Executive Master in GIS Open Source Ediz II

Pst-Bic Livorno
A Livorno

3.500 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
  • Livorno
  • 168 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: 1 Fornisce ai partecipanti una consapevolezza, supportata da una conoscenza tecnica, della realtà 'territorio', intesa come un insieme di soggetti e oggetti che interagiscono tra di loro. 2 Introduce i partecipanti ai concetti e alla filosofia del Software libero, inteso come approccio culturale che vede il Software come un patrimonio comune da usare, migliorare e distribuire.
Rivolto a: Il corso è rivolto a dipendenti di Enti Pubblici, professionisti e personale tecnico di Imprese che nella loro attività quotidiana trattano dati che descrivono a vario titolo il territorio.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Livorno
Via dell'Artigianato, 53/55, 57121, Livorno, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

destinato a profili executive, con esperienza lavorativa. E' previsto un colloquio per la valutazione della compatibilità del profilo

Programma


Obiettivi

Il corso ha due obiettivi ciascuno dei quali presenta una valenza tecnica e una culturale:
1. fornire ai partecipanti una consapevolezza, supportata da una conoscenza tecnica, della realtà “territorio”, intesa come un insieme di soggetti e oggetti che interagiscono tra di loro. Questa visione, già presente in un uso intelligente del documento cartografico, si sviluppa all’interno della filosofia GIS, dove la modellazione del territorio vede i diversi tipi di entità contemporaneamente autonome e interdipendenti e dove operazioni di tipo spaziale permettono di verificare l’interazione tra le varie componenti ristrutturando in modo significativo l’informazione originaria.
2. introdurre i partecipanti ai concetti e alla filosofia del Software libero, inteso come approccio culturale che vede il Software come un patrimonio comune da usare, migliorare e distribuire. L’utilizzo di Software libero, oltre al, per certi aspetti trascurabile, vantaggio di non pagare una licenza, può oggi contare su buoni livelli di affidabilità e, dal punto di vista culturale, espande il rapporto “utente-fornitore” ad un rapporto “comunità di utenti”.


Destinatari

Il corso è rivolto a dipendenti di Enti Pubblici, professionisti e personale tecnico di Imprese che nella loro attività quotidiana trattano dati che descrivono a vario titolo il territorio.


Struttura del Master

Il percorso didattico è articolato in 4 parti:

a) Un modulo introduttivo di Cartografia con esercitazioni (24 ore)
b) Un modulo riguardante i principi della tecnologia GIS (48 ore)
c) Un modulo riguardante l'utilizzo di strumenti informatici Open Source nel settore GIS; tale modulo ha il duplice scopo di chiarire e consolidare tramite esercitazioni i principi esposti nei moduli precedenti e di addestrare i partecipanti all’uso degli strumenti (72 ore)
d) Un modulo dedicato all’utilizzo e all’offerta dei servizi definiti dall’Open Geospatial Consortium

I moduli b) e c) sono parzialmente sovrapposti dal punto di vista temporale.

Al partecipante sarà richiesto un impegno totale di 168 ore, suddivise in 28 giornate di frequenza (di 6 ore ciascuna) concentrate al fine settimana in modo da permettere una partecipazione proficua a soggetti che comunque sono impegnati nel loro lavoro, anche se lontani dalla sede di svolgimento del corso.
E’ richiesta la frequenza obbligatoria. Il limite massimo di assenze ammesso è pari al 15% del monte ore complessivo. In difetto, non potrà essere consegnato il diploma di executive master.
Ai partecipanti verrà fornito materiale didattico consistente in dispense, lucidi, esercitazioni e una sitografia.

Nel periodo delle lezioni, i docenti risponderanno via mail a domande e questioni varie proposte dai partecipanti.

Data di inizio:venerdì 8 ottobre 2010
Data di chiusura: sabato 29 gennaio 2011

In base alle esigenze espresse dall'aula all'unanimità e previo accordo con i docenti, potranno essere apportate alcune modifiche al calendario.

Anno 2010 VE SA VE SA VE SA VE SA

novembre 2010 5 6 12 13 19 20 26 27
dicembre 2010 3 4 10 11 17 18
Anno 2011 VE SA VE SA VE SA VE SA
gennaio 2011 14 15 21 22 28 29
febbraio 4 5 11 12 18 19 25 26
marzo 4 5





marzoI contenuti


Modulo: (a) Cartografia e Cartografia Numerica
Tipologia: Lezioni ed esercitazioni
Durata: 24 ore
Contenuti: Nozioni sulla geometria dell' ellissoide.
Il metodo fotogrammetrico.
Classificazione delle rappresentazioni cartografiche. Studio delle deformazioni cartografiche.
La produzione cartografia nazionale.
Il problema della trasformazione delle coordinate.
Cartografia ortofotografica, tematica. catastale particellare.
Evoluzione informatica della cartografia.
Esercitazioni di lettura delle carte.

Modulo: (b) La tecnologia GIS – Modelli dati e elaborazione
Tipologia: Lezioni
Durata: 48 ore
Contenuti: La rappresentazione del mondo reale in un SIT. La modellazione degli oggetti.
Le primitive geometriche vettoriali. La Topologia.
Modellazione raster dello spazio.
Strumenti e tecniche di acquisizione di dati Territoriali.
Analisi spaziale
Interpolazione spaziale (cenni)
Analisi di alcune classi di dati (DEM, Land Cover, Dati di pianificazione, …)

Modulo: (c) SIT: L’utilizzo degli strumenti
Tipologia: Lezioni e Laboratorio
Durata: 72 ore
Contenuti: SW proprietario e SW libero.
Varie tipologie e caratteristiche del mondo “Open Source”
Utilizzo del S.O. LINUX-UBUNTU
GVSIG: presentazione e utilizzo.
Sextante.
GRASS.
Quantum GIS e sua integrazione con GRASS.
PostgreSQL – Nozioni di base
Gestione e analisi di dati spaziali tramite PostGIS
Note: Tutti i pacchetti analizzati verranno presentati per fasi, dall’installazione, all’uso delle più semplici funzioni di visualizzazione dati fino alle funzioni di analisi.

Modulo: (d) Accesso e pubblicazione WEB di dati geografici
Tipologia: Lezioni e Laboratorio
Durata: 24 ore
Contenuti: Gli standard OGC
Accesso a dati geografici in rete via servizi OGC: Software utilizzato: gvSIG come client desktop OGC
Pubblicazioni di servizi OGC (WMS, WFS e WCS). Software utilizzato: Geoserver
Pubblicazioni di servizi di catalogo (CSW). Software utilizzato:GeoNetwork


Costi
Il master ha un costo di 3.500,00 euro+iva
Nella quota di iscrizione è inclusa la fornitura ad ogni partecipante di un Hard Disc con una macchina virtuale (gestita da VM Player) con sistema operativo LINUX, i SW GIS utilizzati nel corso e i dati prescelti per le esercitazioni. L’attivazione della macchina virtuale richiede un PC che abbia installato unicamente VM Player; durante le lezioni tale PC può essere un portatile del partecipante o un PC messo a disposizione dal PST BIC


Docenti

Maurizio Trevisani - si è laureato in Scienze dell’Informazione all’Università di Pisa e fin dalle prime esperienze di lavoro si è occupato del trattamento numerico dell’informazione cartografica.
Dipendente della Regione Toscana dall’83, prima nel Servizio Cartografico, poi Area SIT e Cartografia, si è occupato della gestione, valorizzazione, documentazione e distribuzione del patrimonio aerofotografico e cartografico della Regione, e ha condotto esperienze nel settore del telerilevamento applicato alla realizzazione di carte dell’uso del suolo, della definizione di specifiche per le CTR e successivamente della costruzione del Sistema Informativo Regionale.
Dal 1999 trasferito all’ARPAT (Agenzia per la Protezione dell’Ambiente della Toscana) ha lavorato per l’attivazione del Sistema Informativo Regionale dell’Ambiente.
Ha svolto presso l’Università di Pisa e vari altri Enti pubblici e privati corsi di formazione aventi come oggetto Geodesia, Topografia, Fotogrammetria, Cartografia, Sistemi Informativi Territoriali e introduzione all’uso di Geographical Information Systems.

Paolo Mogorovich
- si è laureato in Fisica, indirizzo elettronico, presso l’Università di Firenze, nel 1972. Da allora è dipendente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, prima presso l’Istituto CNUCE, poi presso l’I.S.T.I., salvo un distacco presso il Consorzio Pisa Ricerche.
Dopo alcune esperienze di telerilevamento, si è occupato di Sistemi Informativi Territoriali nei vari aspetti: tecnico (modellazione dati, standard di documentazione, integrazioni con tecnologie complementari, algoritmi, …), organizzativo (impatto dell’attivazione di Sistemi Informativi nella P.A.), infrastrutturale (gestione e distribuzione di cataloghi, dati territoriali e mappe via Web), applicativo nei campi ambientale, della pianificazione urbanistica, del beni culturali, del geomarketing, …) dedicandosi sia allo studio deglii aspetti tecnici che al trasferimento tecnologico, prevalentemente presso Enti della P.A.
Ha partecipato, a vario titolo, a progetti di sperimentazione di tecniche di gestione e distribuzione di dati geografici ed è stato coordinatore tecnico di una serie di progetti aventi per obiettivo l'attivazione di servizi per la valorizzazione del territorio tramite fornitura, via Web, di informazioni geografiche di base e a valore aggiunto.
Ha svolto un’intensa attività di formazione a livello Universitario (Università di Pisa e IUAV di Venezia) e in altri contesti, tenendo corsi e progettando e gestendo pacchetti didattici a tutti i livelli (Master Universitari, corsi di formazione professionale, ecc.)

Claudio Schifani - si è laureato presso l’Università degli Studi di Palermo nel 2001 con una tesi in Pianificazione Territoriale ed Urbanistica e la votazione di 110/110 e lode. È architetto, esperto in SIT (Master Universitario, Università degli Studi di Palermo, a.a. 2002/03) e ha frequentato il corso di dottorato (XIX ciclo) presso il Dipartimento Città e Territorio dell’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul tema delle Information Communication Technologies, informazione geografica, pratiche comunicative e governo del territorio. Attualmente lavora presso l’ISTI-CNR di Pisa ad un progetto di integrazione di modelli per il controllo della qualità delle acque in un contesto GIS. Dal 2004 tiene corsi applicativi sui Sistemi Informativi Territoriali e negli ultimi anni ha adottato nei suoi corsi soluzioni GIS (desktop e web) open source.

Francesco Sparatore - si è laureato nel 2007 in Ingegneria per l'Ambiente ed il Territorio e si è successivamente specializzato allo IUAV di Venezia nel campo dei Sistemi informativi territoriali e del telerilevamento.
Ha lavorato nel trattamento e nell’interpretazione di immagini telerilevate da piattaforma aerea e satellitare sia in ambiente industriale che scientifico. Dall’aprile 2010 lavora presso la Zollet Ingegneria, dove si occupa prevalentemente dello sviluppo di temi ambientali legati ad opere idrauliche e con particolare riferimento alle relazioni paesaggistiche.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto