Harp Masterclass 2009

Suoni d'Arte
A Pisa

250 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Pisa
  • Durata:
    2 Giorni
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pisa
via catalani, 7, 56125, Pisa, Italia
Visualizza mappa

Programma

La Masterclass si realizza poco più di un mese prima della fine dell’anno accademico, così da proporre a ciascun allievo un momento di verifica nel proprio percorso didattico.

Nell’atmosfera amichevole e rilassata di un ambiente riservato esclusivamente ai giovani arpisti, l’incontro offre loro l’occasione di confrontare le competenze personali in gruppi di pari, di valutare la propria preparazione in prospettiva delle scadenze individuali, di trarre nuovi stimoli al completamento della preparazione e di testare le proprie reazioni alla performance, grazie alle esibizioni serali.

Le docenti tratteranno gli aspetti tecnici e interpretativi del repertorio e suggeriranno strategie di studio e di soluzione a problemi di attenzione, concentrazione, controllo corporeo ed emotivo.

Pur nell’ampia libertà di scelta del repertorio su cui lavorare, alcune lezioni saranno focalizzate sugli Studi e su eventuali pezzi d’obbligo.

Sono previste lezioni individuali e collettive con particolare attenzione all’ottimizzazione della tecnica nel rapporto fra movimento e suono e l’analisi storico-stilistica del repertorio, esibizioni pubbliche e un concerto delle docenti.

I partecipanti saranno divisi in gruppi il più possibile omogenei per competenze, anno di corso, repertorio.

Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

La quota di € 250, da pagarsi all’arrivo, comprende:

iscrizione e frequenza

trattamento di pensione completa a cura della famiglia Baleotti

Le arpe sono cortesemente fornite da “Salvi Harps”

Programma generale

Mattina e pomeriggio: lezioni

Venerdì e sabato sera: Audizioni

Pranzo: h. 13, Cena: h. 20

Venerdì 1 maggio

I arrivo e sistemazione entro le h. 10

h. 10:30 incontro con le docenti e formazione dei gruppi di lavoro, lezioni

Domenica 3 maggio:

h. 15 concerto delle docenti

I h. 17 chiusura dei lavori

Lisetta Rossi

Si è diplomata a Venezia col massimo dei voti e la lode, perfezionandosi in seguito con Maestri di scuola francese e americana e seguendo i corsi di musica da camera dell’Accademia di Santa Cecilia con Riccardo Brengola. Ha integrato la sua formazione frequentando corsi di tecnica Alexander, Feldenkreis, Taijiquan e metodo Stanislavskij. Come solista e camerista è stata presente in festival nazionali e internazionali in Italia, Francia, Portogallo, Germania; ha collaborato come prima arpa con orchestre liriche e sinfoniche tra le quali: Maggio Musicale Fiorentino, RAI di Milano, di Torino e di Roma, Teatro Saõ Carlos di Lisbona, Sinfonica di Oporto, Teatro Massimo di Palermo, Teatro Carlo Felice di Genova sotto la direzione dei Maestri: R. Muti, R. Chailly, R. De Burgos, R. Barshai, G. Bertini, E. Inbal, L. Berio, G. Gavazzeni, V. Delman e C. Tielemann, col quale ha eseguito il Concerto K299 per flauto, arpa e orchestra di Mozart. Ha avuto parte in registrazioni radiofoniche e incisioni discografiche per RAI, Erato, Amadeus e Ricordi. E' titolare della cattedra di arpa del Conservatorio “G. Verdi” di Milano e dal 1994 ha tenuto masterclass e seminari in Italia e all’estero ed è stata invitata a tenere corsi presso Conservatori e Scuole di Musica di Lisbona, Oporto, La Spezia, Monopoli, Castelfranco, Pescara, Carrara. Numerose sue allieve si sono affermate in concorsi nazionali e internazionali.

Cristiana Passerini

Dopo aver concluso la formazione di base con il massimo dei voti al Conservatorio di Bologna e aver continuato gli studi musicali con J. Liber, si esibisce come solista e camerista in importanti istituzioni musicali italiane ed estere. Effettua prime esecuzioni e opere contemporanee, registra per emittenti come RAI, RFI, SFB e collabora ai concerti e alle incisioni (per le etichette Dynamic, Ricordi, Arkadia, Chandos e Bongiovanni) di numerosi gruppi cameristici tra cui l’Ensemble A. Toscanini, I Virtuosi Italiani, Nextime, Musica/Realtà, Octandre, Zephir, Icarus, FontanaMix. Svolge un’intensa attività come prima arpa in diverse orchestre: l’A. Scarlatti della RAI di Napoli, l’A. Toscanini di Parma, l’ORT, la Filarmonica A. Toscanini e la RTSI di Lugano, dirette fra gli altri da Z. Metha, R. Muti, L. Maazel, G. Gavazzeni, E. Inbal, K. Nagano, G. Bertini. Titolare della cattedra di arpa presso il Conservatorio di Musica di Adria (Ro), tiene annualmente seminari e Masterclasses su argomenti diversi. Si occupa di ricerca musicale che effettua con la collaborazione del musicologo M. Baroni. Pubblica per Ut Orpheus, come curatrice di edizioni Urtext. Un suo lavoro su J.S. Bach, edito da Rugginenti nel 2007, è stato inserito nel programma del 17th International Harp Contest in Israele.