Il Concetto Kodaly - Corso di Formazione

Aikem Torino
A Torino

270 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Torino
  • 42 ore di lezione
  • Durata:
    1 Giorno
Descrizione

Obiettivo del corso: Obiettivo del corso è di fornire nuovi strumenti didattici con particolare riferimento ai principi pedagogici del pensiero di Zoltán Kodály.
Rivolto a: Il corso è indirizzato a musicisti, direttori di coro, insegnanti di scuola secondaria di I e II grado, strumento, solfeggio, docenti esterni che operano nella scuola materna ed elementare, studenti di Conservatorio, educatori ed operatori musicali ed, in generale, a tutti gli insegnanti attivi nel campo della ricerca didattico-musicale.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Torino
via D. Manin 20, 10153, Torino, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Per frequentare il corso è richiesto il possesso di prerequisiti di base di lettura e scrittura musicale.

Professori

Andrea Basevi
Andrea Basevi
docente

Diplomato in Musica Corale e Direzione di Coro e in Composizione. Ha studiato composizione con G. Bosco, B. Ferneyhough e L. Berio ed etnomusicologia con S. Arom. Ha lavorato per il teatro, la radio e il cinema, ricevendo una menzione d’onore da E. Morricone per un concorso indetto dalla Chigiana. Collabora col poeta Roberto Piumini con cui è autore ed esecutore delle musiche originali in spettacoli teatrali. Si occupa di didattica per l’infanzia. Scrive opere per ragazzi rappresentate in importanti teatri. Insegna al Conservatorio di Alessandria.

Giusi Barbieri
Giusi Barbieri
docente

Diplomata in pianoforte presso il Conservatorio di Milano sotto la guida di Edda Ponti, si è dedicata per alcuni anni alla musica da camera in duo pianistico con Piera Cagnoni; è docente di ruolo nella scuola media dal 1984. Si è dedicata poi alla pedagogia musicale frequentando i corsi dell’AIKEM e il XXIV International Kodály Seminar di Kecskemét. Ha pubblicato musicasilo e musicalfabeto, testi dedicati alla realizzazione di un curricolo in continuità per l’insegnamento della musica nella scuola dell’obbligo.

Maurizio Bovero
Maurizio Bovero
docente

Diplomato in Chitarra ed in Prepolifonia, ha, inoltre, conseguito il Diploma Accademico di II livello in chitarra. Ha ottenuto lo Special Certificate presso lo "Z. Kodály Pedagogical Institute of Music" di Kecskemét (HU), rilasciato alla fine di un percorso durato due anni. Tiene seminari sulla didattica della musica e corsi di aggiornamento per insegnanti. Per molti anni presidente e ricercatore del Centro Goitre, presso cui è stato docente, dal 1999 al 2007, nel corso di didattica musicale “La musica in mente”. È docente presso la Scuola Media ad Indirizzo Musicale

Sonia Baccan
Sonia Baccan
docente

Dopo aver conseguito il diploma in pianoforte, ha approfondito la didattica musicale prendendo parte a numerosi seminari sul concetto Kodály e partecipando al XXIV International Kodály Seminar di Kecskemét (HU). Si dedica da anni all’attività di insegnamento nella scuola dell’infanzia e primaria. Ha collaborato alla formazione e preparazione del “Coro dei 1000…” del Comune di Asti e attualmente è direttore del coro di voci bianche “Kodály” di Cantarana d’Asti e del coro di voci bianche dell’Istituto Musicale Baravalle di Poirino, dove è anche titolare della cattedra di pianoforte.

Teresa Sappa
Teresa Sappa
docente

Diplomata in chitarra ed in Prepolifonia, ha conseguito il Diploma Accademico di secondo livello in chitarra e la Laurea di secondo livello abilitante in didattica strumentale. Dopo un percorso di studi biennale, nel 1997 consegue, presso lo “Z. Kodály Pedagogical Institute of Music” di Kecskemét (HU), lo Special Certificate. È docente di chitarra presso la Scuola Media ad indirizzo musicale. Dal 1999 al 2007 ha insegnato nel corso di didattica musicale “La musica in mente”, promosso dal Centro Goitre. È direttore dell’Ensemble vocale Claricantus di Torino

Programma

Il solfeggio nella concezione kodályana

Solmisazione relativa, sistemi di lettura, ascolto interiore e memoria musicale, acquisizione del senso ritmico e formale, sviluppo dell'intonazione naturale. Pratica, studio e analisi del repertorio di differenti stili tratti dal repertorio della musica europea dal XV al XX secolo.

Docente: Teresa Sappa

Metodologia della didattica musicale

Percorsi didattici per l'apprendimento del linguaggio musicale ed organizzazione della lezione nella didattica kodályana, elaborazione di materiali per l'educazione e l'istruzione musicale a differenti livelli, dalla scuola materna agli studi superiori. Dimostrazioni pratiche di con i bambini del coro di voci bianche “Kodály”.

Docente: Maurizio Bovero

Repertorio per la scuola dell’infanzia e primo ciclo della scuola primaria

Strumenti didattici e repertorio a partire dalla scuola dell’infanzia, in continuità con il primo ciclo della scuola primaria.

Docente: Giusi Barbieri

La danza a scuola

Danze tradizionali e storiche per la scuola: ascolto, movimento e forma.

Docente: Sonia Baccan

Espressione vocale

Il canto come mezzo primario del far musica. Giocare, creare ed improvvisare con la propria voce. Itinerari fra musiche e canti della tradizione europea ed extra europea. I fondamenti della direzione: gestualità, attacchi, polifonia.

Docente: Teresa Sappa

Armonizzare e realizzare...

Realizzazioni di canti del repertorio popolare con l’uso dello strumentario didattico e di strumenti tradizionali

Docente: Andrea Basevi


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto