Economia del Sistema Agro-Alimentare e Dell'Ambiente

Università degli Studi di Cassino
A Cassino

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Cassino
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso di laurea in Economia del sistema agro-alimentare e dell'ambiente è finalizzato all'acquisizione dei seguenti obiettivi formativi qualificanti:Conoscenze fondamentali nei vari campi dell'economia e della gestione delle aziende.
Rivolto a: è finalizzato alla formazione di competenze e di capacità di gestione ed organizzazione delle attività e dei processi specifici del settore.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Cassino
Via Sant' Angelo, 03043, Frosinone, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
I laureati del corso di laurea in Economia del sistema agro-alimentare e dell'ambiente devono: possedere conoscenze di metodiche, di strumenti e di tecniche per l'analisi, la valutazione e l'interpretazione critica delle strutture, delle dinamiche e dei processi d'azienda.
I laureati devono possedere un'adeguata conoscenza delle discipline aziendali, declinate per aree funzio-nali (la gestione, l'organizzazione, la rilevazione), per classi di aziende dei vari settori.
Il corso di laurea in Economia del sistema agro-alimentare e dell'ambiente è finalizzato all'acquisizione dei seguenti obiettivi formativi qualificanti:


  • Conoscenze fondamentali nei vari campi dell'economia e della gestione delle aziende.




  • Adeguata comprensione degli accadimenti economici e delle implicazioni sulle strutture d'impresa.




  • Approfondita conoscenza dei modelli, delle tecniche e degli strumenti per la gestione delle aziende agroindustriali e di servizi ambientali.




  • Competenze pratiche e operative di gestione, di misurazione e d'organizzazione delle aziende agroindustriali e di servizi ambientali.

    Capacità di operare all'interno di aziende in una logica sia funzionale che interfunzionale.

    Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
    1.- Nel rispetto delle norme generali per l'immatricolazione e l'iscrizione ai corsi di studio di cui all'art.6 del R.D. di Ateneo, l'immatricolazione al I anno del C.di L. deve essere preceduta da una prova di verifica finalizzata all'individuazione del grado di preparazione iniziale dello studente.
    Il Consiglio del C.di L. stabilisce annualmente la data della prova di verifica e la rende pubblica con congruo anticipo.
    2.- Il test di ingresso verte sulle competenze proprie del C.di L. e tende ad accertare se lo studente possiede il livello minimo di conoscenze considerate indispensabili per accedere al Corso di Laurea.
    3.-Se l'esito della prova di verifica attesta una preparazione iniziale inferiore ai requisiti di base richiesti, allo studente verrà attribuito un debito formativo commisurato all'entità delle carenze accertate. L'azzeramento del debito formativo dovrà essere effettuato seguendo appositi corsi di recupero che si svolgeranno all'inizio del I anno di corso.

    Caratteristiche della prova finale
    1. La prova finale per il conseguimento del titolo di studio consiste nella redazione di un elaborato nell'ambito, di norma, di aree scientifico-disciplinare, così definite:
    a)economica; b) statistico-matematico; c) aziendale; d) giuridica.
    2. Previo accordo tra lo studente e il relatore, è possibile definire la tesina che costituisce la prova finale nel corso del terzo anno e non prima di aver acquisito i 150 crediti formativi.La tesina consisterà in un elaborato scritto di 20-25 cartelle (di 2000 battute ciascuna) e dovrà riguardare argomento diverso da quello della relazione sullo stage aziendale.
    3. La tesina sarà discussa dallo studente davanti a una Commissione composta dai due relatori. La Commissione provvederà alla verbalizzazione del punteggio (in trentesimi) attribuito alla discussione degli elaborati oggetto della prova finale, utilizzando i comuni verbali in uso nella Facoltà, che saranno trasmessi immediatamente alla segreteria studenti, a cura del Presidente della Commissione.
    4. Superata questa prova lo studente dovrà presentare alla segreteria studenti la domanda di ammissione alla prova di verifica finale per il conseguimento del titolo di studio, accompagnata da una copia degli elaborati, firmata dal relatore e dal correlatore, nonchè da una dichiarazione dello stesso studente che autocertifica di avere già maturato almento 160 CFU dei 180 necessari al conseguimento della laurea.
    5. La prova di verifica finale per il conseguimento del titolo di studio consisterà nella presentazione della relazione scritta sul tirocinio davanti ad un'apposita Commissione nominata dal Preside di Facoltà, sentito il Presidente del Corso di studio.
    6. Nel caso di studenti che abbiano conseguito nel corso di studio pregressi, la votazione di partenza dovrà essere calcolata come media ponderata sulla base della seguente formula:a*(media relativa ai CFU pregressi e riconosciuti)+ 1-a)*(media relativa ai CFU acquisiti successivamente all'immatricolazione nel N.O.), ove a=(CFU pregressi e riconosciuti/180).
    7. Il calcolo del voto spettante al candidato in base ai criteri a) b) c) d) viene effettuato d'ufficio dalla segreteria didattica e messo a disposizione della Commissione nel giorno della seduta di laurea.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    Il corso di Laurea in Economia del sistema agroalimentare e dell'ambiente, oltre a consentire l'accesso ai corsi di laurea specialistici, è finalizzato alla formazione di competenze e di capacità di gestione ed organizzazione delle attività e dei processi specifici del settore. L'ampiezza delle conoscenze acquisite configura un profilo professionale adeguato a svolgere funzioni manageriali o imprenditoriali nelle aziende del sistema agroalimentare e del settore della protezione e tutela dell'ambiente.

    Lauree specialistiche alle quali sarà possibile l'iscrizione (senza debiti formativi)
    64/S Lauree spec. in scienze dell'economia

    Attività di base
    Aziendale

    ECONOMIA AZIENDALE ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE

    Economico
    ECONOMIA POLITICA STORIA ECONOMICA

    Giuridico
    DIRITTO PRIVATO

    Statistico-matematico
    STATISTICA
    METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIETotale CFU 45

    Attività caratterizzanti

    Aziendale

    ECONOMIA AZIENDALE ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI

    Giuridico

    DIRITTO COMMERCIALE DIRITTO DELL'ECONOMIA DIRITTO DEL LAVORO ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO DIRITTO TRIBUTARIO

    Statistico-matematico

    STATISTICA STATISTICA ECONOMICA METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIE
    Totale CFU 50

    Attività affini o integrative

    Cultura scientifica, tecnologica e giuridica

    ECONOMIA ED ESTIMO RURALE DIRITTO AMMINISTRATIVO GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA SCIENZE MERCEOLOGICHE DEMOGRAFIA

    Discipline economiche

    POLITICA ECONOMICA SCIENZA DELLE FINANZE

    Discipline economico-gestionali

    FINANZA AZIENDALE ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

    Formazione interdisciplinare

    CFU 5

    SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI Totale CFU 50

    Altre attività formative a scelta dello studente CFU 15 Per la prova finale CFU 5

    Prova finale
    CFU 5

    Lingua straniera
    CFU 5 Altre (art. 10, comma 1, lettera f )

    Totale
    CFU 10Totale CFU 35

    Totale Crediti CFU Economia del Sistema Agro-Alimentare e dell'Ambiente 180
    Docenti di riferimento

    FONSECA Giancarlo

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto