Formazione Counseling

Centro Energheia

6.000 
+IVA
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
  • Bari-s.spirito
  • 570 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il Master di Specializzazione che porta all’attestato di : COUNSELOR INDIVIDUALE E DI GRUPPO IN DIDATTICA DELLA COMUNICAZIONE prevede un percorso attraverso il quale è possibile sperimentare in prima persona la validità di un approccio psicologico di tipo integrato che offre l’opportunità di proporsi in ogni contesto lavorativo, migliorando la qualità della tua professione in maniera completa.
Rivolto a: Gli incontri esperienziali e teorici si svolgeranno durante i weekend. Destinatari Psicologi, educatori, manager, avvocati, formatori/comunicatori, operatori sociali e sanitari, medici, insegnanti. È possibile specializzarsi già durante il percorso di studi universitario. L'iscrizione è consentita anche ai diplomati.

Informazione importanti

Requisiti: diploma o qualsiasi tipo di laurea

Titolo privato: Counseling Individuale e di gruppo in Didattica della Comunicazione

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Bari-S.Spirito
Via Nicholas Green, 95/21, 70127, Bari, Italia
Visualizza mappa

Programma

MASTER DI SPECIALIZZAZIONE:
COUNSELOR INDIVIDUALE E DI GRUPPO

IN DIDATTICA DELLA COMUNICAZIONE

Il Counselor dopo la formazione, come impara a lavorare?
Con l’applicazione procedurale del Modello della Didattica della
Comunicazione (coperto da copyright e depositato SIAE- 2002).
La specializzazione cosa prevede? (sapere)
Lo studio, l’applicazione, la sintesi, l’adattamento e l’integrazione di più teorie e tecniche dei maggiori orientamenti della psicoterapia e del counseling.
Quali strumenti si ottengono? (saper fare)
Un ventaglio di tecniche e strumenti operativi appartenenti alle diverse teorie psicologiche che consentono di compiere interventi mirati ed efficaci.
Qual è il valore aggiunto? (saper essere)

Durante il training formativo sono previsti incontri specifici di counseling e di psicoterapia individuale e di gruppo in cui gli allievi vengono guidati al raggiungimento dei seguenti obiettivi principali:
• conoscere la propria personalità da un punto di vista clinico-psico dinamico;
• capire come questa funziona con le altre personalità nella relazione interpersonale e gruppale.

Qual è la metodologia didattica, in che modo si impara a lavorare?
Il T-Group (Training Group: GRUPPO DI ADDESTRAMENTO)
è una metodologia didattica attraverso cui i partecipanti hanno la possibilità di apprendere teorie e modalità operative per implicazione diretta. La finalità del lavoro personale sta nel conoscere al meglio se stessi in modo da poter effettuare interventi professionali efficaci e non inficiati da vissuti personali irrisolti:

SE AIUTIAMO NOI STESSI IMPARIAMO AD AIUTARE GLI ALTRI
IMPARO SUL CAMPO SPERIMENTANDOMI

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA:

I ANNO (durata 120 ore + 3 ore counseling di orientamento professionale)

I MODULO:
Teoria: introduzione alla Didattica della Comunicazione (D.d.C.) come
Modello psicologico integrato
– Differenza tra campi clinici e campi formativi
– Epistemologia Normativa ed Epistemologia Sperimentale
– Il concetto olistico di persona: corpo-emozioni-mente
– Il significato di esperimento in D.d.C.: feedback olistico
– La comunicazione circolare - Il T-group come metodologia didattica: da Kurt Lewin all’apprendimento per implicazione diretta.
Pratica: formazione del T-group e gruppo dinamico.

II MODULO:
Teoria: origini storico-scientifiche del Comportamentismo e del Cognitivismo
- I maggiori esponenti.
Pratica: t-group
- Counseling e/o Psicoterapia di gruppo (lavoro personale e apprendimento delle abilità di Counseling per implicazione diretta).

III MODULO:
Teoria: origini ed evoluzione storica della Psicoanalisi
- Teoria psicoanalitica classica di S.Freud
- La Psicologia dell'Io di H.Hartmann e A. Freud: funzioni dell'Io, le sue difese e l'adattamento
- La teoria delle relazioni oggettuali di M. Klein e D.W.Winnicott.
Pratica: t-group Counseling e/o Psicoterapia di gruppo (lavoro personale e apprendimento delle abilità di Counseling per implicazione diretta).

IV MODULO:
Teoria: origini storico-culturali del counseling
– La psicologia umanistica: C. Rogers
- R. May - A. Maslow
- Il counseling in Italia
- Il counseling in Didattica della Comunicazione
- Ambiti d’intervento e campi di applicazione
- Il counseling e la psicoterapia differenze e punti di contatto (Umanisti Parte I).
Pratica: t-group Counseling e/o Psicoterapia di gruppo (lavoro personale e apprendimento delle abilità di Counseling per implicazione diretta).

V MODULO:
Minitona di Psicoterapia per l’analisi delle proprie aree problematiche.

VI MODULO:
Teoria: introduzione all’Analisi Transazionale di E. Berne
– Gli assunti di base
– Il Modello degli Stati dell’Io
– L’Analisi delle Transazioni
– Modello Strutturale e patologie
– Modello Funzionale (A.T. Parte I).
Pratica: t-group Counseling e/o Psicoterapia di gruppo (lavoro personale e apprendimento delle abilità di Counseling per implicazione diretta).

VII MODULO:
Teoria: neurobiologia: emozioni-memoria-snc
- La sede delle emozioni e i meccanismi fisiologici cerebrali delle emozioni
- I sistemi di memoria: la sede e funzionamento
- Il sistema nervoso centrale (snc)
- Sviluppo del cervello esperienza-dipendente (Neurobiologia Parte I).
Pratica: applicazione del T-group
- Counseling e/o Psicoterapia
– Supervisione didattica.

VIII MODULO:

ESAME FINALE

II ANNO (durata 150 ore +75 ore di tirocinio)

I MODULO:
Teoria: spiegazione della teoria del T-group da K. Lewin al T-group in
D.d.C. – Analisi dei ruoli assunti dai partecipanti al T-group
– Vantaggi e svantaggi
– Transfert e controtransfert
– Caratteristiche di un conduttore di gruppo in D.d.C. - Regole del T-group
– L’epistemologia Sperimentale
– La vita di un esperimento: applicazione,sperimentazione e adattamento in D.d.C.
– Feedback olistico.
Pratica: applicazione del T-group
- Counseling e/o Psicoterapia
–Supervisione didattica.

II MODULO:
Teoria: approfondimento dell’Analisi Transazionale: il Copione di vita
- Il Programma ed il Controprogramma
- I Permessi
- Le Ingiunzioni e le Controingiunzioni
– Le Spinte
– Mitologia e Copione
- La teoria delle
Carezze (A.T. Parte II).
Pratica: t-group Counseling e/o Psicoterapia di gruppo (lavoro personale e apprendimento al Counseling per implicazione diretta)

III MODULO:
Teoria: tipologie di attaccamento secondo J. Bowlby
- La ricerca nel campo dell’attaccamento infantile: la Strange Situation di M. Ainsworth
- Gli stati della mente conseguenti all’attaccamento di M. Main
- I contributi della neurobiologia nel processo terapeutico (Neurobiologia ParteII).
Pratica: t-group Counseling e/o Psicoterapia di gruppo (lavoro personale e apprendimento al Counseling per implicazione diretta).

IV e V MODULO:
Residenziale di Psicoterapia.

VI MODULO:
Teoria: la psicologia della Gestalt - F. Perls
- La psicoterapia della Gestalt
- Influssi teorici sulla terapia della Gestalt e assunti di base
- Presupposti teorici e fondamenti concettuali della Gestalt
– La teoria del Sé
– Il ciclo del Contatto
– Le tecniche gestaltiche (Gestalt Parte I).
Pratica: applicazione del T-group - Counseling e/o Psicoterapia
–Supervisione didattica.

VII MODULO:
Pratica: Conduzione di gruppo secondo il modello gestaltico
- Il tema del Contatto ed il continuum di consapevolezza nella teoria e nella psicoterapia della Gestalt ( Gestalt Parte II).

VIII MODULO:
Teoria: l’uso della metafora nella psicoterapia secondo M. H. Erickson
L'integrazione della consapevolezza sensoriale, emozionale, cognitiva
- Il corpo e il suo linguaggio
– Cenni di Programmazione Neuro Linguistica (PNL)
– Comunicazione non verbale.
Pratica: costruzione delle metafore- Esercitazione- Supervisione didattica.

IX MODULO:
Pratica: conduzione di gruppo secondo il modello della D.d.C. -
Supervisione didattica.

X MODULO:
ESAME FINALE

III ANNO (durata 150 ore +75 ore di tirocinio)

I MODULO:
Teoria: neuropsicologia e Psicologia cognitiva: i processi cognitivi, i livelli di codifica, rappresentazioni cognitive in memoria – Linguaggio –
Pensiero
- Problem solving
- Il coping
- Dalla cognizione alla metacognizione.
Pratica: applicazione del T-group
- Counseling e/o Psicoterapia
– Supervisione didattica
- Esercitazione con il role playing.

II MODULO:
Teoria: personalità, carattere, temperamento
- Personalità e trauma: che cosa definiamo traumatico?
- Personalità e meccanismi di difesa
- Aspetti generali dei disturbi di personalità
- Modello psicodiagnostico dimensionale: O. Kernberg e H.Kohut
- Inquadramento descrittivo dei principali strumenti categoriali di valutazione diagnostica
- La classificazione dei disturbi di personalità secondo il DSM-IV: cluster A-B-C (Psichiatria Parte I).
Pratica: presentazione, seminari di discussione e condivisione di casi clinici
- Addestramento al Project Work per un lavoro di counseling in équipe.

III MODULO:
Teoria: approfondimento dell’Analisi Transazionale; la strutturazione del tempo: l’isolamento, i rituali, i passatempi, l’attività, i racket e i giochi psicologici, l’intimità
- Il triangolo drammatico di Karpman - La Formula G. ( A.T. Parte III).
Pratica: applicazione del T-group - Counseling e/o Psicoterapia
–Supervisione didattica
- Esercitazione con i giochi psicologici.

IV - V – VI MODULO:
Maratona residenziale di psicoterapia.

VII MODULO:
Teoria: setting individuale: la telefonata, il primo colloquio, analisi della domanda, alleanza terapeutica, contratto.
Pratica: simulazione di counseling individuale e supervisione.

VIII MODULO:
Teoria: approfondimento della teoria umanistica: C. Rogers e R. Carkuff (Umanisti Parte II).
Pratica: simulazione di counseling individuale e supervisione.

IX MODULO:
Teoria: approfondimento della Gestalt: carattere e corazza in F. Perls e W. Reich (Gestalt Parte III).
Pratica: simulazione di counseling individuale e supervisione.

X MODULO:
ESAME FINALE
Durante il training formativo sono inoltre previsti due incontri di quattro ore ciascuno finalizzati a verificare l’apprendimento in itinere.
N.B. Il suddetto programma potrebbe subire variazioni per aggiornamenti scientifico - didattici.

Durata Frequenza Riconoscimenti
Il conseguimento del titolo di Counselor prevede un percorso triennale di 420 ore + 150 ore di pratica professionale supervisionata (tirocinio). Ad ogni livello si acquisiscono conoscenze ed abilità specifiche e progressive che vengono certificate a tutti gli iscritti che non abbiano accumulato più del 20% di ore di assenza e che abbiano superato l’esame previsto al termine di ogni anno. La formazione al counseling in Didattica della Comunicazione è riconosciuta a livello nazionale dalla S.I.Co. (Società Italiana Counseling - Registro Italiano dei Counselor) e dalla S.I.Di.Com. (Società Italiana di Didattica della Comunicazione - Albo Privato Professionale dei Counselor in Didattica della Comunicazione) nostri rappresentanti presso il CNEL (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro) e consente l’iscrizione ai relativi Albi Professionali Privati.

Direttore Scientifico
Dott. Prof. Enrico Maria Brescia
Psicologo-Psicoterapeuta, Didatta in Didattica della Comunicazione Sidicom, Pedagogista-Metodologo, Sessuologo Clinico.

Cordinatrice Didattica
Dott.ssa Donata Gramegna
Psicologa Clinica, Educatrice Professionale exstrascolastico, Didatta in Training al counseling in Didattica della Comunicazione.

Frequenza
Un week-end al mese (sabato e domenica dalle ore 10,00 alle ore 19,00).

Modalità di iscrizione
L’iter necessario per l’iscrizione prevede:
• partecipazione al C.O.G. (Colloquio di Orientamento di Gruppo) o ad un colloquio individuale;
• colloquio individuale di selezione con somministrazione di test di personalità;
• sottoscrizione del contratto ed iscrizione

Per approfondire
La specializzazione al counseling
Il counseling è una professione di aiuto che si applica a contesti in cui è necessario favorire processi di apprendimento, fornire sostegno, orientamento, guida e, in generale, gestire le risorse umane, risolvere disagi e conflitti, gestire le dinamiche relazionali intragruppo e/o intergruppi attraverso una comunicazione efficace.
Il counseling come abilità e competenze nel proprio ambito professionale

Ogni professionista utilizzerà le abilità e le competenze teoriche e tecniche proprie del counseling nel suo specifico settore professionale. Questo gli conferirà sia la capacità personale di gestire situazioni stressanti, impegnative e conflittuali sia capacità tecniche comunicazionali per un’autoefficacia professionale.
Il counseling come libera professione
Il Counselor può esercitare la propria attività come libero professionista. Avendo concluso il percorso di counseling triennale e avendo sottoscritto un contratto (perlomeno biennale) di supervisione professionale, di monitoraggio didattico, di aggiornamento e di lavoro personale con il Didatta/Supervisore del suo orientamento in Didattica della Comunicazione (D.d.C.), egli potrà esercitare privatamente la professione di Counselor aprendo uno studio privato con Part.Iva e un’assicurazione sui rischi professionali.

Sede : Via Nicholas Green, 95/21 70127• Bari-S.Spirito, zona Catino
Sede : Via Capruzzi, 184 • Bari 70126

Ulteriori informazioni

Forma di pagamento: possibilità di finanziamento e possibilità di pagamento rateizzate
Informazioni sul prezzo : € 6000 fa riferimento alla formazione triennale in Counseling
Stage: 150 ore
Alunni per classe: 20

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto