Executive Master in Gestione e Sviluppo Risorse Umane

Pst-Bic Livorno
A Livorno

3.900 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
  • Livorno
  • 160 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Saper gestire, motivare, valutare ma, principalmente, saper scegliere i propri collaboratori. La finalità del master è di offrire a manager, imprenditori, consulenti d'azienda e liberi professionisti, conoscenze e strumenti per accrescere capacità relazionali, di gestione e di valutazione delle risorse umane in azienda.
Rivolto a: L'Executive Master in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane è rivolto a manager, imprenditori, operatori HR, consulenti d'azienda e liberi professionisti interessati ad un percorso di crescita strutturato, senza penalizzare la propria attività lavorativa, grazie alla formula di frequenza part time. Anche le imprese orientate alla crescita professionale del proprio management nella direzione e nella gestione delle risorse umane, potranno trovare nel nostro master un prezioso alleato.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Livorno
Via dell'Artigianato, 53/55, 57121, Livorno, Italia
Visualizza mappa

Programma

presentazione:
L’attuale contesto economico e gli avvenimenti accaduti in questo ultimo periodo, hanno avuto delle ripercussioni importanti all’interno dei contesti aziendali.
Tali cambiamenti non possono non riguardare anche le HR che devono oggi assumere un ruolo diverso all’interno dell’azienda e che dovranno mettere in atto l’utilizzo di nuovi strumenti e nuove modalità operative. Accanto alle storiche ed importanti competenze nel saper scegliere, gestire, motivare e valutare i propri collaboratori, che sono tipiche di un esperto in gestione delle risorse umane, oggi diventa quanto mai strategico anche saper trattenere le risorse in azienda attraverso la messa in atto di tutta una serie di azioni che contribuiscano al miglioramento del clima aziendale. Infine di fronte alla sfiducia generata dai lunghi mesi di crisi, le HR dovranno riuscire a gestire il cambiamento organizzativo che ne deriva, senza perdere di vista la storia e le tradizioni della azienda

gli obiettivi:
Partendo da queste premesse la finalità dell’Executive Master in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane è di offrire ai partecipanti,conoscenze e strumenti per accrescere capacità relazionali, di gestione e di valutazione delle risorse umane in azienda.
Attraverso un percorso formativo progettato con un taglio estremamente pratico, ricco di spunti, esempi e casi di studio, il partecipante potrà:
 acquisire capacità di analisi e di diagnosi di contesti organizzativi aziendali, definendo funzioni, mansioni ed obiettivi
 acquisire capacità per gestire efficacemente i processi di change management
 acquisire conoscenze e strumenti per la gestione e valutazione del personale secondo le logiche dell’employer branding
 acquisire capacità per la definizione di percorsi di carriera, l’elaborazione di sistemi retributivi, la pianificazione di percorsi formativi e di crescita dei collaboratori, attraverso sistemi di talent management
 conoscere le norme applicabili in materia lavoristica
 realizzare un percorso di sviluppo personale attraverso un modulo di coaching

i destinatari:
L’Executive Master in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane è rivolto a manager, imprenditori, operatori HR, consulenti d’azienda e liberi professionisti interessati ad un percorso di crescita strutturato, senza penalizzare la propria attività lavorativa, grazie alla formula di frequenza part time.
Anche le imprese orientate alla crescita professionale del proprio management nella direzione e nella gestione delle risorse umane, potranno trovare nel nostro master un prezioso alleato.

la struttura del master:
Al partecipante sarà richiesto un impegno totale di 160 ore, suddivise in 20 sabati di frequenza (di otto ore ciascuno), alternati tra loro. E’ richiesta la frequenza obbligatoria. Il limite massimo di assenze ammesso è pari al 15% del monte ore complessivo. In difetto, non potrà essere consegnato il diploma di master.

i contenuti:

Modulo I: la divisione HR, l’organizzazione interna e l’organizzazione della forza lavoro (2 giorni)

n l’evoluzione della funzione del personale

n la struttura organizzativa e i modelli organizzativi

n dal modello organizzativo aziendale all’implementazione dei processi interni

n costruire l’organigramma della propria azienda

n costruire le procedure interne

n costruire i mansionari

n assegnare funzioni e ruoli ed acquisire i feedback informativi per il controllo

n il dimensionamento dell’organico

n il check-up della struttura organizzativa interna

n analisi dei processi e delle mansioni

n la misurazione dei carichi di lavoro: strumenti e metodologie

n definizione di ruoli e dei rapporti gerarchici

n analisi della filiera interna di creazione del valore : valutazione e decisione di esternalizzazione di fasi e processi

n Change management: l’implementazione di un processo e la gestione della resistenza

Modulo II: selezione e recruiting (2 giorni)

n strategia, obiettivi aziendali, cultura aziendale e coerenza dei profili di competenza

n reclutamento, selezione e contesto organizzativo

n la valutazione dei fabbisogni di recruiting

n pianificare il processo di selezione

n gli attori del processo

n l’affidamento in outsourcing del processo di selezione: le società di selezione del personale

n gli strumenti di web 2.0 per le HR

n il colloquio di selezione

n l'assessment centre, progettarlo e gestirlo

n la retention del personale: work life balance, engagement del personale.

n l’inserimento in azienda

Modulo III: l’attivazione del rapporto (1 giorno)

n la scelta del tipo di contratto attivabile

n il lavoro dipendente

n la normativa civilistica in tema di rapporto di lavoro subordinato

n il contratto collettivo di lavoro applicabile

n definizione del ruolo e corretto inquadramento aziendale: qualifiche e categorie

n gli adempimenti preliminari obbligatori per l’attivazione di un rapporto di lavoro di tipo subordinato:

* obbligazioni contrattuali

* comunicazioni obbligatorie

* adempimenti previdenziali

* adempimenti assicurativi

n diritti ed obblighi dell’impresa e del lavoratore

n l’archivio dei candidati e la normativa cogente: il D.Lgs. n. 196/2003

Modulo IV: amministrazione e risoluzione del rapporto di lavoro (1 giorno)

n gli elementi della retribuzione

n liquidazione e pagamento della retribuzione

n la previdenza complementare : evoluzione e status alla luce delle recenti novità normative

n l’astensione dall’attività lavorativa

n il piano ferie

n i congedi

n la malattia e l’infortunio

n il sostituto previdenziale e di imposta: adempimenti obbligatori

n azioni e provvedimenti disciplinari

n la risoluzione del rapporto di lavoro: diritti ed obblighi reciproci

n le indennità a favore del lavoratore in caso di cessazione del rapporto di lavoro: TFR, ratei di retribuzione, ferie e permessi non goduti

n dimissioni e licenziamento

Modulo V: modulo fiscale (1 giorno)

n il reddito da lavoro dipendente secondo la normativa fiscale italiana

n costo del lavoro e tassazione “irap”

n la tassazione degli elementi della retribuzione:

* retribuzione ordinaria

* lavoro straordinario

* indennità di trasferta

* rimborsi spese

n il trattamento fiscale dei benefit aziendali

n mensa aziendale e ticket restaurant: trattamento fiscale per l’impresa e il dipendente

n la giusta causa e il giustificato motivo

n il contenzioso in materia di lavoro : composizione stragiudiziale e procedimento giudiziale

Modulo VI: L’evoluzione del mercato del lavoro, il lavoro dipendente e le altre forme di collaborazione (2 giorni)

Le fonti del diritto del lavoro e le loro interrelazioni
Il contratto individuale di lavoro: forma e disciplina

La qualificazione del rapporto di lavoro (autonomia, subordinazione, parasubordinazione)

L'apposizione di clausole al contratto di lavoro: il patto di prova, il patto di non concorrenza, la clausola del termine (disciplina del contratto a tempo determinato)
I poteri datoriali:
- Il potere direttivo (in particolare: l'assegnazione delle mansioni e l'inquadramento contrattuale, lo jus variandi, il principio di equivalenza delle mansioni nella giurisprudenza)
- Il potere disciplinare

- Il potere di controllo e la tutela della privacy

I doveri del datore

- L'obbligazione retributiva

- La tutela della salute fisica e della personalità morale del lavoratore

I doveri del lavoratore

- L'obbligo di diligenza e la misura dell'adempimento richiesto

- L'obbligo di fedeltà.

La c.d. «Riforma Biagi» del mercato del lavoro e le nuove tipologie di lavoro flessibile:
- Il passaggio dalle collaborazioni coordinate e continuative alla modalità a progetto;
- Il lavoro intermittente o job on call;
- Il lavoro ripartito, o job sharing;
- La riforma dei contratti formativi: dal contratto di formazione e lavoro al contratto di inserimento; dal vecchio apprendistato alla disciplina "degli" apprendistati di cui al d. lgs. 276/2003 e ss. mm.; stage e tirocini estivi e di orientamento;
- Il lavoro occasionale e accessorio;
- Il ruolo dell'autonomia privata nel disegno della riforma e la procedura di certificazione dei contratti di lavoro.
- I fenomeni interpositori, leciti ed illeciti, le fattispecie di triangolazione del rapporto di lavoro e le vicende circolatorie dell'impresa (in particolare: riforma del sistema del collocamento; agenzie per il lavoro e relativo regime autorizzatorio; somministrazione e appalto; distacco; disciplina del lavoro all'interno di gruppi di impresa; trasferimento d'azienda e di ramo d'azienda).

Le novità introdotte dal c.d. "Collegato lavoro" (L. 183/2010)

Modulo VII: la valutazione e lo sviluppo delle risorse umane (2 giorni)

n le politiche di progressione di carriera ed i miglioramenti retributivi

n i benefit aziendali

n la partecipazione dei singoli e dei gruppi ai risultati dell’azienda

n la misurazione dei risultati raggiunti

n il performance management

n la valutazione del potenziale

n il talent management

n la pianificazione delle carriere

n le politiche del sistema premiante

Modulo VIII : il budget del personale e il costo del lavoro (2 giorni)

n la risorsa umana nel Master Plan e nel Bilancio di Previsione

n il tempo lavorativo: una risorsa limitata

n la programmazione degli organici e del full-cost del personale utilizzato

n il “piano annuale di gestione del personale”

n il rapporto con la funzione Contabilità e con il Consulente del lavoro

n la gestione del budget: controllo di oscillatori, di sprechi e di efficacia, in materia di impiego di personale

n la reportistica: parametri ed indicatori specifici

n le azioni correttive e migliorative

n il sw necessario in relazione a dimensioni aziendali e complessità

Modulo IX : la gestione delle relazioni e delle criticità (2 giorni)

n rapporti azienda – sindacato

n le rappresentanze sindacali

n le rappresentanze sindacali interne: attività di monitoraggio e controllo

n job rotation

n la gestione del turn over

n piani retributivi e gestione delle conflittualità interne

n conflittualità interne e dimensione aziendale: due approcci diversi per la gestione del medesimo problema

n le operazioni straordinarie ed i rapporti di lavoro dipendente: gestire le risorse umane nei momenti di ristrutturazione e di crisi

n gli incentivi all’esodo

n il ricorso ai c.d. ammortizzatori sociali : la cassa integrazione guadagni (CIGS e CIGO), i contratti di solidarietà, l’indennità di disoccupazione e l’indennità di mobilità

Modulo X: motivare, comunicare e formare (3 giorni)

n l’obiettivo strategico dell’azienda : mission, vision e codice etico

n le strategie di employer branding

n la soddisfazione del cliente interno: strategie di attraction e retention

n la rilevazione del clima aziendale

n la motivazione dei collaboratori

n le leve della motivazione

n leadership e motivazione

n motivazione e comunicazione

n Obiettivi e strumenti della comunicazione

n la condivisione degli obiettivi

n le leve della comunicazione

n ruolo e obiettivi della formazione nelle organizzazioni

n il piano di formazione aziendale

n il processo formativo: dalla rilevazione dei bisogni alla progettazione, alla realizzazione, al monitoraggio e alla verifica dell’efficacia

n committenza, formatori e fruitori

n processi di apprendimento

n tecniche formative

Modulo XI: Sviluppo personale: sessione di coaching (2 giorni)

Faculty

n Luisa Macciocca: Managing Director e Senior Partner di Conexa s.r.l. - Società di consulenza per lo Sviluppo Manageriale, svolge attività di consulenza per Imprese e Enti Pubblici e Privati per realizzare progetti relativi al Cambiamento Organizzativo, all'Integrazione di Culture, allo Sviluppo di Sistemi e di Strumenti per la Selezione, la Formazione, la Sicurezza, lo Sviluppo Organizzativo e la Comunicazione d’Impresa e attività di docenza su tematiche di Management, di Comportamento Organizzativo (Comunicazione, Team Building, Leadership, Negoziazione, Problem Solving, Public Speaking, Comunicazione Scritta), di Sviluppo dell'Organizzazione, di Comunicazione Interna e Relazionale, di Selezione/Formazione/Sviluppo delle Risorse Umane, di Management e Comunicazione Interculturale.

n Raffaele Massimo: Giornalista. Managing Director e Sr. Partner di ”Conexa”, S.r.l., Società per lo Sviluppo Manageriale ". Autore di numerosi libri, articoli, pubblicazioni e testi di Marketing, Pubblicità, Comunicazione e Management. Docente e consulente per numerose organizzazioni italiane ed estere, private e della P.A., svolge attività di formazione universitaria e post universitaria nell’area del Marketing, Comunicazione d’Impresa, Pubbliche Relazioni, Comportamento organizzativo. Psico-sociologia dell'organizzazione.

n Francesca Mastrogiovanni: Consulente area risorse umane, collabora con diverse società di consulenza su progetti di valutazione del potenziale e selezione per grandi Aziende (Gruppo Autostrade, Gruppo Eni, Vodafone, Tim, Wind).

n Lisa Amoriello: laurea in giurisprudenza, corso di perfezionamento in diritto del lavoro, cultore della materia in diritto del lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pisa, dottoranda di ricerca in relazioni di lavoro internazionali e comparate del centro studi internazionali “Marco Biagi” presso l’Università di Modena. Abilitazione all’esercizio della libera professione. Collabora con: rivista “diritto delle relazioni industriali”, Associazione Studi Internazionali e Comparati sul Diritto del Lavoro”. Ha effettuato varie pubblicazioni.

n Remo Vegni: consulente di Direzione e Organizzazione, esperto in Gestione economica delle Risorse umane e in controllo di gestione applicato alle HR. Svolge attivit di consulenza aziendale in materia di: Budget del personale e controllo dei costi; Indicatori e KPI nell'impiego di Risorse Umane; Valutazione delle prestazioni e sistemi incentivanti; Descrizione e valutazione di posizioni e ruoli; Dimensionamento degli organici. Sugli stessi temi progetta e conduce corsi , in house o interaziendali, e sessioni di master post laurea.Dal 1968 al 1986 ha lavorato in aziende della multinazionale ITT (international Telephone & Telegraph) all'interno dell'area HR con incarichi di responsabilità. Dal 1987 al 2003 è stato Direttore del personale e Organizzazione presso la Agecontrol Spa. Aderisce all'AIDP dal 1980 e all'APCO Italia dal 2004.

n Fabio Pappalardo: laurea in giurisprudenza, abilitato all’esercizio della professione di consulente del lavoro, cui affianca una significativa attività di formazione nel diritto del lavoro e della previdenza sociale, nell’organizzazione aziendale, amministrazione del personale e normativa in materia di sicurezza sul lavoro. E’ membro dello Studio Pirola Pennuto Zei & Associati di Milano, che conta oltre 430 professionisti di estrazione economico-aziendalistica, avvocati e consulenti in materie giuridiche e consulenti del lavoro e che rivolge i propri servizi a società medio-grandi e gruppi multinazionali.

n Emanuele Semplici: laurea in giurisprudenza, abilitato all’esercizio della professione di consulente del lavoro, che esercita come titolare di uno studio professionale, cui affianca una significativa attività di editorialista e di formazione nel diritto del lavoro e nell’amministrazione del personale.

n Lapo Baglini: Formatore e trainer si occupa anche di Formazione Outdoor per sviluppare nei gruppi Motivazione e Team Building. Specializzato in Coaching strategico. Giornalista e direttore responsabile di PsicoLAB, magazine on line, ha pubblicato nel 2008 un libro dal titolo “La Comunicazione nelle Squadre di Rugby” ed è il curatore di "Cambiare con Creatività", edito nel 2009. professore all’Università di Firenze e consulente di Marketing e Comunicazione, alterna l’attività accademica a quella in azienda

Sedi di svolgimento

Livorno in via dell'Artigianto 53, 55


Calendario

Livorno

OTTOBRE 2011 15, 22 MARZO 2012 3, 17, 31
NOVEMBRE 2011 5, 19 APRILE 2012 14, 28
DICEMBRE 2011 3, 17 MAGGIO 2012 12, 26
GENNAIO 2012 14, 21 GIUGNO 2012 9, 23, 30
FEBBRAIO 2012 4, 18

Ulteriori informazioni

Informazioni sul prezzo :

50% della quota al momento dell'iscrizione 50% della quota entro il 30/06/2010 Sono previste forme di finanziamento per rateizzare comodamente il pagamento della quota di iscrizione a tasso zero


Stage:

non previsto


Alunni per classe: 20
Persona di contatto: Michela Frediani

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto