il coinvolgimento del RSL

- La consultazione dei lavoratori

Verifiche

Il corso si conclude con un test di verifica dell’apprendimento somministrato ad ogni partecipante. Al termine del corso un apposito questionario verrà proposto per la valutazione finale da parte dei partecipanti affinché possano esprimere un giudizio sui diversi aspetti del corso appena concluso.

Ulteriori informazioni

Le lezioni si tengono in orari e date concordate in base alle esigenze dei corsisti. 


Tempi di inserimento non oltre 2 giorni lavorativi. 


Per ulteriori informazioni non esiti a contattarci.