Frammenti di un Insegnamento Sconosciuto

Espande - Istituto per lo Sviluppo Dell'autoconsapevolezza
A Trieste

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Trieste
  • 13 ore di lezione
Descrizione


Rivolto a: tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Trieste
Via del Coroneo, 15, Trieste, Italia
Visualizza mappa

Programma

FRAMMENTI DI UN INSEGNAMENTO SCONOSCIUTO

La via di Gurdjieff alla coscienza del sé

PRESENTAZIONE del Percorso del Metodo Self
martedì 27 marzo, ore 20.00
con Giovanni Larice
Palestrina del Palazzetto dello Sportvia Bottari 15 - Latisana


(ingresso libero)

Preziosi sono gli insegnamenti che ci arrivano da Gurdjieff, preziosa, soprattutto, quella spiegazione logica e razionale che permette alle persone della nostra epoca, abituate all’uso predominante del centro intellettuale, di capire. Ma occorre andare oltre, non basta capire bisogna comprendere, per darci quella possibilità di aprirci all’unità dell’uomo e sperimentare col corpo e attraverso le emozioni questo suo grande messaggio.

Il percorso è strutturato in 7 incontri. I primi 6 sono tenuti da Giovanni Larice di martedì dalle 20 alle 21.30, l’ultimo è un seminario tenuto da SAURO TRONCONI.



Questi i titoli del percorso:

L'uomo macchina

La macchina uomo va vista nel suo insieme e nella sua meccanicità: dalla comprensione dell’automatismo cominciamo a creare spazi di liberazione. Conoscere e usare le leggi Conoscere le leggi significa avere consapevolezza dei limiti e delle potenzialità e non sprecare inutili energie in missioni insensate e illusorie.

Stati di coscienza

Possiamo delimitare lo stato di coscienza in cui ognuno di noi si trova, ma la consapevolezza di sé ha sfumature molto sottili che non possono essere ingabbiate all’interno di parametri precisi. La coscienza diviene quindi un processo costante.

I tre centri

Dalla tradizione Sufi e ancor prima dalle tradizioni Vediche: centro intellettuale, motore-istintivo, emozionale, una divisione utile all’osservazione di sé e a vedere come nell’automatismo i centri si occupino di funzioni che non gli competono generando illusioni e fraintendimenti.

Il ricordo di sé e la capacità di agire

La percezione di se stessi in relazione alla propria capacità di agire. La vera comprensione non può essere solo un processo intellettuale, deve diventare parte di ogni nostro aspetto e concretizzarsi nella capacità di scegliere.

Le variabili ascendenti: cambiamento e opportunità

Il cambiamento è l’unica vera certezza. Il cambiamento ci pone davanti continue variabili che dirigono il nostro percorso. La vera saggezza consiste nel dirigere le variabili in modo da trasformarle in opportunità.

A conclusione del percorso un seminario intensivo con SAURO TRONCONI dal titolo:

VEDUTE SUL MONDO REALE
Venerdì 25 maggio, dalle ore 19.30 alle ore 23.30
“...quando mi svegliai ebbi l’impressione di vedere un altro mondo, eppure apparentemente nulla era cambiato”

Un seminario "non stop" dove vengono alterarti i ritmi e le abitudini che spesso ingabbiano l'essere umano in un sistema di condizionamento e blocco.
Interverremo forzosamente sugli strati di trance automatici; utilizzando tecniche specifiche di sincronia e di sviluppo della consapevolezza, producendo degli effetti potentissimi sul nostro "sonno" dandoci così la possibilità di vedere il mondo reale.
Interrompere alcuni di questi automatismi è come levare un velo dalla nostra consapevolezza, dando la possibilità alla nostra memoria e intuizione fattiva di emergere.