Dvr (Documento Valutazione dei Rischi) - D.Lgs. 81/08

Silvestrini Service
A Napoli

250 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Napoli
Descrizione

Obiettivo del corso: La valutazione dei rischi rappresenta una valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell’ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.
Rivolto a: Il D.V.R. (documento valutazione dei rischi), come obbligo di legge, deve essere redatto da tutte le aziende (ditte individuali, società di persone, società di capitali, ecc.) ed in qualunque settore esse operano.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Napoli
Piazza Garibaldi, 80100, Napoli, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Il D.V.R. (documento valutazione dei rischi), come obbligo di legge, deve essere redatto da tutte le aziende (ditte individuali, società di persone, società di capitali, ecc.) ed in qualunque settore esse operano.

Programma

Normal021falsefalsefalseMicrosoftInternetExplorer4st1\:*{behavior:url(#ieooui) }/* Style Definitions */table.MsoNormalTable{mso-style-name:"Tabla normal";mso-tstyle-rowband-size:0;mso-tstyle-colband-size:0;mso-style-noshow:yes;mso-style-parent:"";mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;mso-para-margin:0cm;mso-para-margin-bottom:.0001pt;mso-pagination:widow-orphan;font-size:10.0pt;font-family:"Times New Roman";mso-ansi-language:#0400;mso-fareast-language:#0400;mso-bidi-language:#0400;}

Il D.V.R. (documento valutazione dei rischi) deve riguardare tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori, ivi compresi quelli riguardanti gruppi di lavoratori esposti a rischi particolari, tra cui anche quelli collegati allo stress lavorativo nonché quelli connessi alle differenze di genere, all’età, alla provenienza di altri paesi.
Il D.V.R. viene redatto a conclusione della valutazione, deve avere data certa e contenere:
-una relazione sulla valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute durante l’attività lavorativa
-l’indicazione delle misure di prevenzione e di protezione attuate e dei dispositivi di protezione individuali adottati a seguito della valutazione
-il programma delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza
-l’individuazione delle procedure per l’attuazione delle misure da realizzare nonché dei ruoli dell’organizzazione aziendale
-l’indicazione del nominativo del RSPP (responsabile del servizio di prevenzione e protezione), del RLS (rappresentante dei lavoratori per la sicurezza) e del medico competente
Il D.V.R. (documento valutazione dei rischi), in ottemperanza alla vigente legislazione, deve essere aggiornato periodicamente ogni qualvolta intervengono nuove cause nell’attività lavorativa dell’azienda (acquisto nuovi macchinari, inserimento nuovi lavoratori, cambio della nomina di RSPP, RLS, medico competente, ecc.) ed in ogni caso, trascorsi 3 anni dall’ultima valutazione effettuata.
Sanzioni penali ed amministrative
Art. 55 punto 1 comma a
E’ punito con l’arresto da 4 a 8 mesi o con l’ammenda da 5.000 € a 15.000 € il datore di lavoro che omette la valutazione dei rischi con la conseguente adozione del documento ovvero che lo adotta in assenza degli elementi di cui all’art. 28


Ulteriori informazioni

Stage: Documento riconosciuto dal D.Lgs. n. 81 del 09/04/2008
Alunni per classe: 0

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto