Emozioni, Sogni e Realtà. Ricostruire il Sè Attraverso la Drammatizzazione

A.SPPe.C.(AssociazioneSociopsicopedagogica eCriminologica)
A Roma

130 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Roma
  • 16 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: La sperimentazione attiva dell'arte drammatica è un formidabile mezzo per l'esplorazione e la conoscenza del sè esperienziale, delle dinamiche comunicative personali e di gruppo e per la sublimazione artistica dei conflitti e dei problemi che ognuno porta dentro di sè... nei propri "Teatri Interiori".
Rivolto a: Il laboratorio è rivolto ad adulti e adolescenti (i gruppi verranno organizzati sulla base dell'età dei partecipanti).

Informazione importanti

Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Morgagni, 6, 00161, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Tutto questo, ovviamente, favorisce l’incontro profondo con sé stessi senza creare turbamento. Guidati dal “giocare” teatrale il laboratorio incentiva e consolida un circuito di “libertà”, di espressione e di “autonomia” di creazione, piegando il sentire all’urgenza di ideare e scegliere la strada da percorrere.

Programma

Raccontare e interpretare se stessi attraverso il sogno è un’operazione ricorrente in tutte le analisi del sé. La drammatizzazione – influenzata da un processo di riflessione che dovrebbe accompagnare ogni sperimentazione – tende semplicemente a usare le tecniche teatrali per favorire una consapevolezza individuale a più livelli.

In maniera ludica il laboratorio dà la possibilità al Soggetto la possibilità di divenire soggetto/sceneggiatore, oltre che attore e regista, del copione emotivo a cui dà vita nell’interazione con il gruppo, incoraggiando se stesso e i suoi interlocutori a una ristrutturazione della mappa emotiva e cognitiva che la rappresentazione di sé gli permette.

Il laboratorio è rivolto a tutti coloro che vogliono esplorare la relazione tra emozioni, vita onirica e realtà, tra memoria e quotidianità senza giudizio o pregiudizio aiutati dal gioco del teatro.
Il laboratorio può essere considerato un mezzo per ottenere una maggiore consapevolezza di sè ma anche per far emergere gli aspetti più artistici e creativi della propria professione.

Ulteriori informazioni

Osservazioni: Il corso è a numero chiuso e si svolgerà SABATO 22 SETTEMBRE 2012 dalle ore 10 alle ore 19 e DOMENICA 23 SETTEMBRE 2012 dalle ore 10 alle ore 19. E' prevista pausa pranzo di un'ora.
Alunni per classe: 12

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto