Quality Seal Emagister EMAGISTER CUM LAUDE

corso ECDL GIS

Informatic World - Associazione No Profit
Semipreseziale a Reggio di Calabria

50 
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello intermedio
  • Blended
  • Reggio di calabria
  • 30 ore di lezione
  • Durata:
    Flessible
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Il corso ECDL GIS è suddiviso in 3 moduli:
GIS Modulo 1 – Rappresentazione cartografica intende verificare la conoscenza del candidato sulla tematica della rappresentazione cartografica, partendo dai fondamenti di geodetica utili e necessari per potere usare i dati nei GIS. Al candidato è richiesto di dimostrare di conoscere i più diffusi sistemi di riferimento, sistemi di coordinate e proiezioni cartografiche. Il candidato dovrà disporre delle conoscenze di base relative alle caratteristiche delle carte, alle operazioni sulle carte e alla rappresentabilità degli oggetti che costituiscono la realtà. Infine il candidato dovrà dimostrare di avere conoscenza delle varie tipologie di cartografie, digitali e non, al fine di poterne fare un uso appropriato, differenziato o integrato nel GIS.
GIS Modulo 2 – Sistemi GIS ha lo scopo di verificare le nozioni e le conoscenze del candidato relative alle tecnologie di base specifiche per i GIS quali le periferiche specializzate e relativi formati, alle componenti del GIS, al processo di schematizzazione della realtà nei sistemi informativi geografici attraverso un appropriato modello dei dati, al concetto di topologia, all’analisi spaziale applicata ai dati raster ed ai dati vettoriali descriventi campi continui ed entità discrete della realtà.
GIS Modulo 3 – Uso di un software GIS ha lo scopo di verificare la reale conoscenza da parte del candidato nell’utilizzazione dello specifico software GIS che nella fattispecie potrà essere, in questa fase, della ESRI e della Intergraph. I temi e gli argomenti sono indipendenti dallo specifico software ed i singoli software vengono utilizzati per testare gli skills del candidato sulle funzionalità GIS che tutti i software di fatto offrono.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Reggio di Calabria
Via Sbarre Inferiori, 234/C, 89129, Reggio Calabria, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Titolo

Per conseguire la certificazione sarà necessario acquistare una skills card e sostenere gli esami di certificazione. Al superamento di tutti e tre gli esami si ottiene la certificazione ECDL GIS. Presso di noi è possibile acquistare la skills card e sostenere gli esami.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Il Syllabus è il programma ufficiale definito da AICA, l'ente che gestice la certificazione. Gli esami richiesti per l'ottenimento della certificazione sono tre: Esame Modulo 1: 30 domande, soglia di superamento 75%, durata 45 minuti. Esame Modulo 2: 30 domande, soglia di superamento 75%, durata 45 minuti. Esame Modulo 3: 20 domande, soglia di superamento 75%, durata 90 minuti.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

GIS (Geographic Information Systems)
GIS

Professori

Caterina Calì
Caterina Calì
Laurea in Scienze dell'educazione

Programma

Il programma si articola in tre moduli didattici indipendenti tra di loro.Per ottenere la certificazione, oltre a seguire il corso, bisogna superare un esame sui tre previsti dal programma ufficiale (Syllabus):
  • Modulo 1 - Rappresentazione cartografica
    Verifica la conoscenza della rappresentazione cartografica nei GIS, partendo dai fondamenti di geodetica, di topografia e cartografia.
  • Modulo 2 - GIS
    Verifica la conoscenza delle componenti dei GIS, dai dati raster ai dati vettoriali, al processo di modellazione della realtà nei sistemi informativi territoriali, al concetto di topologia, all'analisi spaziale.
  • Modulo 3 - Utilizzo di un software GIS
    Verifica la conoscenza dell'utilizzo di un software GIS. Anche in questo caso viene applicata la politica di neutralità dal vendor delle certificazioni ECDL, di conseguenza i temi e gli argomenti della certificazione sono indipendenti da uno specifico software, e coprono una serie di funzionalità di uso quotidiano che sono comuni a diversi software GIS.

I primi due moduli sono teorici, mentre il terzo è pratico. In questo momento i software approvati per questo modulo sono ArcGis di ESRI, Geomedia di Intergraph e il software opensource QGIS. Vista la larga diffusione di ArcGis durante il corso prediligiamo l'utilizzo di tale software, ma a richiesta è possibile utilizzare altri software.

Ecco in dettaglio i contenuti di ogni modulo.

MODULO 1 - RAPPRESENTAZIONE CARTOGRAFICACENNI DI GEODESIA E CARTOGRAFIA
  • Forma della terra, superficie fisica e superfici teoriche
  • Le proiezioni cartografiche
  • Le coordinate su supporto curvo e piano
  • La rappresentazione grafica della superficie terrestre
    • Le deformazione geometriche
    • Le scale cartografiche
    • Segni convenzionali e simbologia
    • Carte rilevate e carte derivate
  • I Sistemi di riferimento: definizione, realizzazione e utilizzazione
  • I sistemi geodetico-cartografici di interesse nazionale
    • Sistema di riferimento ROMA40
    • Sistema di riferimento ED50
  • I sistemi di riferimento continentali e mondiali
    • Sistema di riferimento WGS84
    • Sistema di riferimento ETRF89
  • Trasformazioni e conversioni di coordinate cartografiche
  • La cartografia ufficiale italiana
  • La cartografia catastale
  • I sistemi di riferimento altimetrici
  • La qualità dei dati
    • Metadati per dati cartografici
  • Il GPS (Global Positioning System), cenni
MODULO 2 - GISGENERALITÀ
  • Definizione di Sistema Informativo Geografico (GIS)
  • Dalla cartografia tradizionale ai GIS
  • L'organizzazione dell'informazione nei GIS
  • Struttura e componenti di un GIS
LA RAPPRESENTAZIONE DEI DATI IN AMBIENTE GIS
  • La scomposizione del paesaggio in fenomeni ed elementi geografici e la rappresentazione in ambiente GIS
  • Modelli di dati GIS (dati vettoriali e dati raster)
    • Il modello vettoriale
      • Punti, linee e poligoni;
      • Gli attributi associati agli elementi vettoriali;
      • La topologia: connettività, adiacenza e contenimento.
    • Il modello a superfici continue
      • I raster di immagini e raster geografici;
      • dal vettoriale al raster;
      • la risoluzione di un raster.
  • L’analisi spaziale dei dati
I DATABASE GEOGRAFICI
  • Introduzione: il concetto di database
  • Dato ed informazione
  • Caratteristiche e requisiti di un database
MODULO 3 - UTILIZZO DI UN SOFTWARE GISL'USO DEI SOFTWARE GIS
  • Nozioni di base sull’organizzazione, la struttura e le potenzialità dei software geografici
  • Descrizione dell’interfaccia grafica, delle toolbar dei comandi e l’utilizzo della guida in linea
  • Organizzazione e salvataggio dei dati all'interno di un progetto
  • Visualizzazione e consultazione dei dati geografici
    • Utilizzo degli applicativi base per la visualizzazione delle mappe e la definizione delle proprietà dei layer
      • Visualizzazione dei dati: zoom e pan
      • Legende ed etichette
      • Modifica della scala di rappresentazione
      • Modifica dei layer
  • Uso della simbologia per la rappresentazione dei dati geografici
    • Rappresentazioni per feature;
    • rappresentazioni per categorie;
    • rappresentazioni per quantità;
    • rappresentazioni che fanno uso di grafici;
    • rappresentazioni per attributi multipli.
  • Metodi per la classificazione dei dati
LA SELEZIONE DEI DATI GEOGRAFICI
  • Lavorare con le tabelle
    • Formati, struttura e comandi delle tabelle
    • Modifiche delle tabelle
    • Collegamenti tra tabelle Join e Relate
  • Strumenti di interrogazione e selezione delle informazioni sulle basi di dati geografiche
    • Le query sugli attributi
    • Query spaziali
    • Selezione attraverso elementi grafici
  • Aggregazione dei dati per la creazione di statistiche riassuntive
  • Calcolo di valori su tabelle
  • Calcolo di superfici e lunghezze
  • Applicazioni sui contenuti della lezione utilizzando un set di dati geografici come base
L'ELABORAZIONE DEI DATI VETTORIALI: L’ANALISI SPAZIALE DEI DATI
  • Il geoprocessing come insieme di funzioni ed operatori per la trasformazione dei dati e l’ottenimento di nuove informazioni
  • Dissolve, Append e Clip
  • Buffer
  • Overlay
  • Applicazioni sui contenuti della lezione utilizzando un set di dati geografici come base
STRUMENTI E TECNICHE PER LA DIGITALIZZAZIONE MANUALE NEI GIS
  • Creazione, inserimento e taglio di elementi vettoriali
  • Modifica di poligoni o linee esistenti
  • Applicazioni sui contenuti della lezione utilizzando un set di dati geografici come base
MODELLI DIGITALI DEL TERRENO E ANALISI DELLE SUPERFICI BASATE SU IMMAGINI RASTER
  • L’interpolazione di punti per la generazione di TIN e DTM
  • La generazione di curve di livello
  • Applicazione di temi a superfici per analizzare altezza, pendenza ed esposizione dei versanti
  • Uso dell’effetto ombreggiatura e dell’impostazione di esagerazione verticale
  • Applicazioni sui contenuti della lezione utilizzando un set di dati geografici come base
L'ALLESTIMENTO CARTOGRAFICO NEI GIS: IL LAYOUT DI STAMPA
  • La rappresentazione tematica dei dati
  • La vestizione dei layer
  • L'impostazione del layout
  • Realizzazione di una carta tematica
  • Applicazioni sui contenuti della lezione utilizzando un set di dati geografici come base

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto