Gestione del Costruito

Politecnico di Milano
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Milano
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
piazza Leonardo da Vinci 32, 20133, Milano, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
Nel settore delle costruzioni si stanno verificando trasformazioni che aprono nuove opportunità strategiche e di investimento. In particolare, attualmente uno degli ambiti più interessanti per ricadute occupazionali e per consistenza degli interessi economici coinvolti riguarda la cosiddetta gestione del costruito, ovvero quell'insieme di attività volte a garantire il mantenimento e l'adeguamento nel tempo delle prestazioni di un immobile, a massimizzarne la redditività e/o il valore di mercato. Il tema della gestione dei patrimoni immobiliari sta progressivamente superando le tradizionali logiche di conduzione tecnica degli immobili verso forme evolute di gestione, dove valutazioni tecniche, organizzative ed economiche pilotano decisioni strategiche di intervento e di investimento, e dove si vanno affermando logiche industriali di controllo della qualità e di efficienza/efficacia dei processi. Questa mutazione di scenario comporta il trasferimento di culture e di logiche organizzative di matrice industriale, la creazione di nuove opportunità di mercato, la ridefinizione dei tradizionali apparati procedurali e strumentali e la richiesta di nuove figure professionali.
Le figure professionali risultanti dovranno essere in grado di operare in diversi ambiti della gestione del costruito.
· Nella progettazione e organizzazione del servizio di manutenzione.
· Nella progettazione e organizzazione delle attività di gestione integrata dei servizi, che possono riguardare la conduzione di un patrimonio immobiliare.
· Nella progettazione e organizzazione del servizio di conduzione di immobili finalizzata a garantirne la massima efficienza operativa, a preservarne le caratteristiche prestazionali dell'edificio nel medio-lungo termine, e a massimizzarne il reddito conseguibile.
· Nella gestione strategica di patrimoni immobiliari finalizzata alla loro valorizzazione.
Gli ambiti individuati possono essere ricondotti in estrema sintesi a due profili di competenze, gravitanti rispettivamente nell'area della gestione economico-finanziaria (asset and property management), e della gestione tecnico-operativa dei servizi di supporto alle attività svolte nell'ambiente costruito (facility management).

Caratteristiche della prova finale
La prova finale verterà sulla verifica dello stato generale di conoscenza, valutato attraverso la discussione di una tesi riguardante uno o più aspetti nell'ambito degli obiettivi formativi.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
I potenziali contesti di inserimento dei Laureati specialisti in Gestione del costruito sono individuabili in:
· società immobiliari più o meno integrate verticalmente;
· banche, fondazioni bancarie, assicurazioni e, in generale, imprese caratterizzate da patrimonio immobiliare rilevante;
· società ed enti pubblici di gestione di patrimoni immobiliari pubblici e privati delle diverse destinazioni funzionali (residenziale, manifatturiero, terziario, ecc.);
· società specializzate nei servizi legati alla gestione del costruito e di supporto all'operatività dell'edificio (facility management);
· società finanziarie, banche d'investimento, società specializzate nella consulenza sul project financing;
· gestori di fondi immobiliari;
· società di consulenza immobiliare;
· società di ingegneria e studi professionali;
· società di consulenza di direzione aziendale.
Attività di base
Formazione nella storia e nella rappresentazione

CFU 12.5
ICAR/17: DISEGNOICAR/18: STORIA DELL'ARCHITETTURA
Formazione scientifica

CFU 35
CHIM/07: FONDAMENTI CHIMICI DELLE TECNOLOGIEFIS/01: FISICA SPERIMENTALEMAT/05: ANALISI MATEMATICAMAT/07: FISICA MATEMATICATotale CFU 47.5

Attività caratterizzanti
Architettura e urbanistica

CFU 7.5
ICAR/11: PRODUZIONE EDILIZIA
Edilizia e ambiente

CFU 122
ICAR/08: SCIENZA DELLE COSTRUZIONIICAR/09: TECNICA DELLE COSTRUZIONIICAR/10: ARCHITETTURA TECNICAICAR/11: PRODUZIONE EDILIZIAICAR/12: TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURAICAR/22: ESTIMOING-IND/11: FISICA TECNICA AMBIENTALE Totale CFU 129.5

Attività affini o integrative
Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, sociopolitica

CFU 10
IUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVOMAT/03: GEOMETRIASECS-P/06: ECONOMIA APPLICATA
Discipline dell'architettura e dell'ingegneria

CFU 25
ICAR/01: IDRAULICAICAR/07: GEOTECNICAING-IND/22: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALIING-IND/31: ELETTROTECNICATotale CFU 35

Attività specifiche della sede
CFU 40
ICAR/19: RESTAUROICAR/21: URBANISTICAING-IND/17: IMPIANTI INDUSTRIALI MECCANICIING-IND/35: INGEGNERIA ECONOMICO-GESTIONALETotale CFU 40
Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 15Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
Totale
CFU 18Totale CFU 48

Totale Crediti CFU Gestione del Costruito 300
Docenti di riferimento

CIGOLINI Roberto
MOLINARI Claudio
REJNA Mariagrazia

Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
no
Programmazione locale (art.2

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto