Corso di Massaggio Ayurvedico

Omaggio al Sole
A Verona, Pescara, Bologna e 12 altre sedi

1.000 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

Descrizione

Obiettivo del corso: Ad esercitare tutte le tecniche della tradizione ayurvedica.
Rivolto a: Chiunque sia interessato alla pratica del massaggio, in particolare ESTETISTA FISIOTERAPISTA MASOTERAPISTA MEDICI OPERATORI DEL BENESSERE OPERATORI SANITARI PERSONAL TRAINER NATUROPATI MASSAGGIATORI.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario

Ascoli Piceno
Ascoli Piceno, Ascoli Piceno, Italia
Visualizza mappa

Bari
Bari, , Bari, Italia
Visualizza mappa

Bologna
Bologna, Bologna, Italia
Visualizza mappa

Catanzaro
Catanzaro, Catanzaro, Italia
Visualizza mappa

Firenze
Firenze, , Firenze, Italia
Visualizza mappa
Leggi tutto (15)

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessun prerequisito

Cosa impari in questo corso?

Massaggio ayurveda
Massaggi

Programma

Massaggio Ayurvedico

CHE COS'E' L'AYURVEDA?

Ayurveda significa “conoscenza di vita “ ed è da molti millenni il sistema tradizionale di medicina del popolo indiano. L’ayurveda è sostanzialmente una medicina preventiva e tiene conto oltre che delle condizioni psicofisiche del malatoAnche della sua salute spirituale, della sua condotta etica e della sua condizione integrata nel cosmo. Alla base della teoria ayurvedica sta infatti il tridosha (vata, pitta e kapha), strettamente connesso con gli elementi e gli umori della medicina ippocratica, che regolano tutto il cosmo e quindi pervadono anche il regno minerale, vegetale ed animale. La malattia nasce dalla disarmonia di queste energie. L’ayurveda non si limita a riequilibrare l’organismo, essa offre anche gli strumenti per mantenere nel tempo la salute raggiunta, avere una vita piena e di ottenere un’elevazione spirituale, che è lo scopo della vita.

Corso di massaggio ayurvedico in 4 livelli da 2 giorni :

I° LIVELLO - Massaggio Ayurvedico ABYANGAM e PADABYANGAM- massaggio energetico dei piedi;

II° LIVELLO Massaggio Ayurvedico MURIABYANGAM e MARDANA-Terapia sui Marma;

III° LIVELLO Massaggio VATABYANGAM, PITTABYANGAM e KAPHABYANGAM;

IV° LIVELLO Trattamento ayurvedico PANCHAKARMA.

I° LIVELLO

Massaggio Ayurvedico ABYANGAM e PADABYANGAM- massaggio energetico dei piedi

Parte teorica: cenni storici dell’ayurveda

Origini della medicina ayurvedica

Panchamahabhuta – I 5 elementi

Dhatu e Ojas, tessuti corporei

I 3 Dosha: Vata, Pitta e Kapha

Prakriti – Costituzione individuale e sua formazione

Prakriti monodoshica, bidoshica, e tridoshica

Norme generali di riequilibrio dei dosha

Principi e regole alimentari di base

Il Codice Umano Biologico

Parte pratica: Massaggio Ayurvedico Abyangam

Massaggio Padadyangam

Massaggio Ayurvedico Abyangam

Il massaggio Abyangam che viene insegnato nel corso è la tecnica originale praticata dai maestri indiani del Kerala.

E’ composto di oltre 200 manovre distribuite su schiena, torace, collo, viso,capo, arti inferiori e arti superiori e comprende manovre di frizione, pressione, impastamento, scivolamento, drenaggio, scarico, percussione, scuotimento e manovre profonde con pugni e gomiti.

Lavoreremo il paziente nella sua interezza nello spazio: prono, supino, su un lato e seduto.

Vedremo come applicare le manualità corrette per le differenti tipologie di persone( Vata, Pitta e Kapha) conosciute come trattamenti anti-Vata, anti-Pitta e anti-Kapha e i differenti olii da applicare per ogni costituzione.

Questa pratica ayuvedica aiuta a riequilibrare i disturbi dei 3 Dosha, distende, tonifica e rinforza tendini e muscoli, stimola il sistema linfatico e la circolazione sanguigna, agisce sul sistema nervoso favorando un profondo rilassamento.

Padadyangam- massaggio energetico dei piedi

Antica tecnica ayurvedica che tratta l’intero sistema energetico del corpo attraverso punti riflessi dei piedi che vengono stimolati con pressioni, rotazioni, ecc.

E’ una tecnica molto potente, una terapia, una forma di meditazione e una disciplina spirituale, tanto che veniva considerata un massaggio per l’anima.

Ha lo scopo principale di liberare e far fluire nel corpo le sue energie latenti, ricostituendo u n equilibrio psico-fisico e spirituale.

Il massaggio può essere praticato prima o dopo qualsiasi altra tecnica ayurvedica.

II° LIVELLO

Massaggio Ayurvedico MURIABYANGAM e MARDANA Terapia sui Marma

Parte teorica: Tessuti ottimali: Dhatu Sara

I Mala

Ama

Srota: i canali circolatori

Agni: enzimi e metabolismo

Le nadi

I marma

Massaggio e metodi energetici nella terapia Marma

I Chakra

Sistema scheletrico

L’orologio temporale dell’ayurveda La costituzione della mente Le categorie dei cibi

Parte pratica: Massaggio Ayurvedico Muriabyangam

Mardana

Massaggio Ayurvedico Muriabyangam

Muriabyangam o manipolazione delle articolazioni. E’ un trattamento speciale per particolari disturbi dei Dosha, specialmente di Vata.

Nel trattamento vengono attivate tutte le articolazione del corpo attraverso delicati movimenti: rotazioni, piegamenti, mobilizzazioni, stiramenti, dondolamento, vibrazioni, pressioni, battiture.

Può essere inserito in una sessione di massaggio Abyangam potendo essere modificato e personalizzato a seconda del cliente.

La sequenza che impareremo è composta da numerose manovre adeguatamente sistematizzate per potere essere apprese rapidamente e inserite nel lavoro di ogni giorno.

L’arte ayurvedica del Muriabyangam rende le articolazioni flessibili e vigorose, fortifica e distende le cartilagini, aiuta a eliminare le tensioni e a curare disturbi dovuti a traumi, disturbi cronici e reumatici.

Agendo sulle linee energetiche è utile nel trattamento di disturbi respiratori, gastrointestinali e di funzionalità dell’apparato locomotorio.

Mardana

Questa tecnica consiste nello stimolare con pressioni, rotazioni e tecniche energetiche dei particolari punti denominati Marma.

I Marma sono punti dove si incontrano 2 o più nadi(canali energetici) strettamente connessi con la funzionalità degli organi. Attraverso un’adeguata stimolazione di questi punti è possibile riarmonizzare e riequilibrare il giusto scorrere dell’energia, ricreando la giusta funzionalità degli organi interno.

Questa pratica crea un profondo rilassamento e un senso espanso di consapevolezza.

L’uso quotidiano di questa pratica aunebtale difese immunitarie e stimola tutti i processi di purificazione del corpo. Rende la mente lucida e stimola la creatività, portando notevoli miglioramenti nella vita di tutti i giorni.

Può essere inserito in un trattamento Abyangam o Muriabyangam o praticato da solo.

III° LIVELLO

Massaggio VATABYANGAM, PITTABYANGAM e KAPHABYANGAM;

Parte teorica: La diagnosi

Metodi clinici di esame

Le 10 prove della forza del paziente

8 esami del paziente

Oli per il massaggio

Preparati specifici di medicina ayurvedica

La malattia secondo la visione ayurvedica

Massaggi per i singoli dosha

Marma relativi ai 3 dosha

Parte pratica: Massaggio Vatabyangam

Massaggio Pittabyangam

Massaggio Kaphabyangam

IV° LIVELLO

Trattamento ayurvedico UBTAN e UDGARSHANAM

Parte teorica: I disturbi comuni ed i loro rimedi ayurvedici

Panchakarma

Purvakarma

Pradanakarma

Stile di vita e dieta: le chiavi del benessere

Prodotti e formule classiche per i preparati del Panchakarma

Le piante officinali

Parte pratica: Massaggio Ubtan

Massaggio Udgarshanam

Varie tecniche di purificazione ayurvediche

Panchakarma

Il vocabolo Sanscrito Panchakarma significa "cinque azioni" e si riferisce ai cinque grandi gruppi delle diverse procedure fisiche dell'AyurVeda.Il Panchakarma è una procedura utilizzata dall'AyurVeda sia per la prevenzione che la cura di diverse malattie. Gli effetti delle terapie individuali si rafforzano e si integrano sistematicamente in modo da ottenere una purificazione del corpo estremamente profonda e duratura.La funzione del Panchakarma è quella di prevenire l'accumulo di impurità nella fisiologia, impurità dovute ad un'alimentazione e ad un comportamento sbagliati; attraverso la combinazione di speciali integratori alimentari, massaggi con oli ed erbe e procedure di pulizia.Sebbene la purificazione e l'eliminazione di tossine siano funzioni naturali per il nostro corpo, può accadere che in alcune condizioni tali meccanismi vengano meno con possibile insorgenza di malattie anche gravi.Il Panchakarma è diviso in pratiche esterne (Purvakarma) e pratiche interne (Pradanakarma)Vengono impiegati oli medicinali e impasti di yogurt, farine, spezie e erbe facilmente assimilabili, stimolando la capacità digestiva e tramite questa l'intero metabolismo. Le sostanze accuratamente selezionate contenute negli oli puliscono le cellule gentilmente ma in profondità dal grasso accumulato, dagli scarti metabolici solubili e dalle tossine.Si utilizza il calore sotto forma di bagni di vapore con erbe, impacchi, ecc.Viene aumentata l'attività metabolica, i capillari ed i vasi linfatici vengono dilatati facilitando la fuoriuscita delle tossine dalle cellule per fluire nel tratto intestinale.Possono essere utilizzati anche gentili processi purgativi con erbe e decotti che puliscono il tratto intestinale, senza danneggiare la flora intestinale e senza l'instaurarsi di effetti collaterali tipici di tale processo. In questo modo tutti gli scarti sono effettivamente eliminati.Il Panchakarma rappresenta un "trattamento unico" sia preventivo che curativo per promuovere e ripristinare l'equilibrio delle differenti funzioni corporee. Il Panchakarma è totalmente personalizzato e per questo richiede una diagnosi degli eventuali squilibri presenti.Vi sono varie combinazioni di trattamenti che vanno da un minimo di 3 giorni ad un massimo di 15 giorni.

Ulteriori informazioni

Stage: 4 weekend
Alunni per classe: 10

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto