Corso di Specializzazione per Assistenti alla Comunicazione

Istituto Tecnico Industriale "B. Pascal"
A Roma

5.000 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 200 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Obiettivo del corso è consentire l’integrazione del bambino sordo nel contesto scolastico. Il corso permette di specializzarsi come “Assistenti alla comunicazione” per facilitare la comunicazione tra il ragazzo sordo, i docenti e i compagni. Il corso permette di accrescere le competenze comunicative e rende accessibile al bambino l’insieme dei contenuti scolastici e delle informazioni .
Rivolto a: Diplomati (Il corso è riservato ai dipendenti ENS (contratto a tempo determinato) già operanti come assistenti alla comunicazione. Per i possessori di diploma di scuola secondaria superiore è necessario essere occupati).

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Brembio 97, 00188, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di maturità e scuola superiore

Programma

Obiettivi
Obiettivo del corso è consentire l’integrazione del bambino sordo nel contesto scolastico. Il corso permette di specializzarsi come “Assistenti alla comunicazione” per facilitare la comunicazione tra il ragazzo sordo, i docenti e i compagni. Il corso permette di accrescere le competenze comunicative e rende accessibile al bambino l’insieme dei contenuti scolastici e delle informazioni circostanti, attraverso le varie metodologie comunicative che utilizzano il canale integro (visivo).

Contenuti
Il percorso si articola in 7 Moduli, che fanno capo alle tre aree di lavoro per l’acquisizione delle singole competenze sopra indicate per la specializzazione degli operatori scolastici per alunni sordi. AREA LINGUISTICA
  • Modulo 1- COMUNICAZIONE TOTALE ( 30 ore pratica ) CONTENUTI: l´ISE, l´IS, la dattilologia, l´espressività, la CNV, il mimo/ la mimica. Il cued speek.
  • Modulo 2-LINGUA DI SEGNI ( 30 ore pratica) CONTENUTI: Metodo Vista; lessico infanzia, lessico elementare, lessico media, lessico superiori, approfondimenti di grammatica, sintassi, corretto uso dello spazio;diverse modulazioni del movimento; tecniche dell'impersonamento; utilizzo appropriato dei diversi tipi di classificatori; tutti gli aspetti grammaticali e sintattici della LIS. in generale; comunicazione internazionale; comparazione transculturale LIS/italiano. AREA EDUCATIVA
  • Modulo 3- L’EDUCAZIONE DEI SORDI: STORIA ED EVOLUZIONE (30 ore teoria) CONTENUTI: l’oralismo, il bimodale, il bilinguismo, la comunicazione aumentativa.
  • Modulo 4 – PSICOPEDAGOGIA DELL’ETA’ EVOLUTIVA (30 ore teoria) CONTENUTI: lo sviluppo del bambino, gli stadi piagetiani. Il rapporto genitori-sordi e sordo; il rapporto genitori udenti e sordo. Comparazione fra lo sviluppo del bambino udente e del bambino sordo. La sordità nei suoi aspetti sociali, pedagogici e scolastici. Differenziazione tra disabilità sensoriale e sviluppo psicocognitivo nel bambino sordo. AREA TECNICA
  • Modulo 5 – LOGOPEDIA (30 ore pratica) CONTENUTI: Il bambino e la lingua verbale. Cenni sui fonemi, sull´impostazione della fonizzazione, sulla respirazione corretta. La labiolettura. La struttura labiobuccale per una buona lettura labiale. Excursus sulla preparazione di una o due interpreti labiali.
  • Modulo 6 – DIDATTICA (26 ore pratica) CONTENUTI: La comunicazione verbale e non verbale, come utilizzare le nuove tecnologie per l’apprendimento, la videoscrittura per il miglioramento della competenza linguistica, la didattica specializzata, strumentazioni e tecnologie utilizzate dai sordi per superare le barriere di comunicazione.
  • Modulo 7 - DEONTOLOGIA E RUOLO DELL’ASSISTENTE ALLA COMUNICAZIONE (24 ore teoria) CONTENUTI: Il lavoro dell’ assistente alla comunicazione nelle diverse aree d´intervento. Esperienze di validità del lavoro, legislazione, contratto di lavoro, profilo professionale.
Risultati attesi
Gli operatori saranno in grado di: -Saper distinguere la LIS dai supporti di comunicazione -Saper comunicare col sordo con lessemi secondo età e istruzione -Ripercorrere le tappe storiche delle tecniche educative -Comparare lo sviluppo del bambino udente con i processi linguistici del sordo -Conoscere la formazione della parola verbale e della struttura labiobuccale -Collaborare con vari soggetti nella pianificazione delle lezioni -Trasmettere coscienza della propria utilità sociale

Modalità di valutazione competenze in uscita
Le competenze degli allievi sono valutate attraverso il monitoraggio costante durante l’iter didattico e la valutazione alla fine del corso. Al termine del corso, gli assistenti alla comunicazione dovranno sostenere un esame suddiviso in una parte pratica (lingua dei segni) ed una teorica. La commissione esaminatrice sarà composta da esperti di sordità sordi ed udenti.

Metodologie formative utilizzate
La metodologia della didattica si basa sull’utilizzo delle nuove tecnologie che in questi ultimi anni hanno aperto nuove prospettive nella vita delle persone sorde per abbattere le barriere comunicative. I mezzi tecnologici sono: apparati che migliorano la vita quotidiana apparati che consentono di accedere all’informazione apparati che migliorano l'utilizzo del residuo uditivo La didattica è prevalentemente attiva, alternando lezioni frontali con esercitazioni pratiche e simulazioni.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto