Executive Master in Marketing e Tecniche del Commercio Estero

Pst-Bic Livorno
A Livorno

3.500 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
  • Livorno
  • 120 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Obiettivo del percorso formativo è quello di fornire le conoscenze relative ai processi di internazionalizzazione e contemporaneamente gli strumenti necessari per realizzare un'analisi strategica di marketing internazionale. Attraverso un percorso formativo progettato con un taglio estremamente pratico, ricco di spunti, esempi e casi di studio, il partecipante potrà analizzare aspetti legati alla contrattualistica, pagamenti, finanziamenti e normativa iva in ambito internazionale.
Rivolto a: il master si rivolge a imprenditori, addetti alla funzione marketing o export di aziende, consulenti, giovani laureati con una formazione specifica nel settore export.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Livorno
Via dell'Artigianato, 53/55, 57121, Livorno, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

destinato a profili executive, con esperienza lavorativa.

Programma

presentazione e obiettivi
Il master nasce dall’esigenza che le aziende hanno oggi, di avere professionalità in grado di operare efficacemente in un mercato globale.
Obiettivo del percorso formativo è quello di fornire le conoscenze relative ai processi di internazionalizzazione e contemporaneamente gli strumenti necessari per realizzare un’analisi strategica di marketing internazionale. Attraverso un percorso formativo progettato con un taglio estremamente pratico, ricco di spunti, esempi e casi di studio, il partecipante potrà analizzare aspetti legati alla contrattualistica, pagamenti, finanziamenti e normativa iva in ambito internazionale.

destinatari

Il master è rivolto a imprenditori, addetti alla funzione marketing o export di aziende, consulenti, giovani laureati con una formazione specifica nel settore export.

la struttura del master:

Al partecipante sarà richiesto un impegno totale di 1200 ore, suddivise in 15 sabati di frequenza (di otto ore ciascuno), alternati tra loro. E’ richiesta la frequenza obbligatoria. Il limite massimo di assenze ammesso è pari al 15% del monte ore complessivo. In difetto, non potrà essere consegnato il diploma di master


PROGRAMMA

MODULO 1: International Marketing

Concetti essenziali del Marketing
 Elementi essenziali del vocabolario di marketing
 L’evoluzione del marketing l’internazionalizzazione e il marketing relazionale
 Internazionalizzazione ed esportazione come fattori strategici dell'impresa
 L’ufficio export. Predisposizione dell'azienda a operare all'estero
 Condizioni necessarie ad operare con l'estero
 L'impresa, l'internazionalizzazione dei mercati ed effetti sull’impresa
 Informazioni necessarie per effettuare una ricerca di mercato: quali, dove, come, quanto costano
 Individuazione e analisi dei mercati secondo i principali parametri:
 Domanda
 Offerta e analisi dei competitors
 Segmentazione dei mercato
 Identificazione del segmento target

 Individuazione e implementazione delle strategie
 Analisi degli elementi del Marketing Mix
 Strategie di prodotto
 Strategie di distribuzione:diretta e indiretta
 Strategie di prezzo
 Selezione degli strumenti del Promotional Mix

 Marketing Operativo:
 Modalità e costi per effettuare mailing pubblicitari
 Modalità e costi per l’organizzazione di una fiera internazionale
 Modalità e costi per intervenire sulle riviste di settore
 Web Marketing: costruzione di un sito, scelta parole chiave, indicizzazione sui motori di ricerca, lo scambio di banner, link, I programmi di report

MODULO 2: Organizzazioni pubbliche per il commercio con l’estero

 I.C.E.
 C.C.I.A.A. Italiane
 C.C.I A.A. Italiane all’estero
 C.C.I.A.A. Estere
 Camere di commercio miste
 Mincomes

MODULO 3: Incoterms e pagamenti internazionali

 I noli e i termini di resa INCOTERMS 2000
 Valore giuridico dei termini di resa:EXW/FAS/FOB/FCA/CIF/CFR/CPT/CIP/DAF/DEQ
DES/DDU/DDP
 Comparazione con i termini di resa INCOTERMS 1990
 Gli assegni internazionali
 L’assegno bancario/L’assegno circolare/L’assegno piazzato
 Il grado di sicurezza del pagamento degli assegni in vari ordinamenti e conseguenti azioni a tutela del credito:
 Caratteristiche degli assegni nell’ordinamento Italiano
 Caratteristiche degli assegni nell’ordinamento Americano
 Caratteristiche assegno ordinamento Belga
 Caratteristiche assegno Ordinamento Spagnolo
 Metodologie pratiche per ottenere un incasso sicuro
 Azioni possibili in caso di mancato pagamento
 Le cambiali internazionali
 La cambiale tratta internazionale e le sue caratteristiche
 Il pagherò cambiario e le sue caratteristiche
 Metodologie pratiche per ottenere un incasso sicuro
 Azioni possibili in caso di mancato pagamento
 Gli strumenti del credito internazionali:
 C.O.D. (cash on delivery): definizione del sistema di pagamento C.O.D., Le fasi dell’operazione, la responsabilità dello spedizioniere incaricato, metodologie
pratiche per la stesura di un corretto mandato allo spedizioniere
 D/P & D/A (Cash against documents, Cash against acceptance): definizione dei sistemi di pagamento D/P & D/A, le fasi dell’operazione, la responsabilità delle banche, le norme dettate dalla Camera di commercio internazionali, metodologie pratiche per la stesura di un corretto mandato alle banche
 Lettere di credito: definizione dell’operazione, le fasi dell’operazione, tipologie di lettere di credito:
 Revocabili/Non revocabili
 Confermate/Non confermate
 Per pagamento a vista/differito/negoziazione/accettazione
 In base al luogo di utilizzo


 Istruzioni da impartire per la corretta apertura di un credito documentario
 Istruzioni da impartire per ottenere modifiche sul credito documentario Tempistiche delle operazioni
 I principali documenti richiesti e la loro corretta compilazione secondo le norme e gli usi uniformi adottate dalle principali banche Italiane:
 La fattura
 C.M.R.
 F.C.R.
 Vari tipi di bill of lading
 Il certificato di origine
 I documenti delle società di sorveglianza
 Eur 1
 Attestazioni varie
 Le certificazione e le legalizzazioni
 I documenti necessari secondo gli ordinamenti e gli usi dei vari paesi
 Le lettere di credito trasferibili

 Le lettere credito back to back
 Le stand by letter of credit
 Le nuove norme sui sulla presentazione elettronica dei documenti (1 caso pratico)
 I bond nel commercio Internazionale:
 Advance payment bond
 Redazione di un advance payment bond corretto
 Performance bond
 Redazione di un advance payment bond corretto
 I nuovi strumenti di pagamento
 L.C.R. (Francia)
 E.I.S. (spagna)
 Incasso in Germania
 L’assicurazione del credito
 Aspetti generali
 Assicurazione di breve periodo SACE
 Assicurazione di breve periodo dei 2 maggiori assicuratori di credito sul mercato:Euler-Siac, Viscontea
 Assicurazione di lungo periodo SACE
 Il Forfaiting: Aspetti generali e fasi dell’operazione
 Il Factoring: Aspetti generali, fasi dell’operazione e le condizioni contrattuali poste dalla principale azienda Italiana

MODULO 4: Logistica e trasporti internazionali

Aspetti normativi e disciplinanti i trasporti e le spedizioni secondo il Codice Civile e della navigazione marittima e aerea
 Gli attori del trasporto internazionale merci: spedizioniere e vettore
 Attività e limiti di responsabilità
 Il contratto di trasporto merci:
 Lettera di vettura Stradale – CMR
 Polizza di carico Marittima – Bill of Lading
 Lettera di vettura aerea
 Forwarder certificate of receipt
 Il trasporto ferroviario – C.I.M
 Le international cargo clauses (clausole di assicurazione merci)
 I noli
 Come richiedere correttamente un preventivo di trasporto
 La procedura trasporti all’interno di un’impresa
 Outsorcing della Logistica: come redigere il contratto atipico di logistica integrata e valutazione della convenienza
 Individuazione dei principali vettori e operatori logistici in Italia e all’estero suddivisi per categorie merceologiche

MODULO 5: Contrattualistica internazionale

 Nozioni generali di contrattualistica internazionale.
• Il contratto di compravendita internazionale.
• Il contratto di distribuzione commerciale: concessione di vendita, franchising, agenzia e procacciamento d'affari.
 Il contratto di trasferimento di tecnologia e il contratto di assistenza tecnica.
• Il contratto di appalto internazionale.
• Il contratto di countertrade.
• I contratti atipici del commercio internazionale
 Il contratto di trasporto internazionale.
• Aspetti legali dei sistemi di pagamento internazionale.
• La disciplina dei marchi e brevetti internazionali.
• Joint venture e costituzione di società all’estero.
• Soluzione delle controversie: elementi di diritto processuale internazionale, arbitrato internazionale e Alternative Dispute Resolutions.L
• Prevenzione, gestione e recupero crediti.
• La responsabilità del produttore.
• Informazione e documentazione giuridica.
• Internet law.
• Esercitazioni e casi pratici.

MODULO 6: Legislazione doganale

 La tariffa doganale e la convenzione internazionale di Bruxelles.
• Temporanea esportazione, Carnet ATA - campioni - omaggi.
• Operazioni e adempimenti per gli scambi intracomunitari e beni in transito
 Il DAU
 I modelli INTRA

MODULO 7: I finanziamenti

 Gli Enti di riferimento e le banche.
• Finanziare la penetrazione commerciale:La Legge 394/81 e il finanziamento delle sedi estere.
• Il finanziamento degli studi di fattibilità:gli studi di fattibilità per investimenti
 La legge 84 sulla ricostruzione dei paesi balcanici: Casi pratici ed esercitazioni.

MODULO 9: La legislazione Iva

 Normativa IVA in ambito comunitario
 Normativa IVA in ambito extracomunitario
 Le triangolazioni
 Fonti del diritto internazionale tributario-Tipologie di reddito transnazionale- Il concetto di sovranità fiscale- Residenza fiscale e doppie imposizioni.

I docenti

Francesco Insolia, Dottore commercialista e revisore contabile. Consulente e docente per conto di imprese, enti pubblici ed enti no-profit, con specializzazione in finanza agevolata sia di fonte nazionale che comunitaria e nei processi di internazionalizzazione e cooperazione.

Marco Rubboli :Dal 1996, dopo un Master in commercio estero ed un’esperienza presso l’ICE di Madrid, svolge attività di consulenza in materia di internazionalizzazione d’impresa e commercio internazionale, soprattutto in materia di contrattistica, fiscalità, diritto societario estero e tecnica di commercio estero. Ha ricoperto il ruolo di relatore in occasione di Numerosi convegni e seminari tecnici nazionali e internazionali. Svolge inoltre corsi per la formazione del personale dell’ufficio estero in materia di contrattistica, disciplina IVA, legislazione doganale, costituzione di società e joint ventures all’estero.

Ciminelli Giovanni:Responsabile ufficio contenzioso della filiale operativa di Artoni Trasporti s.p.a Consulente aziendale per la Logistica distributiva e diritto internazionale dei Trasporti

Marco Bertozzi:Formatore e consulente in materia di trasporti internazionali e pagamenti internazionali ha coperto il ruolo di docente in numerosi Master per ICE, Università di Parma, Università di Modena, e importanti business school.

Massimo Ferracci: dopo un periodo di st19udi in Italia consegue il Master MBA con successiva specializzazione in “Monetary & Banking Market” presso la High University School of Boston. Matura una significativa esperienza in Italia e all’estero a livello direttivo e dirigenziale presso due istituti di credito, specialmente in ambito estero titoli e nello sviluppo del credito, per poi dedicarsi alla libera attività di consulente direzionale rivolta a istituti bancari ed alle imprese, con prevalenza verso realtà orientate a processi di internazionalizzazione. Pubblicista per importanti testate, vanta una significativa esperienza come formatore, relatore in importanti convegni e docente per primarie business school.

Stephen Pacetti: Consulente di direzione e formatore. In passato ha ricoperto i seguenti ruoli: Direttore generale presso Gifas Electric, Direttore commerciale presso Zanussi Grandi Impianti Direttore filiale inglese(GB) per la Carlo Gavazzi e-Assistente alla direzione di General Electric divisione Cema(GB).

SEDI

Livorno Via dell'Artigianato, 53-55


Calendario SEDE LIVORNO

OTTOBRE 2011 22 FEBBRAIO 2012 11, 25
NOVEMBRE 2011 11, 25 MARZO 2012 10, 24
DICEMBRE 2011 3, 17 APRILE 2012 14, 28
GENNAIO 2012 14, 28 MAGGIO 2012 12, 26


Costi

Il master ha un costo di 3500 euro + iva

Per conoscere le nostre agevolazioni e le modalità di pagamento consulta il modulo di iscrizione
Se vuoi finanziare il tuo investimento, ti offriamo la possibilità di rateizzare comodamente il pagamento a tasso zero !
Per le modalità di iscrizione, consulta il modulo di iscrizione

Ulteriori informazioni

Informazioni sul prezzo :

50% della quota al momento dell'iscrizione 50% della quota entro il 30/06/2010 Sono previste forme di finanziamento per rateizzare comodamente il pagamento della quota di iscrizione a tasso zero


Alunni per classe: 15

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto