Podologia

Corso ECM: PIEDE & POSTURA. IL PIEDE NELLA COMPLESSITA’

DEA Formazione e Servizi
A Roma

550 
IVA Esente
Preferisci chiamare subito il centro?

Informazione importanti

  • Seminario
  • Livello base
  • Roma
  • 20 ore di lezione
  • Durata:
    3 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Gli ultimi tempi della medicina avrebbero dovuto connotarsi per un’episteme caratterizzata dalla scoperta della complessità proveniente dalla filosofia e dalla fisica del XX secolo.
Questo concetto moderno ci ha fatto comprendere quanto il mondo, nel suo insieme, sia non lineare, irregolare, instabile, variabile, fluttuante, precario … in breve complesso.
Oggi sappiamo che non è possibile comprendere i sistemi per mezzo dell’analisi: nell’approccio sistemico, le proprietà delle parti possono essere comprese solo studiando l’organizzazione del tutto.
Il pensiero sistemico è contestuale”, “prospettivista”, non analitico.
Obiettivo del corso è appunto quello di “intrecciare” (“intrecciato” traduzione latina di “complexus”) il sistema piede ad un sistema più ampio, quello della postura e dell’equilibrio.
In questo contesto il piede acquisisce un volto nuovo e rivela peculiarità che ampliano ulteriormente il dominio di competenze della podologia.
Attraverso un excursus epistemologico (storia della posturologia), basi di neurofisiologia ed esercitazioni pratiche il podologo potrà “toccare con mano” come Il “restauro in armonia” della postura, attraverso stimolazione plantare, si realizzi con spessori inferiori a 2mm!

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire
Roma
Piazzale M. Champagnat, 2 , Roma, Italia
Visualizza mappa
venerdì, sabato, domenica

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Contenuti tecnico-professionali

· A chi è diretto?

podologi

· Titolo

crediti ECM

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Paziente posturale; podoscopio
Posturologia

Professori

Fabio Moro
Fabio Moro
Podologo,Posturologo

Programma

Venerdì

  • Storia della posturologia e disquisizioni epistemologiche.
  • Modellizzazione dei sistemi viventi: dalla meccanica classica al neo-meccanicismo cibernetico.
  • Logica della corrispondenza e logica della coerenza.
  • Cibernetica di second’ordine: epistemologia dell’osservatore in podologia.
  • Autoreferenza, autorganizzazione, autopoiesi.

· Pausa pranzo

  • “Programma uomo”: Iso-morfismi che regolano i sistemi complessi.
  • Il piede nelle catene muscolari: catena statica posteriore, catena di apertura, catena di chiusura, catena di estensione, catena di flessione e glosso-podalica.
  • Colonna, bacino, ginocchio nelle catene muscolari

Sabato

  • Biomeccanica dell’arto inferiore: trasporti neuromuscolari e strutture “a minima” nelle catene cinetiche dell’arto inferiore
  • Rapporti struttura-funzione: analisi del micro e macro-movimento spirale nel piano trasverso dell’arto inferiore (filogenesi, onto-morfogenesi e biomeccanica).

· Pausa pranzo

  • Esame del “paziente posturale”: batteria di test per l’esame del tono nei tre piani dello spazio.
  • Gamba corta anatomica e funzionale (adattamenti e strategie di compenso)
  • Congrua collocazione degli elementi propriocettivi

· Come utilizzare il podoscopio

· Come confezionare una suoletta propriocettivo-energetica (materiali e metodi)

Domenica mattina

· Esercitazioni pratiche con i partecipanti: cliniche e di fabbricazione.

· Utilizzo della termosaldatura.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto