Gis a Supporto di Disaster and Crisis Management

Università degli Studi di Siena
A San Giovanni Valdarno

600 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • San giovanni valdarno
  • 72 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso mostra l'utilità per profili professionali diversi, dall'esperto in logistica che vuole organizzare la supply chain senza rinunciare all'analisi delle problematiche geospaziali, al responsabile della Protezione Civile che mira ad una migliore pianificazione delle strutture di mitigazione o alla maggiore efficienza della fase di salvataggio, all'operatore di campagna che si trova a raccogliere informazioni relative al danno o all'impatto dell'evento.
Rivolto a: Il corso si rivolge ai professionisti e agli specialisti che hanno interesse ad approfondire le principali problematiche realtive alla gestione delle informazioni geografiche durante le fasi di gestione dei disastri e delle crisi. Trattandosi di un corso introduttivo non è mirato alla risoluzione di problemi specifici ma a discernere le problematiche comuni alle varie tipologie di attività tipiche di tale campi di applicazione.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
San Giovanni Valdarno
Via Vetri Vecchi, 34 , 52027, Arezzo, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Si tratta inoltre di un buon corso introduttivo per esperti di gestione dell\'informazione geografica che voglio, o devono, avvicinarsi a questo contesto operativo. L’accesso al corso è libero e non è richiesto nessun prerequisito specifico. La conoscenza di base dei Sistemi Informativi Territoriali è tuttavia necessaria per partecipare attivamente alle lezioni. Di fatto, il corso non fornirà nessuna competenza di base nell’ambito della gestione dell’informazione geografica. Il corso sarà insegnato in lingua Italiana.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Uno degli aspetti fondamentali del disaster e crises management è la gestione efficace dei flussi delle informazioni. Maggiori sono le informazioni che possono essere raccolte ed analizzate, più solida è la base su cui il disaster manager, o in genere il decision maker, può fondare le proprie decisioni. Questo concetto assume molta importanza nell’ambito di una crisi, dove la velocità con cui le informazioni sono raccolte e analizzate diventa fattore critico per salvare vite umane o limitare danni alle infrastrutture. E’ altresì importante durante le altre fasi del ciclo del disastro: una ponderata scelta delle opere di mitigazione e di preparazione rende minore l’impatto e migliore la gestione delle fasi di post evento.

Il corso offre una vista sulle possibili soluzioni che possono migliorare, standardizzare e velocizzare il processo di raccolta ed analisi delle informazioni. Presenterà una serie di casi di studio relativi a sistemi reali di supporto a crisi umanitarie e post disastro ambientale.

Si tratta di un corso introduttivo in cui le ultime innovazioni tecnologiche e le metodologie di gestione delle informazioni saranno analizzate nella prospettiva dei sistemi di supporto decisionali.