Corso ONLINE preparazione concorso 80 Commissari

Corso di preparazione al Concorso 80 Commissari

Istituto Spellucci
Online

550 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Concorsi pubblici
  • Online
  • Durata:
    4 Mesi
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

L’Istituto Spellucci segue da anni la preparazione ai concorsi, proponendo dei percorsi mirati e fortemente caratterizzati per fornire un supporto adeguato al superamento delle prove.
La nostra esperienza ci consente di affermare che la preparazione ad un concorso richiede tempo e impegno; non è dunque possibile improvvisarla o affrontarla poche settimane o pochi giorni prima della prova da sostenere. I vincitori che in questi anni abbiamo accompagnato, fortemente motivati, hanno pianificato la preparazione nel tempo e vi si sono dedicati con metodo. Applicando il metodo sperimentato in decenni di attività, a corredo di ogni lezione sarà fornito il materiale didattico previsto per l’approfondimento personale.
Una serie di esercizi appositamente preparati accompagneranno l’intero percorso, fornendo un preciso ritmo di studio, essenziale per il migliore apprendimento.
FORMAZIONE A DISTANZA
È possibile iniziare a studiare fin da subito: il percorso è fruibile on line da personal computer, tablet, smartphone, ecc. Le lezioni possono essere scaricate in formato audio MP3.
Il ciclo delle lezioni prevede 54 ORE di VIDEOLEZIONE.

Informazione importanti

Administración: Amministrazioni centrali

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Online

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Gli obiettivi dei nostri corsi sono il superamento delle prove del concorso.

· A chi è diretto?

I nostri corsi sono diretti a tutti coloro che hanno presentato domanda di partecipazione al concorso in oggetto e decidono di avere una chance maggiore

· Requisiti

I requisiti sono quelli richiesti dal bando di partecipazione al concorso

· Titolo

Corso di preparazione al Concorso Polizia di Stato - 80 Commissari 2016

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

I nostri corsi sono mirati al superamento delle prove del concorso. Abbiamo consolidato la nostra esperienza da oltre 80 anni. Gli allievi dei nostri corsi sono stati preparati da docenti attentamente selezionati e con un metodo didattico collaudato in decenni di esperienza. Numerosi nostri allievi sono ora inseriti in varie amministrazioni pubbliche, locali e statali. Molti quelli che negli anni sono avanzati in percorsi di carriera interni e molti anche i “plurivincitori” che nel tempo sono passati da una amministrazione all’altra. Numerosi sono anche coloro che, non essendo rientrati nei vincitori immediati, sono però entrati nelle graduatorie di assunzione e sono stati chiamati in tempi successivi, in seguito al normale turn over di personale delle pubbliche amministrazioni.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Per testare la validità del corso, è importante "vedere" e "ascoltare" i contenuti del corso FAD. Questo si può avere chiedendo una lezione Demo.

· Quali tempi di svolgimento avrà il concorso

Si tratta di un concorso annuale, che esce tutti gli anni tra febbraio e marzo e che si svolge nello stesso modo ogni anno. E’ un concorso molto regolare, che viene aspettato dai laureati molto motivati, i quali iniziano a prepararsi anche con un anno di anticipo. Pertanto il corso è uno di quelli che possono essere proposti in qualsiasi periodo dell’anno. Il concorso ha in genere tempi rapidi di svolgimento, che sono più o meno questi: - Bando a febbraio/marzo - Preselettiva a maggio/giugno - Scritti a luglio - Orale in autunno - Graduatoria finale: fine novembre/primi giorni di dicembre Nel 2015 un nostro allievo che ha vinto il concorso ha iniziato il corso a Roma già a dicembre.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Diritto civile
Diritto costituzionale
Diritto penale e Procedura penale
Diritto amministrativo
Legislazione pubblica sicurezza

Professori

Stefania Di Buccio
Stefania Di Buccio
Docente Universitaria

Avvocato del Foro di Bologna. Figlia di un Sostituto Commissario della Polizia di Stato. Laureata presso l’Università di Bologna, in Scienze Giuridiche con 110 e lode e in Giurisprudenza con 110 e lode, con tesi sperimentale in Diritto penale penitenziario. Specializzazione biennale presso la Scuola Superiore per le professioni legali (corso magistratura) con tesi sperimentale in diritto penale tributario. Relatore e mediatore per ONAP (Osservatorio Nazionale Abusi Psicologici) e IPA (International Police Association) di Sulmona (AQ) - Enti di studio e ricerca nell’ambito criminologico.

Programma

Programma dei moduli

Modulo 1: Diritto penale e Procedura penale

  1. DIRITTO PENALE parte generale
    • I principi fondamentali prima parte
    • Il principio di legalità ed il rapporto fra normativa nazionale ed internazionale in materia penale
  2. DIRITTO PENALE parte generale
    • I principi fondamentali seconda parte
    • La struttura del reato
  3. DIRITTO PENALE parte generale
    • L’elemento oggettivo del reato: la causalità
    • L’ antigiuridicità
  4. DIRITTO PENALE parte generale
    • L’elemento soggettivo del reato – il dolo – la colpa – preterintenzione
    • La responsabilità oggettiva
  5. DIRITTO PENALE parte generale
    • Le forme di manifestazione del reato: il tentativo – il reato circostanziato
    • Il concorso di persone nel reato
    • Il concorso di reati – il concorso apparente di norme
  6. DIRITTO PENALE parte speciale
    • I reati contro la pubblica amministrazione
    • I reati contro la fede pubblica
  7. DIRITTO PENALE parte speciale
    • I reati contro l’amministrazione della giustizia
    • I reati contro il patrimonio
  8. DIRITTO PENALE parte speciale
    • I delitti contro la persona
    • I reati contro l’ordine pubblico
  9. DIRITTO PENALE
    • La responsabilità amministrativa degli Enti da reato
    • Analisi del Testo Unico sugli Stupefacenti
  10. PROCEDURA PENALE
    • Introduzione alla procedura penale
    • I principi del processo penale
    • I soggetti del procedimento penale
    • La linea dal procedimento al processo
    • Gli atti del processo e le invalidità
  11. PROCEDURA PENALE
    • Le indagini preliminari
    • Le misure cautelari
    • L’udienza preliminare e i riti speciali
  12. PROCEDURA PENALE
    • Il dibattimento
    • Le prove
  13. PROCEDURA PENALE
    • Le impugnazioni
    • Il procedimento davanti al giudice di pace

Modulo 2:Diritto amministrativo

  1. INTRODUZIONE. ORDINAMENTO GIURIDICO E IL SISTEMA DELLE FONTI
    • Diritto e ordinamento giuridico: nozioni di base
    • Il sistema delle fonti normative: le fonti nel diritto amministrativo
    • Le fonti comunitarie e gli accordi internazionali. La legislazione delle Regioni
    • Le fonti di rango secondario. Circolari e prassi amministrativa
  1. PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E FUNZIONE AMMINISTRATIVA

o La pubblica amministrazione nell’ordinamento costituzionale: principi di separazione tra politica e pubblica amministrazione e principi costituzionali del rapporto tra P.A e privati

o Principi in materia di distribuzione dei poteri tra organi dello Stato e gli enti territoriali. I principi fondamentali dell’organizzazione amministrativa: principi costituzionali; soggetti; autonomia; autarchia; autotutela

o La capacità di agire della pubblica amministrazione (competenza; avocazione; delegazione)

o La pubblica amministrazione in senso soggettivo

o L’art. 5 della Costituzione

o Lo Stato: organizzazione amministrativa centrale (Governo e gli organi ausiliari) e periferica; amministrazione consultiva e amministrazione di controllo

o Le Regioni: organizzazione e potestà amministrativa delle Regioni

o Gli enti locali territoriali e non territoriali: statuti; funzioni; organizzazione; responsabilità

o Il pluralismo della pubblica amministrazione: gli enti strumentali dello Stato che svolgono funzioni e compiti amministrativi

o La pubblica amministrazione in senso oggettivo

  1. IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO e ATTI E PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI

o La disciplina costituzionale dell’attività amministrativa

o Il procedimento amministrativo: i principi del procedimento e i principi fondamentali della L. n. 241/90 (come modificata dal D.L. n. 5/2012, conv. in L. 35/2012 – cd. Decreto Semplificazioni; dal D.L. n. 83/2012 conv. in L. n. 134/2012 cd. Decreto Sviluppo; dal D.L. n. 179/2012, conv. in L. n. 179/2012 cd. Decreto Sviluppo bis)

  1. LE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
    • Le fasi del procedimento amministrativo: fase di iniziativa; fase istruttoria (conferenza di servizi; la partecipazione dei privati e accesso al procedimento); fase decisoria, di controllo e integrativa della efficacia
    • Conclusione del procedimento amministrativo
    • Atti collegiali e monocratici
    • Il silenzio: disciplina dell’istituto e tipologia
    • Gli accordi sostitutivi del provvedimento e accordi determinativi del contenuti
    • Gli accordi di programma
  2. ATTO AMMINISTRATIVO
    • Atto amministrativo: definizione, elementi e requisiti
    • Classificazione e tipologia degli atti amministrativi
    • Poteri della PA: concessori e autorizzatori
    • Discrezionalità amministrativa e discrezionalità tecnica. Discrezionalità e merito
    • I provvedimenti amministrativi. Elementi e caratteristiche
  3. PATOLOGIA DELL’ATTO AMMINISTRATIVO
    • Le situazioni giuridiche soggettive
    • I vizi dell’atto amministrativo
    • L’invalidità: nullità, annullabilità, inopportunità
    • I vizi di legittimità e i vizi di merito
    • I rimedi contro gli atti illegittimi: annullamento
    • I rimedi contro gli atti inopportuni: annullamento; revoca; riforma; abrogazione
    • La sanatoria dell’atto annullabile: ratifica; convalida, conversione; riforma
    • La conservazione dell’atto annullabile: consolidazione per inoppugnabilità; acquiescenza; conferma
  4. LA TUTELA IN VIA AMMINISTRATIVA IN SEDE CONTENZIOSA
    • I ricorsi amministrativi: presupposti, condizioni e caratteristiche
    • La giustizia amministrativa ordinaria e le giurisdizioni speciali
    • I ricorsi giurisdizionali: gli organi della giurisdizione amministrativa; le tipologie della giurisdizione; le materie di giurisdizione esclusiva; la competenza; presupposti e condizioni del ricorso. Il processo amministrativo
    • Cenni sulla tutela avanti alla giurisdizione ordinaria
    • L’azione di risarcimento del danno alla luce della L. n. 205/2000 e del d. Lgs. n. 80/98. Le giurisdizioni speciali

Modulo 3: Diritto costituzionale

  1. INTRODUZIONE AL DIRITTO PUBBLICO ED AL DIRITTO COSTITUZIONALE
    • L’ordinamento giuridico e il diritto costituzionale
    • Lo Stato
    • Le forme di Stato
    • L’ordinamento italiano e la sua evoluzione
    • La Costituzione italiana
  1. L’ORDINAMENTO INTERNAZIONALE
    • L’ordinamento internazionale
    • L’ordinamento dell’Unione europea
  1. LE FONTI DEL DIRITTO
    • Parte prima
    • Definizione
    • Criteri ordinativi delle fonti
    • Interpretazione del diritto
    • La Costituzione
    • Le Fonti dell’Ue
    • La legge ordinaria dello Stato: procedimento legislativo
    • Gli atti aventi forza di legge (decreti legge – decreti legislativi)
    • Il referendum abrogativo
    • Parte seconda
    • Le fonti specializzate
    • Le fonti espressione di autonomia degli organi costituzionali
    • Le fonti regolamentari
    • Le fonti del diritto Regionale
    • Le fonti degli enti locali
    • Le fonti espressione di autonomia collettiva
    • La consuetudine
  1. I DIRITTI FONDAMENTALI E LE LIBERTÀ

o Parte prima

ü Le libertà ed i diritti fondamentali

ü situazioni giuridiche soggettive

ü I diritti inviolabili dell’art.2

ü Il principio di uguaglianza formale e sostanziale

    • Parte seconda

ü I diritti della personalità

ü I doveri costituzionali

ü La protezione internazionale ed europea dei diritti fondamentali

ü La libertà personale

ü La libertà di circolazione e soggiorno. L’espatrio

ü La libertà di domicilio

ü La libertà delle comunicazioni

ü La libertà di manifestazione del pensiero e diritto all’informazione

ü La libertà di religione e la libertà di coscienza

ü La libertà della ricerca scientifica

ü Il diritto all’istruzione allo studio

ü La libertà di riunione

ü La libertà di associazione

ü La famiglia

ü Le minoranze linguistiche

ü Le comunità religiose

ü La proprietà privata e l’iniziativa economica

ü Le libertà sindacali ed il diritto di sciopero

ü I diritti dello stato sociale

ü Il diritto al lavoro

ü Il diritto all’assistenza e alla previdenza

ü Il diritto alla salute

ü Il diritto all’abitazione

  1. LEZIONE 5
    • Le forme di Stato – forme di governo
    • La sovranità popolare
    • I sistemi elettorali
    • Il parlamento
    • Il governo
    • Il Presidente della Repubblica
  1. LEZIONE 6
    • Gli altri organi di rilevanza costituzionale
    • Le garanzie Giurisdizionali
    • La Giustizia Costituzionale
  1. LEZIONE 7
    • Gli ordinamenti regionali e locali
    • La Riforma del Titolo V
    • Le Pubbliche amministrazioni ed il principio di sussidiarietà


Modulo 4: Diritto civile

  1. INTRODUZIONE, LE PERSONE E I BENI
    • Il diritto, l’ordinamento giuridico, la norma giuridica, il rapporto tra il diritto pubblico e il diritto privato, le fonti, l’applicazione del diritto. Le persone: capacità giuridica e capacità di agire. I soggetti di diritto: persone fisiche e persone giuridiche (associazioni, fondazioni e comitati)
    • I diritti della personalità
    • I beni e la proprietà: i diritti sulle cose, proprietà, possesso e diritti reali minori
    • Le tutele. I modi di acquisto della proprietà, i diritto reali su cosa altrui
    • La comunione
  1. L’OBBLIGAZIONE E LE SUE FONTI
    • L’obbligazione in generale, il rapporto obbligatorio, fonti delle obbligazioni, adempimento e inadempimento, mora del creditore e del debitore, estinzione dell’obbligazione per causa diverse dall’adempimento. Il contratto e l’autonomia contrattuale: i requisiti (accordo, causa, oggetto e forma), i limiti all’autonomia contrattuale, il contratto preliminare, i contratti con il consumatore.
    • Validità e invalidità del contratto: le cause e le conseguenze della nullità e annullabilità del contratto La rappresentanza Gli effetti del contratto La risoluzione e la rescissione Criteri di comportamento dei contraenti e interpretazione contrattuale Il fatto illecito Altre fonti delle obbligazioni Responsabilità del debitore e garanzia del creditore
  1. LA FAMIGLIA
    • Il Matrimonio: le condizioni per contrarre, la nullità del matrimonio, i doveri coniugali, separazione e scioglimento del matrimonio, i rapporti patrimoniali della famiglia, filiazione e adozione La tutela dei diritto La tutela giurisdizionale dei diritti e la giurisdizione civile

Modulo 5: Legislazione pubblica sicurezza

  1. I DIRITTI FONDAMENTALI NELLA COSTITUZIONE ITALIANA E LORO TUTELA – RAPPORTI CON L’ESERCIZIO DEI POTERI DI PUBBLICA SICUREZZA
    • La libertà personale
    • La libertà di domicilio
    • La libertà e la segretezza della corrispondenza
    • La libertà di circolazione, soggiorno ed espatrio (art. 16 Cost.)
    • La libertà di riunione
    • La libertà di associazione
    • La libertà religiosa
    • La libertà di manifestazione del pensiero
    • Gli istituti di garanzia a tutela degli individui (artt. 22-28 Cost.)
  1. LE FUNZIONI DI POLIZIA
    • Inquadramento storico-generale
    • Il nuovo ordinamento dell’Amministrazione della pubblica sicurezza: definizione, composizione e caratteri generali
    • I concetti di ordine pubblico e sicurezza pubblica
    • Polizia amministrativa, di sicurezza e giudiziaria
    • Le forze di polizia
    • La Direzione Investigativa Antimafia (D.I.A.)
    • Gli organi periferici di P.S.: il Prefetto - Il Questore - Il Sindaco - Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica - Gli Ufficiali e agenti di P.S.
    • La sicurezza dello Stato: L’attività di Intelligence
    • La pubblica sicurezza e la Polizia di sicurezza
  1. ORDINE PUBBLICO E INCOLUMITÀ PUBBLICA
    • Riunioni pubbliche ed assembramenti (artt. 18-24 T.U.L.P.S.)
    • Armi, munizioni ed esplosivi (Armi proprie ed improprie)
    • Disciplina giuridica delle armi e delle munizioni
    • Porto di armi
    • Esplosivi e materie esplodenti
    • Riunioni pubbliche ed assembramenti (artt. 18-24 T.U.L.P.S.)
    • Armi, munizioni ed esplosivi (Armi proprie ed improprie)
    • Disciplina giuridica delle armi e delle munizioni
    • Porto di armi
    • Esplosivi e materie esplodenti
    • Attività di polizia in materia di armi ed esplosivi
  1. SPETTACOLI, ESERCIZI PUBBLICI E TIPOGRAFIE
    • Spettacoli e trattenimenti pubblici (Classificazione dei locali e Disciplina giuridica (artt. 68, 69, 80 T.U.L.P.S.)
    • Le manifestazioni sportive
    • Pubblicazione e spettacoli osceni
    • Esercizi pubblici (Disciplina giuridica delle autorizzazioni - Somministrazione di alimenti e bevande: requisiti)
    • Strutture ricettive
    • Gioco e scommesse
    • Stampe e stampati (Pubblicazioni immorali - Propaganda elettorale - Sequestro di stampati)
  1. SICUREZZA PRIVATA E COMPLEMENTARE
    • Guardie particolari giurate
    • Istituti di vigilanza privata
    • Gli istituti di investigazione
    • Agenti di vigilanza venatoria
  1. LEGISLAZIONE IN MATERIA D’IMMIGRAZIONE
    • Evoluzione legislativa
    • La disciplina amministrativa dell’ingresso e i respingimenti
    • La disciplina amministrativa del soggiorno (I procedimenti amministrativi di rilascio e di rinnovo del permesso di soggiorno)
    • La disciplina repressiva (Classificazione e natura giuridica dei provvedimenti di espulsione - tipologie di espulsioni e modalità di esecuzione delle espulsioni amministrative - i divieti legali di espulsione)
    • Le espulsioni giurisdizionali (l’espulsione come misura di sicurezza, come sanzione alternativa alla detenzione) (cenni agli artt. 251, 235 e 312 c.p. ed art 86 T.Stup.)
    • I reati previsti dalla legislazione in materia (la circostanza aggravante della c.d. “clandestinità”, il reato di immigrazione clandestina, il reato di mancata esibizione di documenti agli ufficiali ed agli agenti di P.G. – i reati di ingiustificata inosservanza dell’ordine del Questore, il favoreggiamento delle migrazioni illegali, il reato di falso materiale dei documenti di ingresso e/o soggiorno, il reato di occupazione di lavoratori stranieri irregolari)
    • L’asilo politico (nozione e disciplina, il procedimento amministrativo di riconoscimento della protezione internazionale)
  1. LE MISURE DI PREVENZIONE (PERSONALI E PATRIMONIALI)
    • Natura
    • Il problema della legittimità costituzionale
    • Le misure di prevenzione personali del codice antimafia e della normativa di settore
    • Le misure di prevenzione patrimoniali
    • L’amministrazione dei beni sequestrati e confiscati
    • La destinazione dei beni confiscati
  1. DISCIPLINA DEGLI STUPEFACENTI
    • T.U. in materia di stupefacenti: evoluzione storica
    • La normativa sugli stupefacenti: l’illecito penale e l’illecito amministrativo
    • L’ attività di polizia giudiziaria in materia di stupefacenti
    • L’attività di controllo del traffico e spaccio di stupefacenti: attività sotto copertura e la figura dell’agente provocatore

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto