Editoria e scrittura

Università degli Studi di Roma La Sapienza
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Roma
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

La laurea magistrale in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo ha come obiettivo qualificante fornire ai laureati le seguenti competenze scientifiche e abilità tecniche: adeguate competenze professionali nell'ambito del lavoro redazionale, anche attraverso l'uso di nuove tecnologie informatiche e multimediali; possesso di strumenti metodologici idonei all'analisi sociale ai fini del lavoro giornalistico o editoriale; abilità di scrittura giornalistica, anche per i nuovi media, in diversi settori disciplinari; competenze idonee alla realizzazione di prodotti multimediali e ipertestuali; competenze necessarie all'uso delle nuove tecnologie della comunicazione in funzione delle necessità gestionali ed organizzative di imprese editoriali e multimediali; conoscenze approfondite del sistema dell'informazione in Italia e in ambito internazionale; essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari. Al fine di realizzare i suddetti obiettivi e di definire in modo articolato le diverse competenze, il corso di laurea prevede differenti percorsi attraverso la distribuzione e utilizzazione delle attività caratterizzanti e delle affini e integrative. Percorsi volti a costruire competenze nei settori dell'organizzazione e delle tecniche editoriali (anche di quelle multimediali), del giornalismo d'inchiesta, di quello storico-antropologico e storico-religioso, culturale e letterario, politico, economico e giuridico; ed ad acquisire e a sviluppare la dimensione «narrativa» della comunicazione giornalistica.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Roma
Piazzale Aldo Moro, 5, 00185, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Autonomia di giudizio nell'analisi delle molteplici dinamiche umane, storiche e culturali, di realizzazione e utilizzo, di comunicazione di prodotti editoriali e giornalistici in senso ampio, con attenzione anche alle dinamiche di mercato.
Le forme didattiche previste per acquisire dette competenze possono comprendere lezioni frontali, seminari, conferenze, ecc.
I metodi utilizzati per la verifica del conseguimento degli obiettivi saranno soprattutto prove in itinere e relazioni svolte nel corso dell'attività didattica, completate da ulteriori prove di accertamento scritte e...

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Competenze
Editoria
Realizzazione
Narrativa
Strumenti
Scrittura

Programma

Il corso di laurea magistrale in Editoria e scrittura privilegia, all’interno di una formazione dedicata alle attività della produzione e comunicazione culturale, dell’editoria e della pubblicistica, una specializzazione culturale umanistica con particolare attenzione ai settori delle letterature, della storia moderna e contemporanea, dell’antropologia, della riflessione filosofica sulla produzione culturale e la comunicazione, sulle scienze storico-religiose con particolare attenzione alla tradizione dei testi scritti e alla definizione delle loro ermeneutiche, con forte attenzione alla contemporaneità e alla integrazione dei saperi. Consente dunque un proseguimento degli studi ai laureati dei corsi di laurea in Lettere, Filosofia, Lingue e Scienze della comunicazione ma non opera sostanziali restrizioni per chi abbia una formazione economica, politica o giuridica. Questo CdLM costituisce la continuazione di un percorso compiuto nei tradizionali settori umanistici, ma è anche un corso di studi che si pone come allargamento delle competenze umanistiche e letterarie per chi provenga dai più specifici settori di Scienze della comunicazione. Il corso di laurea magistrale in Editoria e scrittura ha come obiettivo qualificante fornire ai laureati le seguenti competenze scientifiche e abilità tecniche: adeguate competenze professionali nell’ambito del lavoro redazionale, anche attraverso l’uso di nuove tecnologie informatiche e multimediali; possesso di strumenti metodologici idonei all’analisi sociale ai fini del lavoro giornalistico o editoriale; abilità di scrittura giornalistica, anche per i nuovi media, in diversi settori disciplinari; competenze filosofiche capaci di stimolare una riflessione critica sulle logiche del linguaggio, dell'elaborazione e della trasmissione culturale, in particolare sulle principali teorie della comunicazione e della scrittura, e sulla responsabilità civile e morale di qualsiasi atto comunicativo; competenze idonee alla realizzazione di prodotti multimediali e ipertestuali; competenze necessarie all’uso delle nuove tecnologie della comunicazione in funzione delle necessità gestionali ed organizzative di imprese editoriali e multimediali; conoscenze approfondite del sistema dell’informazione in Italia e in ambito internazionale; essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione Europea oltre l’italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
Al fine di realizzare i suddetti obiettivi e di definire in modo articolato le diverse competenze, il corso di laurea prevede differenti percorsi attraverso la distribuzione e utilizzazione delle attività caratterizzanti e delle affini e integrative. Percorsi volti a costruire competenze nei settori dell'organizzazione e delle tecniche editoriali (anche di quelle multimediali), del giornalismo d'inchiesta, di quello storico-antropologico e storico-religioso, culturale e letterario, politico, economico e giuridico; ed ad acquisire e a sviluppare la dimensione «narrativa» della comunicazione giornalistica.
Ai fini indicati, il corso di studio comprende attività dedicate all'approfondimento delle conoscenze fondamentali nei vari campi delle scienze della comunicazione e dell'informazione, nonché l'applicazione di metodi propri del lavoro di scrittura giornalistica, di gestione delle informazioni, di realizzazioni di forme testuali e ipertestuali; prevede attività di tirocinio e stage presso aziende pubbliche e private dell'Unione Europea, testate giornalistiche, imprese editoriali, anche sotto la guida di giornalisti professionisti o dirigenti ed editors di imprese editoriali, oltre a soggiorni di studio presso università italiane e straniere.
La quota di tempo riservata allo studio individuale è definita nel Regolamento Didattico del corso di studio.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto