Il Codice del Consumo

Direkta Mastermind
A Roma

800 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Inizio Roma
Durata 2 Giorni
Inizio lezioni Flessible
  • Corso
  • Roma
  • Durata:
    2 Giorni
  • Inizio lezioni:
    Flessible
Descrizione

Obiettivo del corso: Aggiornamento in Diritto Civile.
Rivolto a: Avvocati del libero foro e della P.A., funzionari e dirigenti degli Enti localie della P.A.

Informazioni importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Flessible
Roma
Via Amendola 3, Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio Flessible
Luogo
Roma
Via Amendola 3, Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

I Giornata
Mattina
La normativa a tutela del contraente debole esistente prima dell’entrata in vigore del Codice del Consumo. Le norme a tutela del consumatore e quelle a tutela di altre categorie di “contraenti deboli”.
Il d. lgs. 6 settembre 2005 n. 206 (Codice del Consumo).
Le finalità del Codice del Consumo e le disposizioni di carattere generale.
Ambito di applicazione e contenuto del Codice del Consumo.
La nozione di consumatore e di professionista.

Coffe break

La disciplina in materia di informazioni ai consumatori.
Il rapporto di consumo.
Le norme del codice civile in materia di clausole vessatorie.
La disciplina sulle clausole abusive (artt. 33-38 Cod. Cons.).
L’azione inibitoria in materia di clausole abusive.
Il contratto di credito al consumo.

Pomeriggio

I contratti negoziati fuori dai locali commerciali.

I contratti a distanza.
Commercializzazione a distanza di servizi finanziari ai consumatori.
Le disposizioni relative ai singoli contratti: 1) il contratto di c.d. multiproprietà; 2) i pacchetti turistici.
La garanzia per vizi della cosa venduta e per mancanza di qualità prevista dal codice civile (artt. 1490 e segg. cod. civ.).
La garanzia legale di conformità e le garanzie commerciali per i beni di consumo (artt. 128 e segg. Cod. Cons.).

II Giornata
Mattina

Sicurezza dei prodotti e responsabilità per danno da prodotto difettoso.
Il cittadino utente dei servizi pubblici (art. 101 Cod. Cons.). L’organizzazione dei servizi pubblici locali. Il Testo Unico Enti Locali e le garanzie “a monte” da considerare al momento della predisposizione degli atti di gara. Il contratto di servizio e la carta della qualità dei servizi nelle disposizioni della legge finanziaria. Il rapporto tra l’ente gestore e l’utente del servizio pubblico. Il ruolo delle associazioni dei consumatori nell’erogazione dei servizi pubblici locali.

Coffe break

Gli strumenti di tutela. Le azioni individuali. Le azioni collettive:1) legittimazione ad agire; 2) la procedura (art. 139 – 140 Cod. Cons.).
L’azione collettiva risarcitoria (art. 140 bis Cod. Cons.).

Successi del Centro