Corso di Laurea in Biotecnologie

Università di Bologna
A Bologna

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Bologna
  • Durata:
    3 Anni
Descrizione

Obiettivo del corso: L'obiettivo principale del Corso di Laurea in Biotecnologie èformare una figura professionale in grado di eseguire criticamenteprotocolli sperimentali in cui vengono applicate metodiche del DNAricombinante, di genomica, biochimiche, microbiologiche,biomolecolari e cellulari, biocomputazionali, previste dallenormative vigenti italiane e comunitarie.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Bologna
40100, Bologna, Italia

Domande più frequenti

· Requisiti

una buona cultura generale; capacità di ragionamento logico e di comprensione verbale; una buona conoscenza delle nozioni fondamentali della Matematica, Biologia, Chimica e Fisica.

Programma

Presentazione - Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo

Il Corso di Laurea interfacoltà in Biotecnologie è istituito pressola Facoltà di Scienze MMFFNN, in collaborazione con le Facoltà diAgraria, Farmacia, Medicina e Chirurgia e Medicina Veterinaria. Glistudenti approfondiscono la propria formazione in un ambitofunzionale ai diversi sbocchi occupazionali. L'organizzazioneinterfacoltà permette al corso di introdurre nell'offerta formativainsegnamenti relativi ai vari ambiti di applicazione delle biotecnologie.

L'obiettivo principale del Corso di Laurea in Biotecnologie èformare una figura professionale in grado di eseguire criticamenteprotocolli sperimentali in cui vengono applicate metodiche del DNAricombinante, di genomica, biochimiche, microbiologiche,biomolecolari e cellulari, biocomputazionali, previste dallenormative vigenti italiane e comunitarie. Il corso è a numerochiuso, con test di ingresso, per permettere agli studentiselezionati di utilizzare laboratori a posto singolo e di eseguireindividualmente i protocolli sperimentali. Le strutture deilaboratori del CdS sono state progettate per garantire questocriterio, che rappresenta un valore fondamentale per fornireun'offerta formativa qualificata, in accordo alle richieste delmercato e in linea con gli obiettivi del progetto QualityAssurance. Le esercitazioni di laboratorio sono una partefondamentale dell'offerta formativa, come pure il tirociniocurriculare obbligatorio. Quest'ultimo può essere svolto instrutture universitarie o esterne all'università, purchéconvenzionate, secondo le regole stabilite dall'Ateneo. Iltirocinio obbligatorio rappresenta un elemento qualificantedell'offerta formativa, perché permette allo studente diapprofondire tecniche specifiche e professionalizzanti, conresponsabilità e autonomia, in un contesto diverso rispetto alleesercitazioni di laboratorio. A conclusione del triennio illaureato in Biotecnologie ha acquisito le conoscenze e le abilitàtecniche per inserirsi professionalmente in aziende ed entidell'area biotecnologica. Il laureato ha inoltre sviluppato lecapacità di apprendimento necessarie per intraprendere studispecialistici.

torna su Risultati di apprendimento attesi CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
Il laureato:
- possiede conoscenze di base di chimica, matematica, fisica e statistica, biologia della cellula, struttura e funzione di organi e apparati degli organismi, evoluzione e genetica generale;
- possiede conoscenze approfondite di biochimica, microbiologia, biologia cellulare, biologia molecolare, genetica molecolare, immunologia;
- possiede conoscenze di biologia computazionale e bioinformatica;
- possiede conoscenze di base di chimica analitica, di microbiologia industriale e dei processi fermentativi;
- conosce il quadro politico-economico, la legislazione e le problematiche connesse con l'applicazione delle biotecnologie in campo nazionale e internazionale ed in particolare della legislazione sui brevetti e la proprietà intellettuale;
- possiede ulteriori conoscenze in settori specifici delle biotecnologie.
Le conoscenze e capacità di comprensione sopraelencate sono conseguite mediante la partecipazione a lezioni frontali, ad esercitazioni di laboratorio a posto singolo, che permettono l'esecuzione di protocolli sperimentali individuali, a esercizi in aula, seguiti da docenti e tutor, oltre allo studio personale, delle materie offerte dal CdL nei seguenti SSD di base e caratterizzanti, ta cui: MAT/03; INF/01; SECS-S/02; FIS/01; FIS/07; CHIM/02; CHIM/03; CHIM/06;CHIM/08; CHIM/11; BIO/01; BIO/04; BIO/05; BIO/09; BIO/10; BIO/11; BIO/12; BIO13; BIO/14; BIO/16; BIO/18; BIO/19; MED/04; MED/05; MED/07; MED/08; AGR/02; AGR/03; AGR/07; AGR/12; AGR/16; AGR/19; VET/02; VET/05; VET/06; VET/07 IUS/04; M-FIL/03.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso esami orali e scritti, prove in itinere, relazioni sulle esercitazioni di laboratorio, discussione di articoli scientifici.
Le scelte metodologiche di erogazione della didattica, il confronto con i docenti durante le lezioni frontali e particolarmente durante le esercitazioni di laboratorio, la valutazione dell'apprendimento mediante esami orali o elaborati scritti e gli approfondimenti personali dovuti allo studio individuale, forniscono allo studente la possibilità di accrescere le proprie conoscenze e di sviluppare la propria capacità di comprensione.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
Il laureato:
- possiede conoscenze informatiche di base relativamente a sistemi operativi, word processing, fogli elettronici, utilizzazione di basi di dati, uso di Internet;
- è in grado di utilizzare ed applicare le principali tecniche di biochimica e biologia molecolare;
- è in grado di utilizzare ed applicare le principali tecniche di estrazione e purificazione di proteine;
- è in grado di utilizzare ed applicare le tecnologie del DNA ricombinante;
- è capace di applicare tecniche di diagnostica molecolare;
- è capace di applicare tecniche di processi fermentativi;
- è capace di applicare tecniche di biologia computazionale e di analizzare banche dati nel campo delle proteine e degli acidi nucleici.
La capacità di applicare conoscenza e comprensione è raggiunta dagli studenti grazie all'alto numero di esercitazioni di laboratorio offerto dal CdL, come pure dalla qualità delle stesse. Questi obiettivi possono essere raggiunti mediante l'organizzazione di laboratori a posto singolo: lo studente è in grado di studiare, capire e applicare in maniera individuale e autonoma i protocolli sperimentali, sotto la supervisione del docente e dei tutor specializzati assegnati al singolo insegnamento, grazie al mantenimento del numero chiuso, in funzione di strutture di laboratorio adeguate. L'aggiornamento continuo dei laboratori permette ai docenti di proporre protocolli sperimentali innovativi, anche su temi di ricerca all'avanguardia nel settore, consentendo un ampliamento della capacità degli studenti di applicare le conoscenze apprese e la capacità di comprensione.
Un ulteriore contributo per affinare la capacità di applicare le proprie conoscenze e la capacità di comprensione viene dato dal tirocinio, che per gli studenti rappresenta un'occasione per avere un primo contatto con il mondo del lavoro. Il tirocinio consente allo studente di applicare in maniera più approfondita una o più tecniche, tra quelle apprese, in un contesto diverso, rispetto a quello delle esercitazioni di laboratorio.
Le verifiche delle esercitazioni di laboratorio possono essere svolte oralmente o mediante analisi dei risultati dei protocolli sperimentali proposti e presentati sotto forma di relazione: questo approccio permette agli studenti di ragionare criticamente sui risultati ottenuti e di acquisire una solida capacità di applicazione delle tecniche studiate.
Anche la verifica del tirocini, che avviene tramite la presentazione di una relazione sulle tecniche applicate, sotto la supervisione del tutor accademico, contribuisce a rafforzare il raggiungimento di questi obiettivi.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
Il laureato:
- è in grado di lavorare in modo autonomo nell'esecuzione dei protocolli sperimentali;
- è capace di raccogliere ed interpretare rilevanti dati scientifici derivati dall'osservazione e dalla misurazione in laboratorio;
- ha capacità di analisi e di sintesi per la gestione e la divulgazione in ambito scientifico dei dati sperimentali;
- è capace di dare giudizi autonomi sulle problematiche sociali, scientifiche ed etiche, legate alla biotecnologie;
- è capace di adattarsi ad ambiti di lavoro e tematiche diverse;
- è capace di reperire e vagliare fonti di informazione, dati, letteratura nel campo specifico.
L'autonomia di giudizio viene sviluppata in particolare tramite le esercitazioni di laboratorio, svolte in maniera autonoma e individuale, per numerosi insegnamenti (SSD: BIO/10, BIO/11; CHIM/06; CHIM 11; BIO/18; BIO/19;MED/04; MED/07; VET/02) nonché tramite elaborati individuali richiesti in alcuni insegnamenti, anche di laboratorio, o alla fine dell'attività di tirocinio e per la prova finale. In particolare gli studenti sviluppano la propria autonomia di giudizio sulle problematiche sociali ed etiche sulle biotecnologie soprattutto nell'ambito degli insegnamenti di Bioetica e Biotecnologie e Nozioni giuridiche, relativi ai SSD M-FIL/03 e IUS/04.

ABILITÀ COMUNICATIVE:
Il laureato:
- è capace di collaborare ad un lavoro di gruppo, in particolare nell'ambito della progettazione e dell'attività di laboratorio;
- è capace di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, la lingua inglese nel campo delle biotecnologie;
- ha capacità relazionali e di comunicazione che gli permettono di lavorare anche in contesti internazionali;
- è in grado di redigere rapporti tecnico-scientifici, sia in italiano che in inglese.
Le abilità comunicative scritte e orali sono sviluppate in occasione delle verifiche e delle esercitazioni di laboratorio, che prevedono relazioni scritte e discussione dei risultati dei protocolli in gruppi di lavoro. A quest'obiettivo concorre anche con metodologie analoghe il tirocinio curriculare obbligatorio. Quest'ultimo viene anche svolto in strutture estere convenzionate o in istituti di ricerca italiani o laboratori dell'Università di Bologna, che operano in contesti internazionali, per cui lo studente ha la possibilità di sviluppare la propria capacità relazionale in tali contesti. La lingua inglese viene appresa e verificata in modalità e-learning. Un'occasione per approfondire la conoscenza della lingua inglese, sia scritta che orale, è rappresentata, come già sottolineato, dai tirocini all'estero e dallo studio di articoli scientifici frequentemente usati nei corsi. L' acquisizione delle abilità formative si sviluppa ulteriormente con la redazione della relazione conclusiva del tirocinio e della prova finale.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO:
Il laureato:
- è capace di lavorare in modo autonomo e di proseguire la propria formazione professionale;
- è capace di imparare ed approfondire ulteriori tecniche di laboratorio e per intraprendere studi specialistici;
- è capace di lavorare per obiettivi.
Le capacità di apprendimento sono sviluppate durante l'intero percorso di studio, sia mediante lo studio individuale, sia mediante il confronto con i docenti durante le verifiche orali o le revisione degli elaborati scritti, sia mediante l'organizzazione dei protocolli sperimentali durante le esercitazioni di laboratorio, sotto la supervisione di docenti e tutor.
Occasioni fondamentali per amplificare le propria capacità di apprendimento sono il tirocinio curriculare e l'attività svolta per la preparazione della prova finale. La capacità di apprendimento viene valutata attraverso le forme di verifica previste per ciascuna attività formativa, dando un peso rilevante al rispetto delle scadenze previste nei diversi anni di corso, considerando i dati ottenuti individualmente durante la messa a punto dei protocolli sperimentali, valutando la capacità di autoapprendimento maturata durante lo svolgimento dell'attività di tirocinio o dell'attività relativa alla prova finale e la capacità di discutere criticamente gli argomenti scientifici trattati.

Requisiti di accesso

Per l'accesso al corso di laurea si richiedono le seguenti conoscenze: una buona cultura generale; capacità di ragionamento logico e di comprensione verbale; una buona conoscenza delle nozioni fondamentali della Matematica, Biologia, Chimica e Fisica.

Le modalità di verifica delle conoscenze e gli obblighi formativi aggiuntivi previsti nel caso in cui la verifica non sia positiva verranno indicate nel Regolamento Didattico del corso di laurea.

Il corso di laurea è a numero chiuso con test d'ingresso.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto