Accreditato MIUR, Qualificato CEPAS

Corso di Teatroterapia da 1200 Ore

ARTEDO - Polo mediterraneo delle Arti Terapie e delle Discipline Olistiche
Blended

1.700 
IVA Esente
Preferisci chiamare subito il centro?
08326... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Livello avanzato
  • Blended
  • 1200 ore di lezione
  • Durata:
    3 Anni
  • Stage / Tirocinio
  • Invio di materiale didattico
  • Servizio di consultazione
  • Tutoraggio personalizzato
  • Lezioni virtuali
Descrizione

Il corso di Specializzazione ha una durata triennale ed è indicato per l'acquisizione di Conoscenze, Competenze e Abilità.
Ogni essere umano vive la sua esperienza terrena sul palcoscenico della vita. Ma chi ha calcato quelli teatrali può condividere la sintesi shakespeariana:
“Il teatro possiede la terribile e indipendente capacità terapeutica di demistificare gli intrighi e le illusioni che intessono la nostra esperienza: è dunque indispensabile per un vivere autentico”. (W. Shakespeare)
Il modello di Teatroterapia Corporeo-Relazionale è incentrato sulla dimensione corporea e sociale dell’uomo in una visione unitaria ed olistica.
In questo senso, il teatro diventa strumento terapeutico di gruppo con il fine di attenuare, o in alcuni casi risolvere, i condizionamenti limitanti la normale manifestazione delle capacità dell’individuo, sia nei suoi aspetti individuali che in quelli delle relazioni sociali. Il modello di TT CR utilizza il gioco, il movimento, la creatività e il comportamento prosociale come mezzi per costruire una cornice scenica all’interno della quale si attua il processo di cambiamento. Esso non muove dal modello psicologico incentrato sulla psicologia del personaggio, pur riconoscendo il territorio della psicologia e la sua diffusione nelle arti terapie. Il processo terapeutico, secondo il modello di TT CR, si realizza nella riappropriazione dell’individuo della corporeità espressiva e nella maturazione di nuove abilità sociali.
Artedo, Ente Accreditato al MIUR, garantisce l’allineamento del percorso di formazione alle indicazioni previste dalla Norma Tecnica UNI 11592 sulle Arti Terapie, al fine di agevolare e preparare i corsisti all’esame individuale di Certificazione delle competenze, abilità e conoscenze ai sensi del sistema europeo EQF, come stabilito dalla normativa nazionale e comunitaria in vigore.
Il corso è Qualificato Cepas con n.130 del Registro Cepas (Scheda SH241).
www.artiterapie-italia.it

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario

Blended

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Obiettivo della formazione soprattutto di tipo esperienziale è quindi la conoscenza delle tecniche e in parallelo delle proprie caratteristiche individuali osservate nel contesto della relazione d’aiuto, con alcuni momenti anche di approfondimento personale in gruppo o attraverso il gruppo. A questo viene affiancato lo strumento della verbalizzazione dell’esperienza, come cornice di contenimento ma anche come potenziale strumento di lavoro, a disposizione delle diverse professionalità di base degli operatori e con finalità quindi, a seconda delle proprie competenze, preventive, riabilitative o terapeutiche; per questo fa parte del training esperienziale anche la gestione del setting verbale. Completano lo studio degli argomenti dell’area teorico-relazionale di base elementi di Psicopatologia Generale, Psichiatria e Igiene Mentale, attraverso lo studio sistematico delle principali patologie (afferenti alle macroaree delle Nevrosi, delle Psicosi e dei Disturbi di Personalità), con ’analisi di casi clinici, di Neurofisiologia (struttura del neurone, trasmissione dell’impulso nervoso, controllo spinale del movimento ecc.), di Neurofisiopatologia (studio delle principali patologie del Sistema Nervoso Centrale) e di Neuropsicologia (studio delle strutture neurali responsabili delle emozioni).

· A chi è diretto?

Il corso è diretto, in particolar modo a tutti coloro che operano nella relazione d'aiuto. Nella loro applicazione, le Arti Terapie, si rivolgono ad un range di utenza molto vasto: scuola, contesti comunitari, salute mentale, riabilitazione di handicap, disabilità psicofisiche e sensoriali, ecc.

· Requisiti

- Maggiore età; - Titolo di Studio minimo: Diploma di Scuola Media Superiore o (preferibilmente) Diploma di Laurea almeno triennale o (in alternativa) esperienza professionale equiparabile qualitativamente e quantitativamente ad un percorso di Laurea triennale; - Motivazione alla relazione d’aiuto. Eventuali difformità di requisiti potranno essere valutate da caso a caso.

· Titolo

Al termine del percorso verrà rilasciato il titolo di "Corso Triennale di Specializzazione in Teatroterapia della durata di 1.200 ore", Qualificato Cepas, Accreditato MIUR.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Il corso offre la possibilità di formarsi con una modalità mista innovativa, prevedendo uno studio teorico su piattaforma e-learning e attività laboratoriali esperienziali, supervisioni e tirocinio in presenza. Inoltre, l'allievo avrà la possibilità di frequentare un numerto illimitato di ore laboratoriali in quanto, grazie alla presenza delle nostre Scuole di Formazione su quasi l'intero territorio italiano, sarà possibile implementare la propria formazione partecipando ai laboratori organizzati presso qualsiasi nostra sede senza nessun costo aggiuntivo.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Appena riceveremo la tua richiesta, ti invieremo una mail di risposta e sarai contattato telefonicamente da un responsabile che ti fornirà tutti i dettagli del corso, ti darà informazioni su le modalità di iscrizione e sui metodi di pagamento.

· E' possibile pagare in più soluzioni?

Si, ogni nostra Scuola prevede un piano finanziario ad hoc.

· Sono laureata, posso richiedere la convalida delle mie competenze?

SI, grazie all'accordo tra Artedo ed il Centro Interateneo delle Università del Salento, di Bari e di Foggia, può richiedere la valutazione del suo curriculum vitae e dei suoi titoli. Sarà il Centro a valutare ed a confermare eventuali convalide ed esoneri di alcune discipline.

Opinioni

V

01/02/2012
Il meglio L'aspetto migliore che ho riscontrato è l'entusiasmo dei Referenti delle Scuole, dei tutor, e dei docenti nella gestione ed organizzazione delle attività didattiche dimostrando un grande rispetto relazionale con gli allievi.

Da migliorare Sono molto soddisfatto di quello che ho trovato negli anni di formazione.

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Utilizzo metodo e tecniche di Teatroterapia
Applicazione modelli in relazione all'intervento
Progettazione di un ipotesi di intervento di teatroterapia
Teatro terapia
Teatro
Arte terapia
Psicologia
Modello del Tessuto Corporeo
Drammaterapia
Tecnica della Fiabazione

Professori

Alberto Cacopardi
Alberto Cacopardi
Teatroterapeuta,Attore, danzatore, formatore

ALBERTO CACOPARDI Attore, danzatore, formatore. - Cofondatore assieme ad Evarossella Biolo della compagnia Manonuda Teatro. Fondatore del metodo artistico formativo Tessuto Corporeo. e-mail: alberto.cacopardi@gmail.com

Chiara Germanò
Chiara Germanò
Dottoressa in Pedagogia dei Processi Formativi, Teatroterapeuta

Dal 2009 collabora con l'Istituto di Arti Terapie e Scienze Creative di Lecce, presso il quale è attualmente docente e tutor responsabile del modulo di Teatroterapia. Ha una formazione multidisciplinare ed integrata in Musicoterapia, Arte Terapia e DanzaMovimentoTerapia. E' tutor didattico nazionale e project manager per le attività in presenza nelle scuole Artedo, si occupa della progettazione e realizzazione di interventi di Arti Terapie in ambito educativo e riabilitativo e si interessa dell'applicazione di tecniche teatrali nei contesti di educazione di strada.

Niccolò Cattich
Niccolò Cattich
Docente Accreditato Artedo, neurologo, psichiatra, musicoterapeuta

Responsabile del Centro di Salute Mentale di Borgosesia-Gattinara dell'ASL di Vercelli, docente presso la Scuola per Psicoterapeuti S.A.I.G.A. di Torino, già docente presso le Università di Novara, Torino e Pescara e presso i Conservatori di Cuneo e Pescara per materie dell'area specialistica psichiatrica e per la musicoterapia. Coordinatore dell'Area Scientifica per Artedo e docente presso le diverse sedi Artedo, è attivo in ambito scientifico e congressuale sia come relatore che come moderatore, nonchè docente titolare di numerosi corsi ECM. e-mail: niccolo.cattich@libero.it

Sandra Pierpaoli
Sandra Pierpaoli
Psicologa, Psicoterapeuta, Teatroterapeuta

specializzata in Analisi Bioenergetica presso l’Istituto “W.Reich” di Roma , ha svolto la supervisione presso l’I.I.F.A.B di Roma, e si è specializzata in Teatroterapia presso Art.eD.O. Ha lavorato per diversi anni nella ASL/RM C presso il Centro di Osservazione diagnostico attitudinale per portatori di handicap e in collaborazione con il T.S.M.R.E.E, presso la Cooperativa AVASS con ragazzi autistici, con la conduzione di laboratori di Arti Terapie integrate volti alla realizzazione di spettacoli teatrali, di cui ha curato la regia.

Stefano Centonze
Stefano Centonze
Docente Accreditato Artedo Laureato in Scienze della Formazione, Music

Ideatore del Protocollo Discentes per la Formazione in Arti Terapie, specializzato nello studio della comunicazione non verbale filtrata dal linguaggio del corpo e delle emozioni, ha una corposa esperienza nella realizzazione e conduzione di progetti per la formazione degli insegnanti nelle scuole pubbliche. E' impegnato nel sociale, sia come imprenditore che nel volontariato. e-mail: stefano.centonze@artiterapielecce.it

Programma

Il modello teorico-pratico di riferimento è quello della Teatroterapia Corporeo-Relazionale, incentrato sulla dimensione sociale dell’uomo in una visione unitaria ed olistica. In questo senso, il teatro diventa spazio d’espressione di gruppo con il fine di attenuare, o in alcuni casi risolvere, i condizionamenti limitanti la normale manifestazione delle capacità dell’individuo, sia nei suoi aspetti personali che in quelli delle relazioni sociali. Il modello di TT CR utilizza il gioco, il movimento, la creatività e il comportamento prosociale come mezzi per costruire una cornice scenica all’interno della quale si attua il processo di cambiamento. Il processo terapeutico, secondo questo modello, si realizza nella riappropriazione dell’individuo della corporeità espressiva e nella maturazione di nuove abilità sociali. Completano la formazione il Modello della Tecnica della Fiabazione, il Modello del Tessuto Corporeo, oltre allo studio delle principali applicazioni del teatro al sociale ed alla relazione d’aiuto, dei
principali modelli di drammaterapia e di altri modelli di teatroterapia.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto