Energy Manager

Enaip Toscana Formazione e Lavoro

2.499 
IVA inc.

Informazione importanti

  • Qualifica professionale
  • Firenze
  • 600 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Ad intervenire e rispondere alle esigenze di risparmio energetico e di sostenibilità ambientale espresse sia dal mondo imprenditoriale che pubblico attraverso la progettazione e l'implementazione di soluzioni innovative e integrate di tipo strutturale e di tipo impiantistico, che abbiano il risultato di ridurre il consumo energetico e di sostenere lo sviluppo ambientale sostenibile.
Rivolto a: tutti coloro interssati a sviluppare una professionalità in un settore innovativo quale quello dell'ambiente e del risparmio energetico. La figura propfessionale in uscita corrisponde a quella di Energy manager, normata a livello nazionale dalla legge n. 10/91.

Informazione importanti

Requisiti: Diploma di Maturità o una qualifica professionale di livello II corrispondente al profilo professionale nel settore di riferimento.

Titolo ufficiale con valore legale: Qualifica professionale riconosciuta dalla Regione Toscana

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
LARGO LIVERANI 19, 50141, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Programma

Il corso è formato dai seguenti moduli: 1 - "Attività di monitoraggio delle strutture". Sviluppo sostenibile e risparmio energetico: fonti alternative di energia; politiche energetiche; elemenenti di impiantistica; tecniche di monitoraggio e bilancio energetico. 2 - "Elaborazioni di piani di risparmio energetico". Normativa di riferimento in campo energetico-ambientale; interazioni tra i piani regolatori e politiche di risparmio energetico; principi di conservazione ed uso razionale dell'energia e loro applicazione per apportare miglioramenti nel territorio; principi di redazione del bilancio energetico. 3 - "Progettazione di sistemi di risparmio energetico". Nozioni di impiantistica; progettazione di piani di risparmio energetico; tecnologie e meteriali per il risparmio energetico; piani di monitoraggio del consumo energetico. 4 - "Valutazione del piano di risparmio energetico di organizzazioni pubbliche i private". Legislazione e normativa tecnica di settore; impatto economico dei piani di risparmio energetico; tecniche di valutazione degli investimenti; tecniche di stesura di un bilancio energetico. 5 - "Stage". Lo stage, realizzato in alternanza, si svolgerà prevalentemente presso enti pubblici secondo la modalità del project work: ciascun partecipante dovrà realizzare una valutazione energetica degli edifici delle aziende pubbliche o private coinvolte nel progetto e delle loro attività produttive. Obiettivo finale del progetto è infatti promuovere il rafforzamento delle competenze e l'occupablità dei destinatari attraverso la realizzazione di Stage/Project Work per lo sviluppo di progetti di ricerca in ambito eneregetico. Lo stage sarà di tipo integrato e professionalizzante: al partecipante sarà affidato un project work relativo all'analisi energetica dell'azienda o ente pubblico in cui viene svolto il tirocinio, così da conosolidare le competenze acquisite. L'alternanza temporale dello stage permetterà di concentrare il lavoro in due fasi: la prima fase sarà finalizzata alla raccolta dei dati, la seconda all'elaborazione degli stessi e alla stesura del rapporto finale . Il rientro in aula consentirà ai partecipanti un confronto sull'esperienza raccolta, un supporto, in caso di criticità, da parte del corpo docente stesso, nonchè un ulteriore input per simulazioni ed esercitazioni bastae su casi reali. Il project work si concluderà con un elaborato finale in cui saranno descritti; analisi dei fabbisigni energetici aziendali e delle potenzialità produttive di energia rinnovabile, valutazione degli impianti e scelta degli strumenti più idonei in relazione alla normativa e agli incentivi previsti; utilizzo e gestione delle fonti di energia rinnovabili all'interno dell'azienda. 6 - "Comunicazione". Le premesse per una comunicazione efficace; la comunicazione paraverbale e non verbale; fasi fondamentali del Problem Solving; individuazione delle priorità e scelta; lo sviluppo del piano di azione e la verifica dei risultatai; la relazione nelle decisioni. 7 - "Informatica". I contenuti di dettaglio delle competenze di tipo informatico dipenderanno dal livello di conoscenza mediamente posseduto dall'aula, così come riscontrato in fase di selezione. Gli argomenti che saranno trattati riguarderanno: -I principali sistemi operativi - Windows e le sue applicazioni - Utilizzo efficace del programma Word - Principi base nell'utilizzo di Excel -Gestione della posta elettronica -Internet come reperimento di informazioni utili: motori di ricerca e portali. 8 - "Diritto e Sicurezza". -Il concetto di prevenzione e sicurezza, analisi di dati e statistiche -Aspetti normativi generali - ildlgs 626/1994 e il Testo Unico 81/2008; il concetto di rischio, pericolo, esplosione e danno; metodi di significato di valutazione dei rischi misure di prevenzione collettiva ed individuale; interventi tecnici, procedurali e organizzativi relativi ai principali fattori di rischio analisi degli infortuni modalità di comportamento e segnaletica di sicurezza procedure di sicurezza. 9 - "Matematica". Elementi di base di matematica e fisica; elementi di calcolo statistico, funzioni; indici.

Ulteriori informazioni

Stage:

Il percorso formativo prevede un periodo di tirocinio di 300 ore presso enti pubblici o enti/aziende private.


Alunni per classe: 15
Persona di contatto: Michela Beccafichi