Diritto dell'economia II

UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA
A Mendrisio (Svizzera)

Chiedi il prezzo
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Mendrisio (Svizzera)
Descrizione

Descrizione Il corso costituisce la continuazione di Diritto dell’economia I, del quale intende approfondire alcuni aspetti più qualificanti e significativi della relazione tra il diritto e l’economia, in particolare trattando le seguenti tematiche, suddivise in due parti:

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Mendrisio
Tessin, Svizzera
Visualizza mappa

Programma

Descrizione

Il corso costituisce la continuazione di Diritto dell’economia I, del quale intende approfondire alcuni aspetti più qualificanti e significativi della relazione tra il diritto e l’economia, in particolare trattando le seguenti tematiche, suddivise in due parti:

1. Gli attori economici: il diritto della concorrenza; la libera circolazione degli operatori economici e dei servizi; le società commerciali; le imprese pubbliche (32 ore)

Gli operatori economici, siano essi persone fisiche o imprese, sono gli attori principali del diritto economico. Il processo mondiale di liberalizzazione del commercio presuppone tra l’altro che essi possano circolare liberamente in un regime che non preveda discriminazioni o restrizioni ingiustificate. Il corso esporrà quindi innanzitutto i tratti principali della libera circolazione degli operatori economici e dei servizi a livello internazionale (OMC), europeo (UE), bilaterale (tra Svizzera e UE), nonché nel mercato interno svizzero. Saranno inoltre analizzati aspetti del diritto della concorrenza europeo e di quello svizzero (in particolare, la Legge sui cartelli e la Legge sulla sorveglianza dei prezzi).

Il corso intende poi analizzare le fasi rilevanti nell’esistenza delle società commerciali (in particolare, della società a garanzia limitata e della società anonima, che sono le due forme più diffuse in Svizzera, nonché della societas europaea, forma del diritto comunitario): le modalità della loro costituzione, l’organizzazione e la gestione, i diritti e gli obblighi di soci ed azionisti, la responsabilità degli amministratori, fino alla loro liquidazione (in particolare nell’ambito di procedure fallimentari – trattando anche i reati fallimentari - nonché di operazioni di fusione e ristrutturazione). Verranno altresì esposte le peculiarità del diritto delle società quotate.

Oggi anche le imprese pubbliche svolgono un ruolo fondamentale nel contesto economico, coniugando obblighi di servizio pubblico ed esigenze di efficienza e concorrenzialità. Il corso traccerà pertanto anche le principali peculiarità del diritto delle società pubbliche: le tipologie di imprese, la loro governance, i loro compiti e responsabilità. Verrà altresì fatto cenno al ruolo delle autorità di regolazione dei mercati.

Da un punto di vista metodologico, la presentazione dei concetti teorici sarà regolarmente integrata da casi pratici.

Testo di riferimento
M. Borghi, F. De Rossa, Compendio di diritto dell’economia, CFPG-Helbing &Lichtenhahn, Lugano e Basilea, 2a ed. riveduta e aggiornata, 2007.
Materiale informatico messo a disposizione sulla piattaforma iCorsi (che conterrà tra l’altro una bibliografia specifica).

2. Il diritto fiscale (24 ore)

Il sistema tributario è caratterizzato in Svizzera dal fatto che la sovranità fiscale è attribuita sia alla Confederazione sia ai cantoni. Anche le imprese sono sottoposte all’imposizione sia a livello federale sia a livello cantonale. A dipendenza della forma giuridica adottata, sottostanno al regime previsto per le persone fisiche o per quelle giuridiche.
Dopo aver proposto un’introduzione alla legislazione tributaria (tenendo conto anche dell’armonizzazione fiscale) ed una panoramica sugli aspetti fondamentali della disciplina delle imposte dirette delle persone fisiche (imposte sul reddito e sulla sostanza) e delle persone giuridiche (imposte sull’utile e sul capitale), il corso si soffermerà su alcuni temi di rilievo dell’imposizione delle imprese: in particolare, la distinzione fra sostanza privata e sostanza commerciale, la nozione di utile in capitale (capital gain), i rapporti fra bilancio commerciale e bilancio fiscale, la cosiddetta doppia imposizione economica. Sarà preso in esame anche il particolare regime previsto per l’imposizione degli utili immobiliari, che interessa tanto gli immobili privati quanto quelli commerciali.

Oltre agli aspetti sostanziali (chi paga le imposte e su che cosa si pagano), saranno considerati quelli formali (procedura di tassazione, con particolare riguardo agli obblighi di collaborazione previsti dalla legge) e le conseguenze delle infrazioni fiscali (contravvenzioni e delitti tributari).

Per ogni argomento trattato, verranno proposti esempi e casi pratici.

Testo di riferimento
Materiale informatico messo a disposizione sulla piattaforma iCorsi (che conterrà tra l’altro una bibliografia specifica).


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto