Il diritto di accesso agli atti di Ordini e Collegi professionali e degli Enti previdenziali professionali

Ceida - Centro Italiano di Direzione Aziendale
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Concorsi pubblici
  • Roma
Descrizione

Il centro presenta a continuazione il programma pensato per migliorare le tue competenze e permetterti di realizzare gli obiettivi stabiliti. Nel corso della formazione si alterneranno differenti moduli che ti permetteranno di acquisire le conoscenze sulle differenti tematiche proposte. Inscriviti per poter accedere alle seguenti materie.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Palestro, 24 , 00185, Roma, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Accesso agli atti
Ordini

Programma

PROGRAMMA
La disciplina normativa: le leggi 241/90 e 15/05; il d.P.R. 184/06; i regolamenti degli enti professionali. Aspetti generali: definizioni e principi in materia di diritto di accesso ai documenti amministrativi; la posizione soggettiva del titolare del diritto di accesso; prassi e novità giurisprudenziali. I soggetti: i titolari del diritto di accesso; i soggetti passivi professionali; la legittimazione all’accesso ed il requisito dell’interesse. Accesso e interessi della Categoria professionale: l’accesso chiesto dagli Enti professionali. Le modalità di esercizio del diritto di accesso: accesso informale; accesso formale; accesso telematico; il differimento; i controinteressati. Il responsabile del procedimento di accesso: la disciplina contenuta nel d.P.R. n. 184/06. I documenti accessibili: normativa e casistica giurisprudenziale relativa agli Enti professionali; i limiti al diritto di accesso. I rapporti tra accesso e riservatezza: accesso e tutela della privacy; il Codice in materia di protezione dei dati personali (d.l.vo 196/03); il trattamento dei dati personali ed il bilanciamento tra interessi contrapposti; orientamenti giurisprudenziali e posizioni del Garante. La tutela giurisdizionale: diniego, accoglimento parziale, differimento e silenzio-rigetto; legittimazione e interesse ad agire; l’ordine di esibizione del giudice; l’ottemperanza; la difesa dell’Ente professionale; violazione del diritto di accesso e tutela risarcitoria. Responsabilità di funzionari e dipendenti conseguenti all’errata decisione assunta a fronte di istanze di accesso.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto