Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo

Università degli Studi di Teramo
A Teramo

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Teramo
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Teramo
Viale Crucioli 122, 64100, Teramo, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
I laureati del corso di laurea specialistica in Editoria comunicazione multimediale e giornalismo devono:
  • possedere competenze idonee al lavoro redazionale, anche attraverso l'uso di nuove tecnologie informatiche, compresi quelli necessari a cogliere gli spessori della differenza di genere;
  • possedere strumenti metodologici idonei all'analisi sociale ai fini del lavoro giornalistico o editoriale;
  • possedere abilità di scrittura giornalistica, anche per i nuovi media;
  • possedere le competenze idonee alla realizzazione di prodotti multimediali e ipertestuali;
  • possedere conoscenze approfondite del sistema di informazione in Italia e in Europa;
    essere in grado di utilizzare in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
    I curricula dei corsi di laurea specialistica della classe comprendono attività dedicate all'approfondimento delle conoscenze fondamentali nei vari campi delle scienze della comunicazione e dell'informazione, nonché l'applicazione di metodi propri del lavoro di scrittura giornalistica, di gestione delle informazioni di realizzazioni di forme testuali e ipertestuali;
    Prevedono attività di tirocinio e stages presso aziende pubbliche e private dell'Unione europea, testate giornalistiche, imprese editoriali, anche sotto la guida di giornalisti professionisti o dirigenti ed editors di imprese editoriali, oltre a soggiorno di studio presso università italiane e straniere.

    Caratteristiche della prova finale
    La prova finale consisterà nella discussione di una tesi elaborata in modo originale sotto la guida di un relatore.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    I laureati specialistici potranno svolgere funzioni di elevata responsabilità organizzative e gestionali nei diversi comparti delle redazioni giornalistiche, anche telematiche, o delle imprese editoriali, sia tradizionali che multimediali e on line.
    Attività di base
    Discipline economiche e sociologiche

    CFU 35
    SECS-P/08: ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESESPS/08: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI
    Discipline informatiche e del linguaggio

    CFU 40
    L-LIN/07: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLAL-LIN/12: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESETotale CFU 75

    Attività caratterizzanti
    Discipline della rappresentazione

    CFU 15
    ING-INF/05: SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI
    Discipline delle arti e dello spettacolo

    CFU 15
    L-ART/06: CINEMA, FOTOGRAFIA E TELEVISIONE
    Discipline economiche e sociologiche

    CFU 15
    SPS/08: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI
    Discipline storiche, politologiche e geografiche

    CFU 40
    M-STO/02: STORIA MODERNA M-STO/04: STORIA CONTEMPORANEA Totale CFU 85

    Attività affini o integrative
    Discipline della letteratura italiana

    CFU 5
    L-FIL-LET/11: LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA
    Discipline filosofiche, politiche e giuridiche

    CFU 25
    IUS/14: DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEASPS/02: STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHESPS/03: STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE
    Discipline psico-sociali

    CFU 20
    M-PSI/01: PSICOLOGIA GENERALESPS/09: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVOROTotale CFU 50

    Attività specifiche della sede
    CFU 5
    L-LIN/11: LINGUA E LETTERATURE ANGLO-AMERICANETotale CFU 5
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 20Per la prova finaleCFU 25Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Totale
    CFU 40Totale CFU 85

    Totale Crediti CFU Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo 300
    Docenti di riferimento

    BENIGNO Francesco
    DI GIROLAMO Piero Nicola
    TALLINI Luca

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
    no
    Programmazione loca

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto