Formazione obbligatoria

Formazione per responsabile della piscina e addetto agli impianti tecnologici

Alfa Consult Srl
A Capannori

301-500
Preferisci chiamare subito il centro?
05834... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello base
  • Capannori
  • 38 ore di lezione
  • Durata:
    7 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

La Regione Toscana con la legge del 9 marzo 2006 n. 8 e con il DPGR n. 23/R del 2010, al fine di tutelare la sicurezza delle piscine ad uso natatorio e ricreativo e la salute di chi le frequenta, definisce il ruolo cardine della formazione del personale addetto agli impianti.

La normativa individua e descrive due specifiche figure:
"responsabile della piscina", colui che deve assicurare il corretto funzionamento della struttura sotto il profilo gestionale, tecnologico, organizzativo, garantendo il rispetto dei requisiti igienico sanitari ed ambientali dell'impianto, nonchè dei requisiti fisici, chimici e microbiologici delle acque e la corretta esecuzione delle procedure di autocontrollo.
"Addetto all'impianto tecnologico" che deve garantire il corretto funzionamento degli impianti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Capannori
Via Sottomonte snc, 55060, Lucca, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

L'obbiettivo del corso è quello di formare Per svolgere le sue mansioni il responsabile della piscina deve seguire un percorso di formazione di 30 ore, mentre l'addetto agli impianti tecnologici deve svolgere una formazione di 20 ore. E' possibile anche iscriversi ad un corso di 38 ore che forma contemporanemante sia come responsabile che come addetto. Inoltre l'art. 52 del DPGR regolamento n.23/R 2010 prevede la possibilità, nel caso di persone che abbiano già lavorato nel settore, previa presentazione di specifica documentazione, di seguire percorsi formativi abbreviati rispettivamente di 20 e 15 ore.

· A chi è diretto?

I corsi sono diretti a coloro che professionalmente svolgono attività di gestione tecnologica e organizzativa delle piscine natatorie e di verifica del funzionamento degli impianti tecnologici delle medesime.

· Requisiti

Età non inferiore ai 18 anni ovvero aver adempiuto all'obbligo formativo.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Una volta ricevuta la tua richiesta sarai contattato dal personale dell'agenzia formativa che ti fornirà nel dettaglio le informazioni relative al corso oggetto di interesse, indicandoti modalità e tempistiche per effettuare l'iscrizione.

· La normativa prevede requisiti che esentino dalla formazione?

Possono svolgere direttamente la funzione di addetto agli impianti tecnologici coloro che sono in possesso di uno dei seguenti titoli (purchè attinenti all'indirizzo chimico, meccanico, elettrico, termico, idraulico): - qualifica triennale o diploma quinquiennale rilasciati da un istituto tecnico-professionale o industriale; - diploma di laurea; - qualifica professionale conseguita nel sistema della formazione professionale. Coloro che sono in possesso della laurea triennale di tecnico di prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro possono esercitare direttamente la funzione di responsabile della piscina.

· Sono previsti aggiornamenti?

La formazione va aggiornata ogni 5 anni. I corsi di aggiornamento per responsabili delle piscine hanno una durata di 10 ore, quelli per gli addetti agli impianti tecnologici di 6 ore.

· Che costo hanno gli specifici corsi?

Il costo dei percorsi formativi è determinato dalla loro durata. Nel dettaglio: - il corso per addetto agli impianti tecnologici ha una durata di 20 ore e un costo di 270 € (percorso abbreviato 10 ore 180 €) - il corso per responsabile della piscina ha una durata di 30 ore e un costo di 350 € (percorso abbrevaito 15 ore 240 €) - il corso per responsabile della piscina - addetto impianti tecnologici ha una durata di 38 ore e un costo di 390 € (percorso abbreviato 20 ore 260 €)

Cosa impari in questo corso?

Sicurezza
Impianti natatori
Impianti tecnologici
Legislazione
Normativa giuridica
Manutenzione delle piscine
Tutela sanitaria
Trattamento delle acque
Risparmio energetico
Gestione del rischio ambientale

Professori

Sonia Lina Saba
Sonia Lina Saba
Tecnico della prevenzione

Programma

PROGRAMMA

  • Disciplina normativa e giuridica in materia di piscine natatorie e dei relativi impianti per la gestione ed il funzionamento delle stesse.
  • Disciplina normativa in materia di responsabilità civile e penale e di sicurezza e prevenzione infortuni nei luoghi di lavoro con particolare riferimento agli impianti natatori.
  • Normativa sulle barriere architettoniche.
  • La tutela sanitaria.
  • Caratteristiche dell'acqua di approvvigionamento.
  • Terminologia e specifiche tecniche delle schede degli impianti di trattamento delle acque.
  • Requisiti degli impianti per il trattamento delle acque.
  • Sistemi e metodologie per il risparmio energetico e il benessere ambientale.
  • Definizione e gestione del rischio (fisico, chimico, microbiologico) inerente agli impianti natatori.
  • Gestione degli impianti tecnoclogici e conoscenza dei prodotti chimici e loro manipolazione.
  • Sistemi di pulizia, disinfezione e bonifica delle piscine natatorie.
  • Conoscenza degli impianti termici e di ventilazione.
  • Principio e significato dell'autocontrollo.
  • Documento di valutazione del rischio.
  • Protocolli di gestione e di autocontrollo.
  • Regolamento della piscina.
  • Organizzazione e gestione.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto