Formazione Professionale per Terapeuta del comportamento Cinofilo

Centro Studi Cani e Cultura
A Rocca di Papa

2.250 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Rocca di papa
  • 208 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Avvia il percorso per poter intervenire sui cani con disturbi del comportamento secondo un approccio psicologico e mentalistico. La parte torica ed il tirocinio sono mirati a dare gli strumenti per diventare professionisti.
Rivolto a: Tutti coloro che vogliono fare della loro passione un lavoro.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Rocca di Papa
Via dei Laghi Km 10, 00040, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di scuola media superiore

Programma

Terapeuta del comportamento

Programma

Parte 1

  • Cos’è l’approccio cognitivo
  • Visione mentalistica
  • Come si identifica come specie e come cresce come soggetto (dimensionarsi, declinarsi, acquisire competenze)
  • Come si posiziona nel mondo (elementi posizionali)
  • Come riflette sul mondo e risponde ai suoi stimoli (elementi elaborativi)
  • L’intelligenza del cane
  • I modi con cui apprende (modalità d’apprendimento)
  • Come affronta i problemi (modalità risolutive)
  • Tutto quello che serve per riuscire ad apprendere (parametri per l’apprendimento)
  • Il periodo pedagogico del cane, come guidarlo ad essere un adulto equilibrato. La scuola cuccioli.
  • Accenni sulla Zooantropologia
  • Il ruolo del cane nel mondo odierno
  • Differenze tra interazione, rapporto, relazione.
  • Cosa accade quando si apre una relazione con il cane (le dimensioni della relazione)
  • Attenzione all’antropocentrismo, antropomorfismo, l’indifferenza.

Interventi di natura psichica

  • Il focus è il cane
  • Motivazioni di specie, funzioni cognitive
  • Rappresentazioni specie specifiche, memorie
  • Lavorare sulle motivazioni, funzione cognitive, rappresentazioni e memorie
  • Le emozioni come volano terapeutico, stabilizzare le emozioni
  • Aumentare l’autostima
  • Creare la fiducia in sé
  • Autocontrollo espressivo
  • Interventi diretti
  • Interventi indiretti (la mente come unica entità collegata e quindi modificabile nel complesso)
  • Ricondizionamento e desensibilizzazione

Terapia cognitivo comportamentale:

  • Le quattro leve per costruire la compliance: valorizzazione, esonero, aclatanza, soddisfazione
  • Valutare i parametri di correlazione e corrispondenza e i caratteri del cambiamento
  • Analisi dei fattori di disagio: somatopsichica, frustrazione, conazione, vessazione, inibizione, stress reattivo e proattivo, incompetenze, conflitto, individuare il grado di resilienza del soggetto
  • Modificare il campo di espressione del cane
  • Strumenti referenziali per favorire il cambiamento
  • Caratteristiche della terapia cognitiva
  • Evoluzione del disagio cognitivo-comportamentale

interventi in sistemica relazionale

  • Equilibrare la relazione
  • Identificare il focus dell’intervento
  • La triangolazione operativa
  • Le derive relazionali

Metodologia d’intervento

  • L’importanza di accreditarsi come professionista
  • L’osservazione etologica
  • L’osservazione zooantropologica libera
  • L’osservazione zooantropologica guidata
  • Studio ed analisi di 19 problemi comportamentali più ricorrenti
  • 10 regole utili per costruire ruolo e rango
  • Analisi di alcuni ambienti che possono produrre/aggravare problemi di comportamento
  • Simulazione d’interventi e prove pratiche con clienti che hanno dei cani problema
  • Consegna della terapia comportamentale
  • Indicatori dell’andamento terapeutico

Docente: Luigi Polverini

Calendario 2° Corso 2012::

  • Giugno 02-03, 16-17,30
  • Luglio 01, 14-15, 21-22
  • Settembre 01-02, 15-16, 29-30
  • Ottobre 13-14, 20-21
  • Novembre 10-11, 17-18
  • Dicembre 01-02,08-09

Ulteriori informazioni

Stage: di approfondimento
Alunni per classe: 10

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto