Disegno CAD-CAE

Università Telematica Guglielmo Marconi
Online

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazioni importanti

  • Corso
  • Online
  • Quando:
    Flessible
Descrizione

L’Università degli Studi Guglielmo Marconi, è la prima Università “aperta” (Open University), riconosciuta dal MIUR con D.M. 1 marzo 2004, che unisce metodologie di formazione “a distanza” (materiale a stampa, dispense, Cd Rom, piattaforma e-learning) con le attività di formazione frontale (lezioni, seminari, laboratori, sessioni di ripasso e approfondimento) al fine di raggiungere i migliori risultati di apprendimento per lo studente.

Informazioni importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Flessible
Online

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Apprendimento
Disegno tecnico
Tecnico
CAD
Disegno

Programma

Programma del Corso

DISCIPLINA

DISEGNO CAD-CAE

DOCENTE

Massimiliano Malerba

CODICE DISCIPLINA: IND15002

SSD: ING-IND/15

CREDITI: 6

OBIETTIVI E FINALITÀ DELL´INSEGNAMENTO

Il corso di Disegno si prefigge l´apprendimento da parte degli studenti dei concetti base del disegno quali la rappresentazione degli elementi geometrici fondamentali, le proiezioni ortogonali, i vari tipi di assonometria e il disegno tecnico; l’apprendimento di software parametrico che permettono la realizzazione di disegni e prodotti multimediali digitali atti a comunicare al meglio le idee e i messaggi contenuti negli stessi disegni.

PROGRAMMA DEL CORSO

Cenni storici sull´evoluzione degli strumenti e delle tecnologie per lo sviluppo del prodotto. Dal tecnigrafo al PLM. Concetto di collaborative engineering.
La casa della qualità (House of Quality) è uno strumento grafico appartenente alla metodologia del Quality Function Deployment (QFD) che consente di tradurre le esigenze del cliente in specifiche tecniche per realizzare o migliorare prodotti e servizi.
Normazione e unificazione e norme per il disegno tecnico: La rappresentazione dell´oggetto edilizio, la scala di riduzione, gli elaborati tipici e loro stesura, spessori dei segni, quotatura dei disegni tecnici, Tecniche per l’esecuzione, intestazione, e presentazione degli elaborati.
Concetti e costruzioni fondamentali.
Sistemi e teoria delle proiezioni. Necessità delle sezioni, loro classificazione e relative convenzioni: Proiezioni ortogonali, il sistema di riferimento, rappresentazione delle entità elementari.
Norme generali, tipi di assonometria, prospettiva.: Le proiezioni assonometriche, assonometria ortogonale, assonometria obliqua.

Teoria delle ombre: Ombre proprie e ombre portate, determinazione delle ombre nelle proiezioni ortogonali.

In dettaglio:

  1. L´interfaccia di base, l’area di lavoro e le barre dei comandi
  2. L’apertura, la creazione e il salvataggio di disegni
  3. La gestione e il controllo della visualizzazione
  4. L’uso delle coordinate cartesiane e polari e i sistemi di riferimento
  5. Le primitive di disegno: linea, arco, cerchio, punto, polilinea, poligono, ellisse, anello
  6. I comandi fondamentali e la modifica della geometria del disegno
  7. L’uso dei layer
  8. Gli strumenti di misura e le quotature
  9. La creazione di blocchi
  10. L’uso dei tratteggi, dei retini e dei riempimenti

LIBRI DI TESTO

E. Chirone, S. Tornincasa, Disegno Tecnico Industriale. , Volumi 1 e 2, Il Capitello, Torino, 1997

MODALITA´ DELL´ESAME FINALE

Le esercitazioni presenti nel Modulo Applicativo vanno inviate via posta elettronica al Tutor entro 15 giorni dalla prova d´esame.

L´esame finale consisterà in una prova scritta e/o orale.

RICEVIMENTO STUDENTI

Previo appuntamento


Successi del Centro


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto