Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile (biennale - classe LM-23)

Università Telematica Cusano
Online

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Online
Descrizione

Il Corso di Studi realizza un percorso formativo orientato a fornire conoscenze idonee a svolgere attività professionali in diversi ambiti, anche concorrendo ad attività quali la progettazione, la produzione, la gestione ed organizzazione, l'assistenza delle strutture tecnico-commerciali, l'analisi del rischio, la gestione della sicurezza in fase di prevenzione ed emergenza, sia nella libera professione che nelle imprese manifatturiere o di servizi e nelle amministrazioni pubbliche. In particolare, le professionalità dei laureati della classe potranno essere definite in rapporto ai diversi ambiti applicativi tipici della classe. I risultati di apprendimento attesi, quindi, riguardano principalmente:

Informazione importanti

Domande più frequenti

· Requisiti

Per essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile LM-23 occorre essere in possesso di una Laurea di primo livello nella classe L-7 Ingegneria Civile e Ambientale o di altro titolo equipollente riconosciuto idoneo dal Consiglio di Corso di Studio. Per l'accesso al corso è altresì richiesta la conoscenza della lingua inglese tale da permettere agli studenti un utilizzo fluente della stessa sia in forma scritta che orale.

Programma

Nell'ambito di alcune delle discipline professionalizzanti viene dato ampio spazio ai laboratori allo scopo di far acquisire al futuro ingegnere le capacità necessarie per poter interpretare le specifiche esigenze del committente e tradurre tali esigente in un progetto alle diverse scale (dal livello micro al livello territoriale).

Profilo professionale e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Ingegnere Civile

Funzione in un contesto di lavoro:
la Laurea Magistrale in Ingegneria Civile permette l’acquisizione delle seguenti competenze che consentiranno al laureato di proporsi come validi professionisti in ambito sia privato sia pubblico:

  • conoscenza approfondita del disegno e dell'inserimento nell'ambiente delle opere infrastrutturali, puntuali, a rete ed architettoniche.
  • Capacità di valutare la fattibilità, la sostenibilità tecnico-economica e di progettare integralmente sistemi complessi ed infrastrutture civili.

Competenze associate alla funzione:

  • progettare, realizzare e gestire opere civili di vario tipo;
  • programmare i lavori e gli approvvigionamento;
  • pianificare la sicurezza;
  • gestire e razionalizzare il cantiere.
  • progettare strutture portanti e costruzioni di interesse civile e industriale, quali edifici, ponti, dighe, gallerie, grandi coperture opere di fondazione e di sostegno.
  • verificare la sicurezza di strutture esistenti nei riguardi di carichi statici, dinamici e sismici.
  • progettare e dirigere i lavori di consolidamento di strutture esistenti

Sbocchi professionali:

  • società di ingegneria e studi professionali;
  • imprese di costruzione;
  • amministrazione dello Stato (Ministeri ed organismi tecnici statali, centrali e periferici)
  • enti preposti alla amministrazione urbana e del territorio (Regioni, Province, Comuni);
  • aziende, enti, consorzi ed agenzie preposti alla ideazione, realizzazione e gestione di opere strutturali ed infrastrutturali ovvero reti infrastrutturali;
  • enti preposti al controllo e alla riduzione dei rischi connessi alle opere civili;
  • libera professione individuale.

Il corso prepara alla professione di (codifiche ISTAT)

  1. Ingegneri edili e ambientali - (2.2.1.6.1)
  2. Ricercatori e tecnici laureati nelle scienze ingegneristiche civili e dell’architettura - (2.6.2.3.1)
Obiettivi formativi specifici del Corso

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile ha l'obiettivo principale di offrire allo studente una formazione professionale avanzata nel campo della progettazione, realizzazione e gestione delle opere di ingegneria civile. A tal fine, gli insegnamenti erogati coprono tutti i settori della moderna ingegneria civile, dalla geotecnica alle strutture e alle infrastrutture di trasporto, con riferimento a problematiche pertinenti sia al progetto di opere nuove sia alla riabilitazione ed al recupero di costruzioni esistenti.
Il percorso formativo si rivolge a laureati con una solida preparazione nelle scienze di base della fisica e della matematica e una conoscenza di base ad ampio spettro nel campo dell'ingegneria civile (scienze applicate, meccanica del continuo ed elementi di progettazione). Tale percorso prevede la formazione di figure professionalizzate nella pianificazione, progettazione e gestione di strutture e infrastrutture civili attraverso l'insegnamento di discipline appartenenti ai quattro settori di tradizione consolidata dell'Ingegneria civile: Strutture, Geotecnica, Idraulica e Infrastrutture viarie. In particolare, i principali insegnamenti erogati sono: Tecnica delle Costruzioni II, Costruzioni in Zona Sismica, Consolidamento, Geotecnica II, Costruzioni Idrauliche, Costruzione di Strade Ferrovie ed Aeroporti, Tecnica ed Economia dei Trasporti.
La quota dell'impegno orario complessivo a disposizione dello studente per lo studio personale o per altra attività formativa di tipo individuale è pari ad almeno il 50% dello stesso.

Risultati di apprendimento attesi

Conoscenza e comprensione
La formazione del laureato magistrale in Ingegneria Civile è basata su una rigorosa impostazione metodologica del corso di studio e su un'organizzazione curriculare tese ambedue a caratterizzare una forte interdisciplinarietà degli approcci scientifici delle discipline.
Il laureato, pertanto, giunge a possedere in maniera aggiornata le fondamentali problematiche teoriche dei settori in cui è chiamato ad operare, applicando molteplici tecniche d'intervento ed essendo in grado di fornire risposte progettuali innovative e adeguate a risolvere problematiche complesse.
Sarà in grado quindi, grazie ad un'approfondita conoscenza delle tecniche operative di progetto, costruzione, gestione e manutenzione delle opere civili e all'acquisita capacità di elaborazione di tecniche originali e innovative, di operare consapevolmente sia nell'ambito della libera professione, sia nella consulenza o nella struttura tecnica di enti, società e aziende, pubbliche e private, sia in attività di ricerca anche internazionale.
Le informazioni disciplinari e i processi metodologici d'apprendimento, necessari allo studente per acquisire l'insieme delle conoscenze e delle capacità descritte sono distribuite e sviluppate nell'ambito delle lezioni ex cathedra di tutti gli insegnamenti, e nell'ambito delle attività di laboratorio applicativo sviluppate in connessione e coordinate con l'insieme delle attività didattiche facenti parte del corso di laurea.
La verifica del conseguimento degli obiettivi formativi raggiunti da ciascun allievo è condotta in modo organico nel quadro delle verifiche di profitto previste.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il corso di laurea magistrale di Ingegneria Civile è stato strutturato in modo da incentivare negli studenti la partecipazione attiva alla propria formazione, valorizzando sia il lavoro di apprendimento individuale che quello di gruppo.
I laureati magistrali saranno in grado di utilizzare le conoscenze acquisite nell'analisi dei problemi e delle criticità e nella prefigurazione delle soluzioni progettuali complesse, possiederanno adeguati livelli di comprensione e padronanza nell'uso delle conoscenze, capacità di rielaborazione personale di tutte le informazioni conoscitive e delle tecniche operative, necessarie alla elaborazione delle soluzioni progettuali nello specifico campo.
La valutazione dei progressi formativi, nell'acquisizione delle capacità applicative delle conoscenze, avverrà nel quadro organico delle verifiche di profitto, tenendo conto della qualità del lavoro e dei risultati prodotti.

Prova finale

La prova finale consiste nella presentazione e discussione di un progetto originale da svolgersi sotto la guida di un docente relatore, nell'ambito delle discipline caratterizzanti il corso di laurea Magistrale.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto