Dirigenti

Informa del Gruppo Epc
A Roma

1.000 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 16 ore di lezione
Descrizione


Rivolto a: dirigenti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
VIA DELL'ACQUA TRAVERSA 187, 00135, Roma, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Professori

Antonio Porpora
Antonio Porpora
Avvocato

Dottore di ricerca in Diritto del Lavoro e Relazioni Industriale Università La Sapienza di Roma; Docente Università di Teramo

Giuseppe Russo
Giuseppe Russo
Psicologo del lavoro

Stefano Massera
Stefano Massera
Dottore

Esperto sistemi di gestione della sicurezza e valutazione dei rischi Consulente Professionale INAIL

Programma

CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI
La formazione obbligatoria ai sensi del D. Lgs. 81/08 e s.m.i.
Programma stabilito dall’Accordo Conferenza Stato Regioni 21/12/2011
(G.U. n. 8 del 11/01/2012)
Roma, 3 – 4 maggio 2012

Nell’ambito dei percorsi formativi obbligatori nelle aziende pubbliche e private, finalizzati alla tutela delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori durante la prestazione lavorativa, assumono particolare rilievo le attività dedicate ai ruoli organizzativi, quali i Dirigenti.

Il D. Lgs. 81/08 ha fornito, per la prima volta, una definizione legislativa di tali soggetti in relazione a salute e sicurezza sul lavoro, e la rispettiva declaratoria di compiti e responsabilità.

Il corso, conforme agli indirizzi e ai requisiti minimi previsti dall’Accordo Conferenza Stato-Regioni del 21 dicembre 2011, fornisce a tali figure tutte le indicazioni e i criteri operativi per:

- svolgere con competenza i compiti a loro affidati in materia di sicurezza ed interpretarne le relative responsabilità

- ottemperare ai nuovi dettami normativi.

Metodologie didatticheConsentono di interagire attivamente attraverso la simulazione di situazioni concrete.

Sono costituite da analisi di casi reali ed esercitazioni pratiche. Sono previsti frequenti momenti di verifica dell’efficacia dell’apprendimento e di interazione con i docenti.

Attestato
Al termine del percorso formativo, previa frequenza di almeno il 90% delle ore di formazione, sarà effettuata una prova di verifica obbligatoria. L’attestato sarà rilasciato a seguito del superamento della prova finale.

Materiale didattico
Ogni partecipante riceverà un ricca documentazione costituita da:

- volume “Il preposto, il datore di lavoro ed i dirigenti nella sicurezza sul lavoro” di A. Porpora, EPC

- volume “Testo unico per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro” di A. Pais, EPC

- “ABC della sicurezza ad uso dei preposti e dei dirigenti”, di S. Massera e E. Moruzzi, EPC

- “ABC della sicurezza”, manuale ad uso dei lavoratori, di M. Lepore, EPC

- “ABC dell’informazione antincendio”, manuale ad uso dei lavoratori, di S. Marinelli, EPC

- “ABC del primo soccorso in azienda”, manuale ad uso dei lavoratori, di A.Sacco – M.Ciavarella, EPC

- raccolta inedita di relazioni e presentazioni dei docenti, sia su supporto cartaceo che su pen drive.

Contenuti
MODULO 1. GIURIDICO - NORMATIVO

- sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori

- gli organi di vigilanza e le procedure ispettive

- i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D. Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità

- delega di funzioni

- la responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa

- la “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica” ex D. Lgs. n. 231/2001 e s.m.i.

- il sistema di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia

MODULO 2. gestione ed organizzazione della sicurezza

- modelli di organizzazione e di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (articolo 30, D. Lgs. n. 81/08)

- gestione della documentazione tecnico amministrativa

- obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione

- organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze

- modalità di organizzazione e di esercizio della funzione di vigilanza delle attività lavorative e in ordine all’adempimento degli obblighi previsti al comma 3 bis dell’art. 18 del D. Lgs. n. 81/08

- ruolo del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione e protezione

MODULO 3. individuazione e valutazione dei rischi

- criteri e strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi

- il rischio da stress lavoro-correlato

- il rischio ricollegabile alle differenze di genere, età, alla provenienza da altri paesi e alla tipologia contrattuale

- il rischio interferenziale e la gestione del rischio nello svolgimento di lavoro in appalto

- le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione in base ai fattori di rischio

- la considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori e dei preposti

- i dispositivi di protezione individuale

- la sorveglianza sanitaria

MODULO 4. COMUNICAZIONE, formazione e consultazione dei lavoratori

- competenze relazionali e consapevolezza del ruolo

- importanza strategica dell’informazione, della formazione e dell’addestramento quali strumenti di conoscenza della realtà aziendale

- tecniche di comunicazione

- lavoro di gruppo e gestione dei conflitti

- consultazione e partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

- natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

Responsabile del progetto formativo
D.ssa Silvia VESCUSO Direttore Istituto Informa

Relatori
Avv. Antonio PORPORA; Dott. Stefano MASSERA; Dott. Giuseppe RUSSO


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto