Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica per la Diplomazia Internazionale e la Sicurezza e Difesa Sociale (Criminologico)

CAMPUS UNIVERSITARIO CIELS
A Padova e Gorizia

2.780 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

Descrizione

Obiettivo del corso: I laureati del corso di Laurea Triennale in Scienze della Mediazione Linguistica potranno qualificarsi come: Mediatore interculturale - Mediatore Forense presso Amministrazioni private e pubbliche Mediatore diplomatico - Esperti nella mediazione nelle prefetture e questure, aeroporti, assessorati - Esperte/esperti interculturali presso Enti pubblici, aziende private, Organizzazioni internazionali e Diplomatiche italiane ed estere, Ambasciate, consolati, ministeri, imprese - Interpreti parlamentari e di congresso - Interpreti di trattativa, consecutiva e simultanea.
Rivolto a: Il corso di laurea in scienze della mediazione linguistica per la diplomazia internazionale e la sicurezza e difesa sociale e' rivolto a tutti coloro i quali vogliono apprendere competenze e professionalita' nella mediazione linguistica con particolare atenzione agli argomenti di carattere criminologico e diplomatico.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Gorizia
34170, Gorizia, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Padova
Via Venier 200, 35129, Padova, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Gli studenti che si iscrivono al corso di Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica devono possedere: • diploma di esame di Stato di Scuola Superiore o altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo; • livello di competenza B1 (livello autonomo), come definito nel “Quadro comune di riferimento europeo” del Consiglio d’Europa, della LINGUA INGLESE. • È richiesta inoltre un’ottima padronanza della lingua italiana scritta e orale: livello C1 per gli studenti italofoni, livello B1 per gli studenti non italofoni.

Programma

Con Decreto Ministeriale del 12/03/2010 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.75 del 31/03/2010, Il Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica ha autorizzato i primi due corsi di laurea in Italia in Mediazione Linguistica combinati con le Scienze Internazionali e Diplomatiche e con le Scienze Criminologiche e Investigative.


Si tratta quindi di una iniziativa accademica unica nel suo genere ma soprattutto volta a preparare figure professionali in grado di operare nei massimi settori diplomatici, ministeriali e militari e gerarchie internazionali.

I due percorsi formativi, estremamente professionalizzanti, tendono a sviluppare competenze strategiche nell’ambito della mediazione linguistica applicata fornendo, in tal modo, oltre ai consueti sbocchi professionali offerti dalla laurea in scienze della mediazione linguistica interculturale tradizionale, un ventaglio di possibilità di inserimento professionale maggiori e senza alcun dubbio più ambiziose.


La Scuola Universitaria di Mediazione Linguistica per La Diplomazia Internazionale e per a Sicurezza e Difesa Sociale è l’unico istituto universitario italiano a fornire una preparazione innovativa nell’ambito della mediazione linguistica fuori dalla tradizionale offerta formativa generica, e soprattutto rivolto ad una mercato in cui la domanda crescente del mediatore internazionale e diplomatico e quella del mediatore forense, è sempre maggiormente richiesta.


Per la concreta realizzazione degli obiettivi formativi il corso di laurea comprende:

  1. attività linguistico-formative (attività formative di base), finalizzate al consolidamento della competenza scritta e orale dell’italiano e delle altre lingue di studio, nonché all’acquisizione delle conoscenze fondamentali necessarie alla mediazione interlinguistica e interculturale;
  2. traduzione (attività formative caratterizzanti), ai fini della mediazione linguistica scritta, di testi inerenti alle attività imprenditoriali e istituzionali, anche con il supporto di programmi informatici;
  3. interpretazione di trattativa (attività formative caratterizzanti), ai fini della mediazione linguistica orale nell’ambito imprenditoriale e istituzionale, con particolare riferimento alla capacità di elaborare e riformulare i contenuti esposti;
  4. insegnamenti economici, giuridici, sociolinguistici, (attività formative affini e integrative), funzionali all’ambito delle attività previste, nonché le discipline maggiormente collegate alle esigenze del territorio;
  5. a scelta dello studente (altre attività formative: attività formative a scelta dello studente), nella fattispecie corsi di insegnamento attivati all’interno dell’Istituto, o di altra istituzione universitaria italiana o straniera rientranti nell’ambito di accordi stipulati, oppure insegnamenti relativi a una terza lingua straniera o certificazioni internazionale di competenza professionale attinente al percorso di studio;
  6. tirocini formativi (altre attività formative: ulteriori attività formative) presso aziende, istituzioni pubbliche amministrative, politiche e culturali, nonché presso università, italiane ed estere;
  7. prova finale (altre attività formative), che verificherà l’effettiva acquisizione delle competenze richieste nei diversi ambiti della mediazione linguistica scritta e/o orale.

Il tempo riservato allo studio personale o ad altre attività formative di tipo individuale e/o esercitazioni equivale almeno al 50% dell’impegno orario complessivo.
Nell’impegno orario complessivo sono comprese anche le eventuali esercitazioni svolte dai collaboratori ed esperti linguistici. A ogni CFU corrispondono, secondo le motivate esigenze didattiche espresse dai titolari dei corsi, 5-10 ore di lezione frontale e 17-20 ore di lavoro individuale dello studente.


Obbiettivi Formativi

I laureati del corso di Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica per le Organizzazioni diplomatiche e per la Sicurezza e Difesa Sociale saranno in grado di gestire informazioni, scritte e orali in due o più lingue straniere di tipo culturale e tecnico relative alla diplomazia e all’aspetto criminologico - forense.


Obbiettivi derivanti discipline internazionali e diplomatiche

Il Corso di laurea in Scienze della Mediazione Linguistica per la diplomazia internazionale e la sicurezza e difesa sociale intende formare figure di alto profilo professionale. La formazione linguistica prevede lo studio di due lingue straniere. Particolare attenzione verrà posta sulla riflessione delle dinamiche dell’incontro tra organizzazioni internazionali in ambito della sicurezza e della difesa sociale e alle problematiche inerenti specifiche in ambiti di intervento internazionale. A tal fine le attività formative verranno integrate con discipline economiche, giuridiche, sociali, della comunicazione interculturale e soprattutto nella capacità di sapere gestire collaborazioni internazionali e attuazioni di programmi per cooperazione internazionale allo sviluppo e alle dinamiche relative ai rapporti diplomatici per la sicurezza e la pace.


Obbiettivi derivanti discipline criminologico - investigative

L’obiettivo che il corso ad indirizzo criminologico, invece, intende perseguire è quello di concorrere alla specializzazione nell’ambito criminologico e in quello delle moderne tecniche investigative e della sicurezza. Il corso si pone come punto di riferimento per coloro che, intendano ottenere approfondimenti nel settore della criminologia applicata alla investigazione e alla sicurezza. Il piano di studi, modulato sulle teorie criminologiche e vittimologiche più recenti, si calerà nell’ambito di materie altamente specialistiche al fine di delineare modalità operative per l’utilizzo degli strumenti relativi all’indagine criminale, approfondendo non solo i fenomeni di criminalità comune ma anche quelli relativi alla criminalità non convenzionale. Per la particolare specializzazione delle materie trattate, il corso intende fornire gli strumenti più avanzati ed aggiornati per l’analisi dei fenomeni criminosi. Inoltre, si pone come obiettivo quello di fornire un’articolata proposta didattica e formativa capace di promuovere l’acquisizione di efficaci e concreti strumenti nel settore della sicurezza e dell’investigazione, per Io svolgimento di funzioni pubbliche e private a livello dirigenziale.


Gli Studenti dell’indirizzo criminologico inoltre devono:

  • acquisire le competenze necessarie per lo svolgimento di professioni di dirigenza nell’ambito della criminologia, della sicurezza e dell’investigazione;
  • acquisire la padronanza degli strumenti di analisi che consentono lo svolgimento di funzioni utili per affrontare problemi complessi legati alla progettazione di politiche di sicurezza in diverse strutture pubbliche e private;
  • acquisire le competenze per procedere a pianificazioni di attività in diverse aree territoriali al fine di organizzare l’utilizzo di tecnologie per la sicurezza e per istituire reti di sostegno a tutela delle vittime del crimine.

Le lezioni avranno luogo in orario mattutino e o pomeridiano per un impegno didattico in aula settimanale non superiore alle 20 ore.
I giorni di frequenza, al fine di agevolare gli studenti provenienti da fuori sede, sono rispettivamente dal Lunedì pomeriggio al Giovedì pomeriggio.
La frequenza alle lezioni non è obbligatoria ma è caldamente consigliata dai docenti dell’Istituto per almeno il 70% della presenza in aula per un miglior esito degli studi.
In caso di impossibilità alla frequenza, l’Istituto dispone di una piattaforma e-learning per gli studenti non frequentanti affinchè le lezioni possano essere seguite in modalità telematica.

Ulteriori informazioni

Osservazioni: OPEN DAY 12 Febbraio 2011 Presso CIELS - International Company Via LOnghin, 103 35129 Padova
Stage: Il tirocinio di formazione può essere svolto presso aziende, università, enti, fondazioni, istituzioni culturali, studi professionali riconosciuti in Italia o all’estero, attraverso corsi e altre esperienze formative e culturali atte a favorire l’inserimento del laureato nel mondo del lavoro. Il tirocinio deve essere svolto entro il periodo curriculare, di norma al terzo anno di corso. I tirocini già svolti prima di aver conseguito il diploma di scuola media superiore non potranno essere riconosciuti. La durata del tirocinio è di 125 ore ed equivale a 6 CFU.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto