I Dialoghi con Leuco

Teatro Vascello
A Monteverde Vecchio

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Monteverde vecchio
Descrizione

Obiettivo del corso: l’itinerario dei miti greci - omaggio a Cesare Pavese nel centenario della nascita. Da Cesare Pavese adattamento di Giancarlo Nanni e Cristina Kustermann.
Rivolto a: tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Monteverde Vecchio
Via G. Carini 78, 00196, Roma, Italia

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno.

Programma

Dal 28 febbraio al 15 marzo 2009
pomeridiana domenica ore 17,00 – serali dal martedì al sabato ore 21,00.
Matinée su richiesa mesi di febbraio, marzo 2009 le date in matinée da definire insieme con il professore.

La Fabbrica dell’Attore (teatro stabile d’innovazione)

I DIALOGHI CON LEUCO’
:

l’itinerario dei miti greci - omaggio a Cesare Pavese nel centenario della nascita.
Da Cesare Pavese adattamento di Giancarlo Nanni e Cristina Kustermann

Con Manuela Kustermann, Sara Borsarelli, Graziano Piazza, Alberto Caramel, Gaia Benassi.
Regia: La Fabbrica dell'Attore

Dopo un lungo periodo durante il quale Pavese, dopo molte riflessioni, era giunto alla sistemazione teorica del mito, come appare nella terza parte di Ferie d’agosto e dopo la profonda crisi esistenziale dovuta ai tragici avvenimenti storici del 1943 e 1945, inizia a scrivere i Dialoghi. Il tentativo che intende operare Pavese in quest’opera è quello della ricerca, o ancor meglio della riscoperta di quel sostrato culturale comune, irrinunciabile e costitutivo che è il mito. Un mito che, seppur storicamente proprio di un'epoca ormai tramontata (quella greca), ci appartiene ancora in maniera viscerale nella misura in cui sublima ed eternizza le angosce e le esperienze più intime dell’uomo, antico e moderno. Ogni racconto ha come interlocutori due personaggi presi dalla mitologia greca, (rivista attraverso l'etnologia, il pensiero di Freud e l'esistenzialismo), dei quali lo stesso Pavese ne definisce le componenti e le relazioni che si instaurano tra i vari temi. L'autore stesso riporta, nel volume stesso uno schema con precise indicazioni.

Alcune annotazioni dell'autore che definiscono le componenti e le relazioni tematiche, alcune delle quali prenderemo in esame con la rappresentazione teatrale.

Attraverso l'incontro di due personaggi, siano essi dèi o semplici mortali, questi dialoghi presentano di volta in volta l'amore, l'amicizia, il dolore, il ricordo, il rimpianto, la fragilità, la morte e il destino. In altre parole: l’intrinseca essenza di ogni individuo, resa manifesta dal discorso stesso nella sua nuda purezza. È infatti attraverso il solo linguaggio che questi personaggi vengono costruiti, si mostrano e si svelano nel pieno della loro concretezza, della loro intensa umanità. E quindi il lògos, come dimensione ontologica, manifestazione del più profondo essere, rivelazione della più intima realtà.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto