Quality Seal Emagister EMAGISTER CUM LAUDE
Quality Seal Emagister EMAGISTER CUM LAUDE

Executive Master in Avvocato di Affari

MELIUSform Business School
A Roma e Milano
  • MELIUSform Business School

2.800 
+IVA

Gli argomenti che ho trovato più interessanti sono: patti parasociali, la corporate governance, il diritto bancario e tributario, il bilancio, le mergers & acquisitions e il D.Lgs. 231/2001. Ho scelto questo master per il programma didattico ...

L'OPINIONE DI Francesco
Preferisci chiamare subito il centro?
06622... Leggi tutto

Informazioni importanti

Tipologia Master
Luogo In 2 sedi
Durata 4 Mesi
Descrizione

Meliusform Business School presenta l’Executive Master in Avvocato di Affari, una formazione altamente specializzata rivolta a tutti i professionisti del settore Business Law. Il master ha una durata complessiva di 4 mesi, per un totale di 30 lezioni, durante le quali approfondire ogni aspetto del diritto societario e della della contrattualistica a supporto delle operazioni di pianificazione economica e finanziaria delle aziende.

Il programma didattico si sviluppa in otto moduli tematici, durante i quali saranno trattati in maniera dettagliata tutti agli aspetti e risvolti bilancistici, fiscali e finanziari, soprattutto in sede di "due diligence". Il primo modulo “Societario e governance” verte all’acquisizione e al consolidamento degli elementi di diritto, di pratica societaria e governance, mentre il secondo si concentrerà maggiormente sul diritto e le pratiche contrattuali dei commerci internazionali. Seguiranno lezioni specifiche sulla gestione della crisi d’impresa, antiriciclaggio e usura e Intellectual Property. I moduli conclusivi, di carattere prettamente tecnico si concentreranno su contabilità, bilancio, valutazione e fiscalità d’impresa per giuristi.

La frequenza del Master è, inoltre, accompagnata da un periodo di mentoring (tutoraggio) presso primari studi legali (Law Firm). Le lezioni in aula sono arricchite dalla disamina di numerosi case study, che consentono ai partecipanti di calarsi all’interno di situazioni professionali concrete.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Corso di Porta Romana 46, 00122, Milano, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Roma
Via Palestro 24, 00185, Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Milano
Corso di Porta Romana 46, 00122, Milano, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Roma
Via Palestro 24, 00185, Roma, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

F
Francesco
17/07/2017
Il meglio Gli argomenti che ho trovato più interessanti sono: patti parasociali, la corporate governance, il diritto bancario e tributario, il bilancio, le mergers & acquisitions e il D.Lgs. 231/2001. Ho scelto questo master per il programma didattico completo e per la qualità dei docenti.

Da migliorare Niente da migliorare.

Consiglieresti questo corso? Sí.
S
Simona
17/07/2017
Il meglio Ho apprezzato molto i moduli sul Bilancio, che se avrei preferito degli approfondimenti in più. Il centro Meliusform si distingue per organizzazione e prezzo, ottima la piattaforma di elearning per recuperare le lezioni perse e il calendario in formula week end.

Da migliorare Niente da migliorare.

Consiglieresti questo corso? Sí.
E
Emanuele
17/07/2017
Il meglio Proprietà Intellettuale, Quotazioni in Borsa e Modello 231 sono stati gli argomenti che ho trovato più interessanti. La possibilità di recuperare le lezioni tramite la piattaforma elearning è molto comoda e utile.

Da migliorare Niente da migliorare.

Consiglieresti questo corso? Sí.
A
Alessia
26/06/2017
Il meglio Grazie all’Executive Master in Avvocato di Affari ho potuto ampliare la mia attività professionale aggiornandola con nuove competenze. Punti essenziali di questo master sono: la grande professionalità dei docenti, la completezza degli argomenti trattati, la modalità di svolgimento delle lezioni, la didattica approfondita e pratica, infine la serietà e disponibilità della Business School.

Da migliorare Niente da migliorare

Consiglieresti questo corso? Sí.
A
Andrea
26/06/2017
Il meglio L’Executive Master in Avvocato di Affari è una formazione completa ed efficace e ha soddisfatto pienamente le mie aspettative. Il materiale didattico è completo: i volumi cartacei sono implementati dall’offerta on line sulla piattaforma e-learning. Ho trovato molto utile quest ultima sia per ripassare che per recuperare le eventuali lezioni perse. I docenti sono tutti di altissimo livello, si tratta di alcuni tra i maggiori esperti del settore. Sicuramente rappresentano un valore aggiunto al corso perchè grazie alla loro esperienza sul campo rendono il master di carattere internazionale. Il personale della Business School è sempre disponibile e trovo adeguato il prezzo totale.

Da migliorare Niente da migliorare

Consiglieresti questo corso? Sí.
L
Lisa
26/06/2017
Il meglio Consiglio a tutti l’Executive Master in Avvocato di Affari, un ottimo percorso formativo! Il programma è completo e fornisce una formazione a 360° sulle materie trattate. Grazie a questo Master ho sicuramente accresciuto la mia preparazione professionale, credo che sia un valore aggiunto che mi sarà utile ai fini della valutazione del mio CV. Ottimo il materiale didattico fornito, che conserverò e utilizzerò in futuro.

Da migliorare Niente da migliorare

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Avvocato di affari
DIRITTO CONTRATTUALE
D.LGS N.231/2001
Operazioni straordinarie
Intellectual Property
MERGERS & ACQUISITIONS
Gestione crisi d'impresa
Fiscalità d'impresa
Diritto societario
Commerci internazionali
Contabilità e bilancio
Fiscalità
Private equity
Bilancio
Economia aziendale
Antiriciclaggio
Contratti internazionali
Diritto commerciale
Diritto commerciale internazionale
Diritto della concorrenza

Professori

Team Docenti
Team Docenti
Team Docenti

Programma

Modulo: SOCIETARIO E GOVERNANCE

ELEMENTI DI DIRITTO, DI PRATICA SOCIETARIA E GOVERNANCE

Lezione 1 - ELEMENTI DI DIRITTO SOCIETARIO (parte 1)

  • La figura dell'Avvocato d'Affari e del Giurista d'Impresa: analogie e differenze, compiti e responsabilità.
  • L'impresa e l'imprenditore
  • Introduzione al diritto societario
  • Disciplina generale delle S.p.A. e delle Srl dopo la riforma del 2003: differenze con le società di persone.
  • Costituzione delle Società di capitali: le SpA

Lezione 2 - ELEMENTI DI DIRITTO SOCIETARIO (parte 2)

  • Le Srl
  • L’ampliamento dell’autonomia statutaria e la rilevanza centrale del socio;
  • Le quote;
  • Stima e disciplina dei conferimenti, i finanziamenti soci; le decisioni dei soci e l’assemblea;
  • L’amministrazione della società e il controllo legale dei conti.
  • Le Cooperative
  • I Consorzi

Lezione 3 - LA CORPORATE GOVERNANCE (parte 1)

  • Il coordinamento, bilanciamento e tutela degli interessi delle maggioranze, delle minoranze, dei soci, degli stakeholders, dei terzi.
  • Regime di amministrazione e del controllo delle s.p.a.
  • I diversi modelli
  • Assemblea e quorum deliberativi
  • Il Consiglio di amministrazione
  • Il Collegio Sindacale
  • La governance nelle società quotate
  • I codici di Corporate Governance

Lezione 4 - LA CORPORATE GOVERNANCE (parte 2)

  • Gruppi di Imprese e le responsabilità degli organi societari
  • Concetto di gruppo di impresa;
  • Attività di direzione e coordinamento
  • Regime di pubblicità
  • Le holding
  • Rapporti di controllo e collegamento
  • Tutela delle società etero gestite
  • Partecipazioni incrociate
  • Motivazione delle decisioni
  • Diritto di recesso
  • Transazioni infragruppo e Transfer Pricing
  • Le responsabilità degli organi delle società
  • La responsabilità dell’organo amministrativo nelle società di persone e società di capitali
  • La diligenza dell’organo amministrativo nelle società di capitali. L’agire informato
  • Conflitto di interessi
  • I reati degli amministratori
  • Le azioni di responsabilità nei confronti degli amministratori

Lezione 5 - LA CORPORATE GOVERNANCE (parte 3):

  • La disciplina dei patti parasociali
  • La validità dei sindacati di voto: breve rassegna e molte esemplificazioni;
  • Esame delle principali clausole nei patti parasociali;
  • Esame di alcuni patti parasociali di società quotate;
  • Esame della interrelazione tra i patti parasociali e gli accordi sottostanti

Modulo: CONTRATTI INTERNAZIONALI

DIRITTO E PRATICA CONTRATTUALE E DEI COMMERCI INTERNAZIONALI

Lezione 6 - I CONTRATTI INTERNAZIONALI

  • La Prassi Internazionale
  • La Fase Negoziale
  • Lettere di Intenti e Non Disclosure agreements
  • Le Garanzie Internazionali
  • I Principi di Natura Indisponibile
  • Le Clausole Tipiche e Comuni ai Contratti Internazionali
  • I Principi Sussidiari delle Norme di Diritto Internazionale Privato
  • Le Convenzioni Internazionali
  • Alcuni Esempi Tipizzati di Contratti Internazionali

Lezione 7 - LE ESPORTAZIONI ED I COMMERCI INTERNAZIONALI

  • I commerci internazionali
  • Le competenze del Ministero dello Sviluppo Economico;
  • Le esportazioni dei beni dual use

Lezione 8 - LA TUTELA DELLA CONCORRENZA NEI RAPPORTI CONTRATTUALI (parte 1)

  • Le fonti nazionali e comunitarie del diritto della concorrenza;
  • Intesa tra concorrenti e abuso di posizione dominante;
  • L'AGCM: struttura e funzionamento;
  • Il procedimento di accertamento e sanzionatorio;
  • La tutela giurisdizionale

Lezione 9 - LA TUTELA DELLA CONCORRENZA NEI RAPPORTI CONTRATTUALI (parte 2)

  • Le pratiche commerciali scorrette
  • Cenni sulla direttiva sulle pratiche commerciali scorrette;
  • Le norme nazionali (artt. 18 e ss. Codice del Consumo);
  • La clausola generale;
  • Le pratiche ingannevoli;
  • Le pratiche aggressive;
  • L'applicazione delle norme;
  • L'AGCM e il procedimento di accertamento e sanzionatorio;
  • La tutela giurisdizionale;
  • Interferenze con le norme sulle azioni di classe;
  • Esame di alcuni casi pratici.

Lezione 10 - LA RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE CONTRATTUALI: IL CONTENZIOSO E L’ARBITRATO

  • La risoluzione alternativa delle dispute;
  • L’arbitrato;
  • La mediazione internazionale;
  • Le relative clausole contrattuali;

Modulo: I CONTRATTI DI FINANZIAMENTO E LA GESTIONE DELLA CRISI D'IMPRESA

Lezione 11 - I CONTRATTI DI FINANZIAMENTO

  • Le tecniche di redazione del contratto di finanziamento
  • Il “glossario” delle operazioni di finanziamento
  • La negoziazione del term sheet e del contratto di finanziamento
  • Le condizioni sospensive all’efficacia del contratto
  • Le garanzie (reali e personali): le clausole di raccordo tra le garanzie e il contratto di finanziamento
  • Le representations e warranties
  • I c.d. financial covenants
  • Gli eventi di default
  • Le clausole di risoluzione, recesso e decadenza dal beneficio del termine
  • Alcune particolarità: i contratti di finanziamento nelle operazioni di project finance, di asset finance e di leasing
  • Le legal opinions legate ai contratti di finanziamento o alle relative garanzie
  • Casi pratici

Lezione 12 - LA GESTIONE DELLA CRISI D'IMPRESA

  • L’approccio bancario alla crisi d’impresa
  • Continuità o liquidazione?
  • L’analisi del bilancio in ottica turnaround
  • Gli strumenti per la soluzione della crisi
  • Le soluzioni contrattuali più comuni
  • Crisi di impresa e tecniche di redazione del contratto di finanziamento
  • L’anatocismo e l’usura
  • I finanziamenti prededucibili e le tutele a favore delle banche
  • La conversione del credito delle banche in capitale di rischio della società
  • I principali profili di responsabilità (civili e penali) in cui può incorrere la banca
  • Le crisi di gruppo e le procedure di insolvenza transfrontaliera: quale disciplina contrattuale?
  • Le operazioni di turnaround nelle società quotate


Modulo: ANTIRICICLAGGIO E ANTIUSURA

Lezione 13 - LE NORME DI ANTIRICICLAGGIO-ANTIUSURA E LA COMPLIANCE AZIENDALE (parte 1)

  • Definizione dei concetti di economia criminale e società criminale
  • La definizione giuridica di riciclaggio
  • Caratteri del fenomeno del riciclaggio
  • Attività in materia di prevenzione e repressione del fenomeno
  • La rilevanza giuridica del reato presupposto
  • Le fattispecie di reato generatrici dei proventi illeciti
  • Evasione fiscale e riciclaggio

Lezione 14 - LE NORME DI ANTIRICICLAGGIO-ANTIUSURA E LA COMPLIANCE AZIENDALE (parte 2)

  • L’attività di contrasto all’evasione e alla criminalità organizzata: la Legge Antimafia 2011
  • Accertamento e indagini patrimoniali
  • Compliance e rischio di reputazione
  • Il ruolo degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi.
  • FIU - Unità di Informazione Finanziaria e Comitato di Sicurezza Finanziaria
  • Quadro sanzionatorio
  • Elementi di legislazione antiusura

Modulo: INTELLECTUAL PROPERTY

Lezione 15 - INTELLECTUAL PROPERTY (parte 1)

  • Importanza dell’IP in Italia e nel mondo
  • Le varie aree dell’IP: tech, food, fashion&luxury; engineering&architecture; health, biotech; start-up, sport, entertainment, altre;
  • La concorrenza sleale
  • I marchi e gli altri segni distintivi
  • I brevetti
  • Nuovi brevetti, brevetti speciali, varietà vegetali
  • Segreto industriale e know-how
  • I Modelli di Utilità

Lezione 16 - INTELLECTUAL PROPERTY (parte 2)

  • Il design industriale
  • Il copyright
  • IP e nuove tecnologie: copyright on line
  • La tutela della IP: civile, penale, amministrativa, doganale, tecnologica
  • I contratti dell’IP
  • Lo sfruttamento dell’IP
  • I finanziamenti dell’IP
  • Aspetti fiscali: il Patent Box

Modulo: OPERAZIONI STRAORDINARIE: MERGERS & ACQUISITIONS, SHARE PURCHASE AGREEMENT, PRIVATE EQUITY

Lezione 17 - LE OPERAZIONI DI MERGERS & ACQUISITIONS

  • Le diverse modalità di realizzazione delle operazioni di M&A
  • Operazioni di acquisizione competitive ed operazioni di acquisizione negoziate
  • La fase pre-contrattuale
  • Le attività di due diligence
  • Negoziazione e sottoscrizione del contratto di acquisizione
  • Il c.d “periodo interinale”
  • Il c.d. "closing"
  • Le fasi successive al closing

Lezione 18 - SHARE PURCHASE AGREEMENT

  • Analisi delle principali caratteristiche ed elementi del contratto di acquisizione
  • Dichiarazioni e garanzie del venditore (“Representations and Warranties“)
  • obblighi di indennizzo
  • condizioni sospensive alla finalizzazione dell'operazione e/o condizioni risolutive
  • pattuizioni ancillari.

Lezione 19 - UN TIPO PARTICOLARE DI OPERAZIONI DI MERGERS & ACQUISITIONS: IL “PRIVATE EQUITY”

  • Definizione oggettiva
  • Caratteristiche
  • I soggetti
  • Tipi di operazioni di private equity
  • La natura dell’investitore
  • Particolari complessità
  • Il procedimento d’investimento

Lezione 20 - IPO e OPA: LE QUOTAZIONI IN BORSA E LE ACQUISIZIONI DI SOCIETA' QUOTATE

  • I mercati regolamentati, la vigilanza e le società di gestione
  • Borsa italiana S.p.a.
  • Obiettivi e responsabilità
  • Requisiti di ammissione alla quotazione
  • Fasi della quotazione;
  • Offerte Pubbliche d'acquisto: natura e disciplina
  • Tempistica
  • Le manovre difensive
  • L'esame di un prospetto informativo
  • La Responsabilità da prospetto informativo

Lezione 21 - LE OPERAZIONI DI ACQUISITION FINANCE

  • Acquisizioni con indebitamento
  • Aggregazioni e ristrutturazioni societarie
  • Le operazioni di LBO
  • I contratti inter-company
  • La fase post acquisizione: gestione dei processi di change management

Lezione 22 - LE OPERAZIONI DI ACQUISITION FINANCE IN OTTICA DI SALVATAGGIO D'IMPRESA

  • L’approccio alla crisi d’impresa
  • Comprare per ristrutturare: crescere per linee esterne tramite turnaround
  • Il processo di turnaround finanziario

Modulo: BILANCIO PER GIURISTI

CONTABILITA', BILANCIO, VALUTAZIONE E FISCALITA' D'IMPRESA PER GIURISTI

Lezione 23 - IL BILANCIO COME STRUMENTO DI INFORMAZIONE PER CHI ESERCITA LA PROFESSIONE LEGALE - Parte I

  • Normativa di riferimento
  • I fatti aziendali nel loro triplice aspetto informativo: tecnico, economico, finanziario/monetario
  • La confluenza dei fatti aziendali nel Bilancio
  • Come si legge il bilancio e si interpreta il bilancio (Conto Economico, Stato Patrimoniale e Nota Integrativa)
  • Le novità introdotte in tema di bilancio d'esercizio (D.Lgs.139 del 18 agosto 2015, di attuazione della direttiva europea 2013/34/UE)

Lezione 24 - IL BILANCIO COME STRUMENTO DI INFORMAZIONE PER CHI ESERCITA LA PROFESSIONE LEGALE - Parte II

  • La riorganizzazione delle voci dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico
  • Le voci dello Stato Patrimoniale e il significato di alcuni importanti risultati e aggregati

Lezione 25 - IL BILANCIO COME STRUMENTO DI INFORMAZIONE PER CHI ESERCITA LA PROFESSIONE LEGALE - Parte III

  • Le voci del Conto Economico e il significato di alcuni importanti risultati e aggregati (Il Valore Aggiunto, il Margine Operativo Lordo/EBITDA, il Reddito Operativo/EBIT).
  • Cenni sui principali strumenti di analisi del Bilancio:
  • L'analisi per indici
  • L'analisi per flussi finanziari

Lezione 26 - LA VALUTAZIONE DELLE AZIENDE

  • Le Fonti normative (dottrina e prassi)
  • Casi di valutazione aziendale
  • Le tecniche di valutazione
  • Il concetto di valore e di capitale “economico”
  • Il metodo patrimoniale e la valutazione delle sue componenti (partecipazioni, crediti, ‘intangible assets’, passività e passività potenziali)
  • Il metodo reddituale puro
  • Il metodo “misto”
  • Il metodo finanziario
  • L’EVA
  • Esemplificazione pratica
  • La valutazione dell’avviamento e del “badwill”

Lezione 27 - FISCALITA' D'IMPRESA (parte I)

  • Criteri di determinazione del reddito d’impresa
  • I beni relativi all’impresa e la determinazione del relativo costo
  • Disciplina dei singoli componenti positivi e negativi di reddito
  • I soggetti passivi e la disciplina dell’IRES
  • I regimi opzionali (trasparenza, consolidato nazionale)
  • Le imposte indirette nelle principali operazioni straordinarie
  • Partecipation exemption (P.ex.)
  • La nuova tassazione delle rendite finanziarie
  • Il nuovo regime tributario dei dividendi e dei capital gain
  • Aliquota unica del 20%: confronto con il regime previgente
  • Tassazione dei dividendi da partecipazioni qualificate e non qualificate
  • Tassazione dei dividendi percepiti dai soggetti IRES

Lezione 28 - FISCALITA' D'IMPRESA (parte II)

  • La Pianificazione fiscale nazionale ed internazionale
  • I costi dai paesi Black – List
  • Adempimenti formali e dichiarativi
  • Il Sistema VIES (VAT Information Exchange System) dello scambio di informazioni
  • Le Controlled Foreign Companies e le operazioni con soggetti non residenti
  • lo strumento dell'interpello
  • Il passaggio generazionale nelle imprese
  • modalità di gestione ed effetti fiscali
  • La Normativa anti elusiva
  • L'art. 37 bis del D.P.R. 29.9.1973 n. 600
  • Pianificazione fiscale e Frode fiscale: definizione
  • Interpello antielusivo: proposte di legge pendenti in Parlamento
  • La fiscalità internazionale e la stabile organizzazione
  • I rimedi contro la doppia imposizione fiscale

Modulo: IL D.LGS N.231/2001: IL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO, PRINCIPI DI PROGETTAZIONE, CODICE ETICO, ORGANISMO DI VIGILANZA E GESTIONE DEI REATI PRESUPPOSTO

Lezione 29 - IL D.LGS N.231/2001

  • La responsabilità amministrativa introdotta dal D.lgs. n. 231
  • Il D. lgs. n. 231/2001 e le successive modifiche ed integrazioni
  • Ambito soggettivo e presupposto oggettivo
  • I reati presupposto della responsabilità ex D.lgs. n. 231/2001
  • La responsabilità amministrativa degli enti nei gruppi di impresa
  • Il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo: principi di progettazione
  • Il Modello: definizione e caratteristiche
  • L’impatto nell’organizzazione aziendale e nei sistemi di controllo;
  • Progettazione di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo idoneo a prevenire i reati presupposto
  • Cronologia degli interventi di redazione e aggiornamento ed implementazione del Modello
  • Contenuto del Modello
  • Formazione del personale e divulgazione del Modello.
  • Modalità di valutazione del rischio di commissione dei reati
  • Case study


Lezione 30 - IL D.LGS N.231/2001 - Parte II

  • Il codice etico, sistema disciplinare e sistema sanzionatorio
  • Il Codice Etico (strumento di gestione comportamentale): contenuti e modalità di redazione;
  • Il sistema disciplinare: contenuti e modalità di redazione;
  • Il sistema sanzionatorio.
  • Case study: analisi di un Codice Etico
  • L’Organismo di Vigilanza

Successi del Centro

2017