Executive Master Part Time in Management degli Approvvigionamenti e Supply Chain II sem 2010

Pst-Bic Livorno
A Livorno

3.700 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Master
  • Livorno
  • 120 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: La Funzione Approvvigionamenti ha conosciuto negli ultimi anni una profonda metamorfosi che ha portato le imprese a valorizzarne l'operato in un'ottica sempre più strategica, nella consapevolezza che gli approvvigionamenti sono uno dei fattori di successo dell'impresa.La Certificazione Professionale ADACI è l'elemento distintivo per coloro che operano all'interno delle Funzioni Approvvigionamenti e S.M.e ne attesta le competenze in relazione ai diversi profili presenti all'interno della funzione stessa.Il master consente l'ottenimento di 5 crediti utili ai fini della certificazione ADACI.
Rivolto a: Il Master è rivolto a manager, imprenditori,operatori dell'area acquisti e logistica, consulenti d'azienda e liberi professionisti interessati ad un percorso di crescita strutturato, senza penalizzare la propria attività lavorativa, grazie alla formula di frequenza part time.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Livorno
Via dell'Artigianato, 53/55, 57121, Livorno, Italia
Visualizza mappa

Programma

Realizzato in collaborazione con ADACI Associazione Italiana di Management degli Approvvigionamenti

Presentazione

L’odierno contesto operativo caratterizzato da una clientela sempre più esigente che richiede una forte personalizzazione ed articolazione delle risposte che l’azienda è in grado di offrirle. In tale contesto le condizioni operative diventano sempre più complesse: le gamme di prodotto sono sempre più estese, le dinamiche di introduzione dei nuovi prodotti/servizi sono sempre più accelerate, i cicli di vita dei prodotti diventano sempre più brevi, i tempi necessari per reagire ed adeguarsi ai repentini cambiamenti dei mercati sono sempre più corti, la prevedibilità delle vendite è sempre minore, i margini che i clienti sono disposti a riconoscere si riducono sempre più. In questo quadro, le strategie aziendali, dinamiche e flessibili, tendono a concentrare le risorse su quelle attività cui sono legati i maggiori differenziali di competitività ed i valori aggiunti più elevati. Proprio per tale ragione la Funzione Approvvigionamenti ha conosciuto negli ultimi anni una profonda metamorfosi che ha portato le imprese a valorizzarne l’operato in un’ottica sempre più strategica, nella consapevolezza che gli approvvigionamenti sono uno dei fattori di successo dell’impresa.La Certificazione Professionale ADACI è l’elemento professionale distintivo per tutti coloro che operano all’interno delle Funzioni Approvvigionamenti e Supply Management e ne attesta le competenze professionali in relazione ai diversi profili presenti all’interno della funzione stessa.

Il master in Management degli Approvvigionamenti e Supply Chain consente l’ottenimento di 5 crediti utili ai fini dell’ottenimento della certificazione ADACI.
Sono previste riduzioni e agevolazioni per tutti gli iscritti all’ADACI che intendono partecipare al master.

la struttura del master:

al partecipante sarà richiesto un impegno totale di 120 ore, suddivise in 15 sabati di frequenza (di otto ore ciascuno), alternati tra loro. E’ richiesta la frequenza obbligatoria. Il limite massimo di assenze ammesso è pari al 15% del monte ore complessivo. In difetto, non potrà essere consegnato l’attestato finale di partecipazione.

contenuti

MODULO 1: Gli Acquisti
Evoluzione del ruolo della Funzione Acquisti:
• Dalla formalizzazione degli ordini a ruolo strategico nel conseguimento del vantaggio competitivo dell’azienda
• Il ruolo chiave del buyer nella gestione dei rapporti di fornitura e nel processo di integrazione dei fornitori
• Le fasi del processo d'acquisto
• I compiti e gli obiettivi del buyer
• La definizione delle politiche di acquisto di base: la matrice di Kraljic
• L’approccio ai mercati di fornitura
• Le scelte di make or buy e di outsourcing o insourcing
• Gli strumenti attuativi a disposizione del buyer
• Introduzione all’early involvement
• Le politiche d'acquisto in relazione alle strategie aziendali



Modulo 2: Gestione economica degli acquisti

• Cenni sulla valutazione economico-finanziaria dei fornitori e l’analisi della struttura finanziaria
• La definizione del budget acquisti e dei budget aziendali
• I prezzi e i costi standard
• L’individuazione degli indicatori adeguati alla tipologia dell’azienda e al settore di attività nella quale opera
• Analisi di un set di indicatori di performance
• Analisi dei fabbisogni per classe merceologica analizzando dati storici, budget e piani aziendali.
• Analisi dei cost driver per classe merceologica in relazione ai fattori di costo interessati (materiali, lavoro, energia, tecniche produttive).
• KPI per il Sistema Approvvigionamenti e La valutazione dei saving
• La scelta degli strumenti di monitoraggio più adatti in funzione delle specifiche esigenze del buyer
• La misurazione delle prestazioni degli approvvigionamenti:


Modulo 3: Sistemi di Qualificazione e Valutazione Fornitori


La valutazione fornitori nel Processo d’Acquisto
La costruzione e manutenzione dell’Albo Fornitori - Il Vendor Rating (valutazione delle performances)
La scheda fornitore - Impostazione e sviluppo della fase di conoscenza e valutazione dei fornitori
La valutazione preventiva e consuntiva: individuazione di indicatori oggettivi
• Teniche di riduzione costi
Leve di Gestione
Leve negoziali, di concentrazione e controllo economico delle forniture
Metodologie di early involvement e di riduzione costo
Come coinvolgere il fornitore nella sviluppo di nuovi prodotti (il codesign)
Le leva d’integrazione operativa e strategica (codesign)
Metodologie e tecniche di riduzione costo attraverso i processi di Design to Cost e Design for Manufacturing ed Assembly
Cost reduction: Dove puntare e come coordinare un gruppo di riduzione costi
Costo d’acquisto Totale
Valutazione del costo di fornitura
Global Sourcing: l’importanza di cogliere saving pur mantenendo strategicamente gli acquisti nearshoring


Modulo 4: Contrattualistica

Contratti fondamenti giuridici e prassi aziendali:
Aspetti legali del contratto / ordine di acquisto
• Il contratto quadro e la convenzione:
Il flusso contrattuale degli approvvigionamenti e il suo impatto sulle funzioni aziendali
Ordine chiuso, ordine aperto, contratto quadro, convenzione: strumenti operativi per il coinvolgimento e l’integrazione del fornitore
Validità ed estensione del contratto, nullità ed annullabilità
Risoluzione, rescissione e inadempimento, risoluzione delle controversie ed arbitrato
Le condizioni generali di acquisto e le condizioni speciali
Danno emergente e lucro cessante secondo il Codice Civile Italiano
• Gli aspetti basilari e fondamentali della contrattualistica internazionale:
I sistemi giuridici internazionali: Common law e Civil law
• Il contratto di appalto:
inquadramento giuridico, caratteristiche e peculiarità
La differenza tra l’appalto, la somministrazione ed il contratto d’opera
L’appalto ed il sub-appalto di servizi, l’outsourcing ed il global service
Il contratto di outsourcing e le clausole da non dimenticare
• Principi di outsourcing :
L’Outsourcing dei servizi come strategia per la creazione del valore e della competitività.
Le fasi del processo di appalto dall’individuazione e caratterizzazione tecnica dei fabbisogni, alla scelta del fornitore.
La valutazione dei rischi e benefici per la scelta dei servizi da dare in outsourcing
L’attivazione del servizio in outsoucing, la verifica dei risultati iniziali, la creazione e condivisione di un sistema di monitoraggio adeguato che permetta il miglioramento continuo.
Le scelte tecnico- gestionali alla base degli aspetti legali e contrattuali.
La cessione di un ramo d’azienda.


MODULO 5: IL SUPPLY MANAGEMENT

• Il ruolo del Supply Management nella strategia di impresa:
cambiamenti ed evoluzioni
L'etica professionale
Descrizione del profilo professionale ADACI
Strumenti di controllo e di riduzione costi nella supply chain
• La “Supply Chain” nelle diverse realtà aziendali:
strategie, modelli gestionali, e configurazione operativa
Il sistema dei KPI per il monitoraggio ed il miglioramento continuo della “Supply Chain”
Gestione della Logistica interna/esterna
Concetto di Costo/Valore della Logistica
• La catena logistica:
Struttura e funzionamento di una rete logistica, classificazione dei problemi.
Disegno di reti logistiche: Modelli (singolo prodotto, singolo livello, multi-livello, multi-periodo). Metodi di risoluzione di problemi di localizzazione.Logiche push/pull.
Problemi di distribuzione.
Concetto di TCO.
Approccio alla Lean Enterprise (esperienze kayzen).

Modulo 6: L’analisi delle scorte

Le politiche di organizzazione logistica
Gestione delle scorte interna ed esterna (Analisi dei costi di magazzino e delle possibilità di outsourcing)
Standardizzazione e normalizzazione dei materiali e delle attività
• Analisi delle metodologie di gestione delle scorte
Definizione degli indicatori aziendali di performance
• Caratteristiche ed evoluzione dei sistemi di programmazione e tecniche di gestione dei materiali
Sistemi e pianificazione del fabbisogno di materiali (MRP - MRP II - Just in Time - KanBan - ERP) per la gestione dei materiali e delle lavorazioni
Definizioni di Lead Time, lotto minimo e lotto economico
Politica delle Scorte e Concetti di Trasporto
Il trasporto: tipologie e costi associati


Modulo 7: La gestione del magazzino

Il magazzino nella Supply Chain
Ruolo logistico dei magazzini e dei depositi
Il contributo del magazzino nelle politiche di miglioramento del livello di servizio
Differenti tipologie di magazzino: per merce trattata e per funzione
• Ruolo e funzioni del responsabile di magazzino
La gestione delle risorse umane
La sicurezza dei magazzini
Le tecniche di gestione del magazzino
Metodi per l’esecuzione degli inventari
• Criteri di progettazione e riorganizzazione dei magazzini
Criteri economici nella scelta delle diverse configurazioni
L’innovazione nei magazzini
• Costi prestazioni e rapporti funzionali
Analisi dei costi e delle prestazioni
Criteri di intervento per la riduzione dei costi
Il ruolo del SC Mgr ed i rapporti funzionali con la Direzione Acquisti, Produzione e Vendite

Modulo 8: I sistemi di distribuzione fisica

Le componenti ed il ruolo della logistica distributiva
• Analisi delle reti distributive: i flussi fisici ed i flussi informativi
• Sistemi di gestione dell’ordine
• La gestione dei trasporti: approcci intermodali, tecniche di routing
• Integrazione tra politiche commerciali e logistica distributiva
• L’analisi della catenza logistica: produttività, volume, costi
• I sistemi di programmazione e controllo del sistema logistico
• I sistemi informatici per la gestione della distribuzione fisica

I docenti


Fabrizio Santini: Ha sempre operato nell'area acquisti di diverse realtà aziendali ed attualmente è Responsabile Acquisti Sviluppo Nuovo Prodotto presso Piaggio & C. S.p.A. Da Aprile 2002 presidente della Sezione Toscana ed Umbria dell'ADACI. In possesso della certificazione Professionale responsabile Approvvigionamenti dal 2005 e docente Certificato dal 2008

Simone Ferretti: Manager d’azienda dal 2001, ho maturato significative competenze specialistiche e manageriali nella Gestione d’Impresa con focalizzazione su Logistica, Acquisti e Produzione, sviluppando particolarmente temi di Ristrutturazione Aziendale. Attualmente Direttore Acquisti in Azimut Benetti, leader mondiale nella produzione di mega Yachts, precedentemente Direttore Logistica Azimut Benetti, Direttore di Stabilimenti Ungheria di Magnetek SpA, Direttore Logistica Magnetek Hungary, Responsabile Supply-Chain USA-CHINA di Magnetek. Docente aziendale in master post laurea in Logistica e Approvvigionamenti. Fa parte del cda Confindustria Livorno (Giovani Imprenditori).

Leonardo Pasquini: Senior Manager con 15 anni di esperienza in attività di riduzione dei costi, centralizzazione degli acquisti ed ottimizzazione della Supply Chain in realtà di tipo multinazionale. Attualmente Direttore Acquisti & Logistica Francia & Sud Europa e Supply Chain Manager – Regione Sud-Est presso Gruppo OMYA - Multinazionale leader nel settore chimico minerario

Calendario


Anno 2010
FEBBRAIO 2011 12, 26
NOVEMBRE 13, 20 MARZO 2011 12, 26
DICEMBRE 4, 18 APRILE 2011 9, 16
GENNAIO 2011 5, 29 MAGGIO 2011 7, 21
GIUGNO 2011 11

Le lezioni si terranno presso la sede del PST BIC in Via dell'Artigianato 53/55 a Livorno dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00

Ulteriori informazioni

Informazioni sul prezzo :

50% della quota al momento dell'iscrizione 50% della quota entro il 30/06/2010 Sono previste forme di finanziamento per rateizzare comodamente il pagamento della quot


Stage:

non previsto


Alunni per classe: 20