Corso di Scrittura Creativa

Minimum Fax Srl
A Roma

950 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 50 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: prova finale del corso sarà la stesura e l'editing conclusivo di un racconto. I migliori elaborati sarnno pubblicati su diverse riviste letterarie.
Rivolto a: chiunque abbia la passione per la scrittura e la lettura.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
iazza San Pietro in Vincoli 10,, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

non è richiesto alcun titolo di studio specifico, è necessario però avere una buona capacità di scrittura.

Professori

Carola Susani
Carola Susani
autrice

è nata a Marostica (Vicenza) nel 1965. Nel 1995 è uscito il suo primo romanzo, Il libro di Teresa (Giunti), nel 1998 La terra dei dinosauri (Feltrinelli). Con Feltrinelli ha inoltre pubblicato i romanzi per ragazzi Il licantropo (2002) e Cola Pesce (2004). Ha collaborato alla rivista di Palermo Perap e a Linea d’ombra, e fa parte della redazione di Nuovi Argomenti. La sua raccolta di racconti Pecore vive (minimum fax, 2006) è stato finalista al Premio Strega 2007.

Giordano Meacci
Giordano Meacci
autore

ha scritto il reportage narrativo Improvviso il Novecento. Pasolini professore (minimum fax, 1999), il racconto Salùn (minimum fax, 2001), il saggio Fuori i secondi - Guida ai personaggi minori (Holden Maps - Rizzoli, 2002) e nel 2005 la raccolta di racconti Tutto quello che posso. Con l'Accademia degli Scrausi ha pubblicato La lingua cantata (Garamond, 1994), Versi rock (Rizzoli, 1996) e Parola di scrittore (minimum fax, 1997). Un suo racconto è apparso nell'antologia La qualità dell'aria

Programma

Giordano Meacci e Carola Susani
Laboratorio di lettura e di scrittura

quarta edizione, settembre-novembre 2010

1. Di cosa parliamo quando parliamo di corso

Il laboratorio di lettura e di scrittura consiste di due sezioni complementari. Una prima parte di carattere «istituzionale» di 25 ore (10 lezioni di 2 ore e mezza ciascuna); una seconda parte «seminariale», sempre di 25 ore ripartite nello stesso modo, per un totale di 50 ore. Sia nella prima sia nella seconda parte ci saranno lezioni «esterne» di scrittori legate a particolari aspetti della scrittura narrativa.

Il corso verrà tenuto da:
Giordano Meacci
Carola Susani
Insieme alle lezioni dei coordinatori sono previsti alcuni interventi “esterni” tematici di scrittori ospiti.
Nelle passate edizioni sono intervenuti: Giosuè Calaciura, Walter Siti, Giancarlo De Cataldo, Francesco Piccolo e Giorgio Vasta.

1a. Durante le 25 ore «istituzionali» di lezione si cercherà di raccontare attraverso i testi le varie tecniche narrative usate nelle storie; provando a evidenziare, caso per caso, le diverse rese delle scelte di dialogato, l’importanza delle descrizioni, le caratterizzazioni dei personaggi (tanto i protagonisti effettivi quanto quelli ellittici), il valore della «gestione delle digressioni». Analisi in cui, naturalmente, le tecniche di scrittura si fondano su una lettura consapevole dei testi scelti. Il tutto accompagnato, evidentemente, da attività di laboratorio.

1b. Le 25 ore di seminario saranno dedicate principalmente alla scrittura e alla rilettura dei testi prodotti dagli allievi. Scopo principale del seminario è anche quello di offrire gli strumenti per riuscire a gestire la costruzione di un racconto dall’inizio alla fine: dalla scelta della storia e dal lavoro preliminare sulle fonti fino all’editing conclusivo.

2. Alcuni aspetti del corso

Nelle 25 ore di lezione preliminare: ci sarà una divisione in quattro> blocchi: 1. La trama e l’intreccio; 2. I personaggi; 3. Il dialogato; 4. La descrizione.
Attraverso la lettura dei testi e gli esercizi in classe (e a casa), si tracceranno alcune linee guida per lo studio delle varie «categorie» esaminate. È ovvio che si tratta di partizioni di comodo: di indirizzi che possono cambiare durante i traslochi digressivi delle lezioni.
NB: i testi da leggere e da studiare saranno indicati di volta in volta durante il corso.

2a. Alcuni aspetti del corso, in dettaglio

La trama e l’intreccio. Cosa sono, realmente, e in cosa consiste la loro precisa elaborazione? E poi: bisogna necessariamente avere una scaletta con una serie di intrecci possibili? Oppure basta avere l’idea lontana di una trama e lasciare che il tempo le si avviticchi addosso fino a trasformarla in un racconto? E ancora: ha senso parlare di trama dopo il Finnegans Wake e i Monthy Python? (Soprattutto: negli ultimi due casi, cos’è e dov’è la trama?). I personaggi; il dialogato; la descrizione. Ad applicare lo stesso tipo di scelleratezza catalogatrice a queste ultime definizioni, ci si accorge di come la proliferazione delle domande sia il vero demone da imbrigliare (nel corso, nella narrazione); e di come la «ripartizione» in blocchi sia una divisione di comodo in grado di offrire la testa al ceppo delle interrogative. Dai personaggi alla struttura del dialogo nel testo passando per le domande ininterrotte che – anche a sua stessa insaputa – lo scrittore si fa mentre sogna di lasciare una storia al pianeta, al tempo futuro o, più semplicemente, a un qualsiasi lettore.


Costi e modalità di partecipazione

Il corso si terrà presso la libreria altroquando, in via del governo vecchio 80, ogni martedì e mercoledì dalle 18,30 alle 21. Il corso ha un costo di 950 euro, da versare in 2 rate così ripartite:

1^ rata: 500 euro da versare al momento dell'iscrizione;
2^ rata: 450 euro da versare entro il 14 settembre 2010.

Il corso si terrà solo con un minimo di 6 partecipanti, e avrà un massimo di 15 partecipanti.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto