Gestione delle Aziende Vitivinicole

Fondazione Cuoa
A Altavilla Vicentina

6.000 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello avanzato
  • Altavilla vicentina
  • 220 ore di lezione
  • Durata:
    8 Mesi
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

- Identificare le migliori strategie utilizzate nello specifico settore, analizzando il contesto concorrenziale e di mercato
- Sviluppare competenze di marketing per il settore vitivinicolo, conoscendone linguaggi, tecniche e strategie
- Definire risposte innovative per superare una mera competizione di prezzo e valorizzare il fattore territoriale
- Acquisire i principi di base per costruire un efficace sistema contabile di un’impresa del settore e per progettare un adeguato sistema di controllo di gestione
- Valutare l’efficacia delle diverse strategie produttive e acquisire logiche e strumenti per il miglioramento dei processi produttivi
- Presentare tecniche e metodi di distribuzione e logistica specifici delle aziende vitivinicole
- Analizzare storia, tradizioni, vitigni, vini, al fine di fornire una conoscenza completa del patrimonio vitivinicolo italiano
- Conoscere le fondamentali caratteristiche ampelografiche, colturali ed enologiche dei principali vitigni italici e internazionali.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Altavilla Vicentina
Via Marconi, 103, 36077, Vicenza, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· A chi è diretto?

- Imprenditori e manager coinvolti nella definizione della strategia aziendale e nelle scelte relative all’utilizzo degli strumenti da adottare nella gestione di aziende del settore vitivinicolo - Professionisti che desiderano specializzarsi nel settore, acquisendo una visione integrata dei processi e dei tools che lo caratterizzano - Persone interessate ad entrare nel settore vitivinicolo.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Pianificazione
Posizionamento strategico
Segmentazione
Business model
Organizzazione Aziendale
Matrici organizzative
Progettazione della matrice
Aziende vitivinicole
Gestione aziendale
Controllo dei costi

Professori

Michele Bianco
Michele Bianco
Consulente di direzione e formatore

Programma

Analisi competitiva e formulazione della strategia di impresa
Elementi strategici di fondo
- Definizione di strategia, l’orientamento strategico, i livelli della pianificazione (corporate e business unit), le aree strategiche d’affari
- Lo scenario competitivo: modello di Porter, analisi del mercato, segmentazione e posizionamento strategico
- Il sistema delle risorse e le fonti del vantaggio competitivo
- L’allineamento strategia-struttura e il Business Model
Approfondimenti strategici
- Dal Controllo Strategico alla Pianificazione Strategica.

Organizzazione aziendale e gestione dei collaboratori
Analisi e strutturazione di assetti organizzativi generali e specifici:
- Analisi dei processi (Core, Support, Network, Management Processes)
- Matrici organizzative e ruoli nell’ambito dei processi
- Progettazione della matrice organizzativa
Dinamiche di ruolo:
o Strategie competitive e ruoli strategici nell’organizzazione
o Dinamiche del riconoscimento: obiettivi, traguardi, strategie e tattiche nella relazione con altri ruoli.

Marketing nel settore vitivinicolo
Le specificità del marketing vitivinicolo
- Conoscere i principali mercati esteri di sbocco per il comparto vitivinicolo italiano
- Scegliere il mercato estero di riferimento
- Marketing internazionale per il settore vitivinicolo
- Scegliere la strategia di inserimento sul mercato estero prescelto: “aggredire” il mercato o “target” di riferimento?
- Tipologia dei clienti
- Il vino di riferimento, prodotti sostitutivi, gusti e consumi del mercato target
- La comunicazione nel sistema vitivinicolo
- Comunicare efficacemente il vino italiano all’estero
La domanda di vino e la segmentazione del mercato
- Conoscere la disponibilità di spesa sostitutiva per il vino
- Costruire il vino in base alle preferenze del Paese di destinazione prescelto: strategia globale vs. Multipaese.

Contratti di rete
- Il contratto di rete come nuova forma di contratto tipico?
- Differenza con i contratti d’area e di distretto
- L’oggetto del contratto di rete
- Ha soggettività giuridica?
- Chi vi può partecipare?
- Le sue caratteristiche: la forma del contratto, i conferimenti, l’organo gestorio, la responsabilità dei partecipanti al contratto, il fondo patrimoniale, il recesso
- Ingresso di un nuovo associato
- Esclusione di un associato
- Clausola di riservatezza
- Serve un Codice Etico allegato?
- Partecipazione ad appalti del Contratto di rete
- Gli amministratori del contratto di rete e le loro responsabilità
-Differenza con ATI, Consorzio, GEIE
- Il Contratto di rete alla luce del Decreto Sviluppo e sulla normativa degli appalti pubblici
- Elementi di fiscalità
- Esempi concreti nel settore della produzione e dei servizi
- Il comportamento delle banche verso le società in rete
- La SACE e la SIMEST verso le imprese aderenti alla rete.


Amministrazione e bilancio
- Lettura della performance aziendale attraverso il bilancio di esercizio
- Le dimensioni della performance di un’azienda vitivinicola
- Dinamica economica e dinamica finanziaria della gestione
- I principali riflessi in bilancio delle operazioni di gestione
- La struttura del bilancio di esercizio e gli schemi civilistici di bilancio
- La riclassificazione del bilancio in chiave gestionale
- L’analisi del bilancio per margini: capitale circolante netto, capitale circolante netto operativo, margine di tesoreria e margine di struttura, EBIT, EBITDA.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto